Gennaio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’hype torna in campo nel 2021: le Twin Cities

Lo sport ha un talento che riflette la società. Basta guardare gli occhialini riflettenti della nuotatrice Reese Whiteley e li vedrai riprendere vita.

La nostra associazione con i giochi è guidata da storie drammatiche e rumore. Nel 2020, i romanzi si sono fermati e le bancarelle sono rimaste stranamente vuote.

Nel corso del 2021, il dramma è tornato.

Backstory: Una rivalità lunga anni tra Tyson Fury e Deontay Wilder, la sua terza edizione è stata acquistata come “una volta per tutte” dei pesi massimi. Il clamore: L’arena di Las Vegas esplode di applausi barbari quando Fury atterra un forte sinistro in rotta verso un Round 11 knockout.

Retroscena: il sette volte campione di Formula 1 Lewis Hamilton ha rinunciato alla domenica dopo domenica per resistere al rivale esordiente Max Verstappen. Il trambusto: grida di shock e allarme Quando si sono schiantati contro il Gran Premio d’Italia, la Red Bull di Verstappen si è ribaltata in aria ed è atterrata sulla Mercedes di Hamilton.

Backstory: Simone Biles salta a Tokyo con le sue scene sulla storia delle Olimpiadi. Il tumulto: un silenzio sbalordito mentre le capre urlavano durante la finale della squadra, poi un ruggito globale di simpatia e sostegno quando ha sottolineato che la colpa era della sua salute mentale.

La strada per i giochi del 2020 è stata strana e in salita. I ciclisti francesi lo hanno ricordato durante la formazione scientifica che alimenta la riapertura globale: il loro centro di pista è stato trasformato in un centro di vaccinazione di massa.

Per alcuni la chiusura è stata un’opportunità. Alison Felix l’ha usata per allenarsi e qualificarsi per la sua quinta Olimpiade – e prima come madre. Tre anni dopo che Camryn ha partorito prematuramente tramite un cesareo d’emergenza, la 35enne ha baciato sua figlia dopo essere arrivata seconda nei 400 metri nelle prove statunitensi. Ha vinto la medaglia d’oro e di bronzo a Tokyo.

READ  Alfa Romeo per "Bubble" - in Polonia ha ordinato 6 persone

Per altri, ha ritardato il loro ruolo sotto i riflettori. È stato il caso del surf e del basket 3 contro 3, tra le nuove aggiunte al roster olimpico.

I fan non sono stati ammessi agli eventi di Tokyo e gli stranieri non saranno nemmeno ai Giochi invernali di Pechino questo febbraio. Ma in altri luoghi – tra stadi, campi da gioco, campi e diamanti – l’anno finisce di nuovo davanti al tutto esaurito. Quei ritagli di cartone, una strana pugnalata alla normalità in un’epoca che era tutt’altro che un ricordo del passato.