Maggio 19, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’incombente assenza di Giovanni Di Stefano

L'incombente assenza di Giovanni Di Stefano

C’era uno spazio vuoto nel cuore Avvocato del diavoloLo sguardo frenetico ma insoddisfacente di Skye su Giovanni Di Stefano, un controverso avvocato penalista. Di Stefano non è stato intervistato per il film ed è rimasto un personaggio sfuggente per tutto il tempo.

Con una lista di clienti che presumibilmente includeva Saddam Hussein e il criminale di guerra serbo Zeljko Rainatovic, meglio noto come Arkan, i pensieri più intimi di Di Stefano sono stati invece espressi da un attore che si basava su interviste precedenti e dichiarazioni pubbliche. Ma non ha funzionato del tutto e non è mai sembrato che la serie avesse un argomento oscuro.

Realizzato per un film strano. Avvocato del diavolo Ha iniziato con una foto di Di Stefano che si rilassava in piscina mentre dichiarava – o l’attore che (Kear Charles) doppia – “Sono un avvocato noto come l’avvocato del diavolo. Ho difeso l’indifendibile”.

Nonostante tutto il suo vantarsi, l’uomo che ha guardato in faccia il vero male ha fatto una figura piuttosto frivola. Tuttavia, sotto questo aspetto esteriore insignificante, c’era un avvocato che nutriva un feroce rancore nei confronti dell’establishment.

Il documentario ha suggerito che questo fosse il risultato del suo passato di immigrato italiano che si è trasferito con la sua famiglia nel Northamptonshire all’età di sei anni ed è cresciuto sentendo che gli immigrati nel Regno Unito erano “odiati”.

Avvocato del diavolo Ha suggerito che Di Stefano fosse più che il chip sulla sua spalla. Affermò di rappresentare il famigerato proprietario degli slum Nicholas van Hoogstraten, che era stato condannato per omicidio colposo (la sentenza è stata successivamente annullata).

READ  Italian Studies: recensione film | الفيلم Tribeca 2021 - The Hollywood Reporter

Tuttavia, van Hoogstraten ha detto di non aver mai contattato l’avvocato. Circolavano voci negli ambienti legali di Londra secondo cui Di Stefano non era idoneo alla pratica, cosa che nega con veemenza.

La storia era un classico caso di verità che si rivela più strano della finzione. Ma senza l’accesso allo stesso Di Stefano, sono impantanato dalla mancanza di nuove intuizioni.

Avvocato del diavolo in streaming ora