Giugno 24, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’imminenza di navi da guerra statunitensi e cinesi nello Stretto di Taiwan suggerisce che le acque diplomatiche continueranno a essere turbolente, nonostante si parli di colloqui.

L’imminenza di navi da guerra statunitensi e cinesi nello Stretto di Taiwan suggerisce che le acque diplomatiche continueranno a essere turbolente, nonostante si parli di colloqui.

Un incontro a cui ha partecipato una nave da guerra cinese Tagliare fuori un cacciatorpediniere americano nello Stretto di Taiwan il 3 giugno 2023 no pechino e Washington Puntare le dita l’una contro l’altra.

Era la seconda volta che rischiava di cadere in poche settimane. Alla fine di maggio, un aereo cinese Ho attraversato davanti a un aereo da ricognizione americano sopra il Mar Cinese Meridionale.

Meredith Owen Un esperto di relazioni Cina-USA All’Università del Maryland, Contea di Baltimora, aiuta a spiegare il contesto dei recenti incontri e come si adattano alle crescenti tensioni tra i due paesi.

Cosa sappiamo dell’incidente dello Stretto di Taiwan?

È venuto come gli Stati Uniti e il Canada Procedura di attraversamento congiunto dello Stretto di Taiwan – uno specchio d’acqua che separa l’isola di Taiwan dalla Cina continentale. Washington effettua questi transiti abbastanza regolarmente, ma di solito non con un altro paese.

Mentre il cacciatorpediniere americano USS Chung-Hoon e la fregata canadese HMCS Montreal passavano sul canale, una nave da guerra cinese e Ha virato lungo il percorso della nave americana a distanza molto ravvicinataSecondo il comando indo-pacifico degli Stati Uniti. Di conseguenza, la USS Chung-Hoon ha dovuto ridurre la sua velocità per evitare una collisione.

Gli Stati Uniti hanno Ha descritto l’incidente come una manovra “pericolosa”. A nome dei cinesi e ha protestato che è successo in acque internazionali.

Il punto di vista di Pechino è che gli Stati Uniti e il Canada sono stati “Aumentare intenzionalmente i rischiNavigando su una nave da guerra attraverso le acque cinesi.

Chi ha ragione? È successo in acque internazionali o cinesi?

IL Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare Afferma che le “acque territoriali” di un paese si estendono per 12 miglia nautiche al largo della sua costa – qualsiasi cosa al di sopra o sul mare in quella zona è considerata parte del territorio del paese. Dopodiché, c’è un’altra “zona contigua” di 12 miglia, in cui uno stato costiero ha il diritto di impedire la violazione delle leggi “doganali, fiscali, di immigrazione e servizi igienico-sanitari” del paese, secondo il trattato delle Nazioni Unite.

READ  Due violenti tornado al largo delle coste americane
Stretto di Taiwan.
Immagini Gallo/Orizzonte orbitale/Copernicus Data Sentinel

A complicare ulteriormente le cose, Pechino – firmataria della Convenzione sul diritto del mare, a differenza degli Stati Uniti – rivendica l’isola di Taiwan come parte della Cina. Secondo i termini dell’accordo delle Nazioni Unite, ciò significherebbe anche che Pechino potrebbe rivendicare 12 miglia di acque territoriali al largo della costa di Taiwan, nonché una zona contigua di 12 miglia.

Ma anche nel suo punto più stretto, il Lo Stretto di Taiwan è largo circa 86 miglia. Quindi, fino a quando la rivendicazione territoriale di Pechino non sarà accettata, ci sarà, secondo la legge delle Nazioni Unite, un canale situato al di fuori del suo territorio.

Tuttavia, Pechino Rivendica la sovranità su tutte le acque tra Taiwan e la Cina all’interno della sua zona economica esclusiva.

Sebbene non siano firmatari della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare, gli Stati Uniti aderiscono allo standard di 12 miglia e considerano gran parte dello stretto come acque internazionali.

Quanto sono comuni questi “quasi incidenti”?

Gli Stati Uniti navigano navi attraverso lo Stretto di Taiwan da decenni. In tempi di stress, soprattutto Durante la guerra di Corea e le crisi dello Stretto di Taiwan del 1954-55, 1958 e 1962 – Gli Stati Uniti hanno dispiegato cacciatorpediniere nel canale come deliberata dimostrazione di forza militare e sostegno a Taiwan.

Ciò è continuato dopo che gli Stati Uniti hanno normalizzato le relazioni con la Cina nel 1978 fino ad oggi, con pochi incidenti che hanno causato il livello di recriminazione come in quest’ultimo caso. Ma ci sono stati “casi ravvicinati” nel cielo, in particolare Lo scontro finale tra piani che ha preceduto questo incidente.

READ  Il deputato conservatore Luke Evans afferma di aver denunciato il flash elettronico alla polizia

Tuttavia, ciò che abbiamo visto sempre più spesso sono i funzionari cinesi che protestano contro l’attraversamento dello Stretto di Taiwan da parte degli Stati Uniti, e il numero di proteste da parte della Cina è aumentato negli ultimi anni, con l’aumento delle tensioni su Taiwan.

In che modo questo incidente si adatta alla crescente tensione marittima nella regione?

Gli ultimi anni hanno visto un deterioramento delle relazioni USA-Cina. era lì Nessun colloquio militare diretto ad alto livello tra i due paesi dal 2019. Nel frattempo, le relazioni si sono inasprite ulteriormente su altri argomenti, come La guerra commerciale in corsoE il problema di Taiwan accuse di proliferazione da COVID-19.

In tempi di migliori rapporti tra Pechino e Washington, transiti militari come quello nello Stretto di Taiwan potrebbero non essere passati inosservati. Ma in mezzo a queste tensioni, qualsiasi incidente equivale a una singolare cattiva provocazione.

Il contesto più ampio è che gli Stati Uniti conducono regolarmente esercitazioni militari e libertà delle operazioni di navigazione nel Mar Cinese Meridionale. Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti utilizza queste attività per dimostrare che gli Stati Uniti hanno il diritto di navigare in acque che considerano internazionali, anche se rivendicate dagli stati-nazione.

La preoccupazione è che con le tensioni così come sono – e senza una linea formale diretta al dialogo – le cose potrebbero degenerare senza controllo, portando a un conflitto militare.

Hai idea del motivo per cui è successo ora?

La morte imminente è arrivata in un momento curioso, alla presenza di alti diplomatici e ministri della difesa sia degli Stati Uniti che della Cina. Dialogo Shangri-La a Singapore.

READ  Sheikha Latifa ha avvistato il reale degli Emirati all'aeroporto di Madrid in "vacanza" su Instagram

A quel vertice sulla sicurezza, il segretario alla Difesa americano Lloyd Austin stringere la mano Dalla sua controparte cinese, Li Changfu. Ma non hanno tenuto una riunione collaterale, come avevano sperato alcuni osservatori.

Anche Austin Ha sottolineato l’importanza dello Stretto di Taiwan A Washington: “Il mondo intero ha interesse a mantenere la pace e la stabilità nello Stretto di Taiwan. Da questo dipende la sicurezza delle rotte commerciali e delle catene di approvvigionamento globali. Anche la libertà di navigazione nel mondo. Non commettere errori: conflitto nel Lo stretto di Taiwan sarebbe devastante”.

Washington ed è stato suggerito Vuole riprendere i colloqui formali con Pechino. Incidenti come quello nello Stretto di Taiwan sottolineano la potenziale necessità di tali discussioni, se non altro per evitare che gli scontri degenerino in qualcosa di più serio.