Maggio 18, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’iconica Savoia è temporaneamente chiusa | Portiere della Roma Delle

L'iconica Savoia è temporaneamente chiusa |  Portiere della Roma Delle

Con una storia di 114 anni nel fornire cibo italiano, bevande, dolci e intrattenimento al popolo di Roma e oltre, il ristorante The Savoy, 255 E. Dominick, sta temporaneamente chiudendo i battenti.

In un annuncio sui social media pubblicato sulla pagina Facebook del ristorante, The Savoy ha aperto giovedì dalle 16:00 alle 20:30. Dopo giovedì, il ristorante prenderà “Time Out” fino a nuovo avviso, secondo l’annuncio.

Il proprietario della parte, Orrie Destito, ha dichiarato giovedì che “il cattivo COVID” è il motivo della chiusura temporanea del Savoy, ma la famiglia rimane fiduciosa che riaprirà il ristorante una volta che saranno in grado di fornire “l’esperienza culinaria che i clienti meritano”.

Desteto ha accusato le incoerenze nel personale, l’aumento dei prezzi di carne e generi alimentari e altri fattori che sono il risultato diretto della pandemia: difficoltà simili affrontate da molte aziende locali, non solo dai ristoranti.

D’Esteto ha detto che il Savoy “è un ristorante a servizio completo e non possiamo esserlo neanche adesso perché siamo in una situazione in cui abbiamo dipendenti che lo chiamano ogni giorno”. “Non è colpa del personale, è colpa del virus, ma se guardi questo e quanto è instabile ogni settimana, non sai se farai un servizio completo una notte o lo otterrai il clima per il cliente non è così buono”.

Il comproprietario ha affermato che sta dando credito ai ristoranti locali che hanno difficoltà a rimanere fuori dal virus e sta incoraggiando i residenti a sostenere le imprese locali. Ma D’Esteto ha affermato che l’aumento dei costi di cibo e forniture costringerà la famiglia a trasferire i costi aumentati ai clienti, cosa che semplicemente si rifiutano di fare.

READ  Eurovision 2022: chi è Mika e perché ospiterà la finale?

“Non solo offrire ai clienti un’esperienza di valore completo non ha senso per noi”, ha affermato Destito. Ci sono anche altri fattori qui: aumenti senza precedenti dei prezzi del cibo. La maggior parte dei prezzi della carne è aumentata di oltre il 20% e i generi alimentari sono generalmente aumentati. Ci sono diversi modi per affrontare questo problema, ma non è nostra convinzione trasmetterlo al cliente”.

“Non puoi aumentare i prezzi per compensare tutto questo inconveniente”, ha aggiunto.

L’anno scorso, ha affermato D’Esteto, il Savoy e altri ristoranti della zona potrebbero essere stati in grado di “battere la testa” meglio perché sono disponibili alcuni finanziamenti governativi per sostenere il clima in continua evoluzione. Questo sistema di supporto non esiste più.

“Capisco che il governo non può salvarti da tutto, ma penso che sia meglio aspettare di arrivare a un posto dove puoi lavorare normalmente, se c’è un posto del genere”, ha detto. “L’anno scorso il governo ha chiesto al governo di dire che possiamo essere aperti, ma solo con il 25% di posti a sedere o il 50% di posti, e hai bisogno di pareti divisorie di plastica e questo e quello, ma anche con l’aiuto del governo, i ristoranti stavano ancora perdendo soldi. Quest’anno Invece di dover soffrire questo ogni giorno e creare confusione nei consumatori, ho pensato, arrangiamoci fino a quando le nuvole non saranno sparite”.

La famiglia d’Esteto prevede di dare un annuncio ufficiale una volta che l’Hotel Savoy riaprirà.