Febbraio 26, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L'ex dittatore del Suriname scompare dopo essere stato condannato per l'omicidio di 15 oppositori politici

L'ex dittatore del Suriname scompare dopo essere stato condannato per l'omicidio di 15 oppositori politici
L'ex dittatore del Suriname Dessie BouterseÈ stato condannato il mese scorso a 20 anni di carcere per aver ucciso più di una dozzina di oppositori politici nel 1982. È scomparso dopo non essersi consegnato alle autorità venerdì come previsto.

Sua moglie, Ingrid Butters-Waldering, ha detto ai giornalisti che non sapeva dove fosse e ha detto con fermezza: “Non andrà in prigione!”

“Non lo vedo né gli parlo da alcuni giorni”, ha detto, criticando le autorità giudiziarie per la sua condanna, sostenendo che era motivata politicamente.

L'ex presidente del Suriname Desi Bouterse è scomparso. (Getty)

Mercoledì, le autorità hanno ordinato a Bouterse e ad altri quattro condannati per il caso di recarsi in diverse carceri entro venerdì. Solo tre lo hanno fatto. Erano di salute debole e si stavano dirigendo lentamente verso l'ingresso della prigione mentre i giornalisti li seguivano.

Nel tardo pomeriggio di venerdì, Bouterse, 78 anni, non si era ancora presentato, spingendo l'ufficio del pubblico ministero a rilasciare una dichiarazione di una frase in cui affermava che stavano indagando su coloro che non si erano presentati in prigione.

Venerdì scorso, dozzine di sostenitori di Bouterse e del suo Partito Nazionale Democratico sono arrivati ​​a casa sua per mostrare il loro sostegno mentre alcuni urlavano contro i giornalisti e suonavano musica ad alto volume, spingendo i funzionari governativi a rafforzare le misure di sicurezza.

“Saranno prese tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza dei partecipanti e della società nel suo insieme”, ha affermato il governo in una nota.

Ingrid Butters-Walding si è rivolta ai media dopo che suo marito non si è costituito.
Ingrid Butters-Walding si è rivolta ai media dopo che suo marito non si è costituito. (AP)

Ha detto: “Non formeremo una folla inferocita contro le autorità”.

Bouterse è stato condannato il 20 dicembre dopo essere stato giudicato colpevole dell'omicidio di 15 oppositori politici, ponendo fine a uno storico processo legale durato 16 anni. Era stato già condannato nel 2019 e nel 2021, ma ha presentato ricorso contro entrambe le sentenze.

Lunedì un nuovo team di avvocati ha presentato ricorso contro la sentenza sulla base del fatto che sarebbe stata implementata una legge di amnistia che Bouterse aveva tentato senza successo di approvare per più di un decennio, ma martedì il procuratore generale del Suriname ha respinto la mossa.

Bouterse guidò un colpo di stato incruento e divenne dittatore dal 1980 al 1987. Durante quel periodo, lui e altri venti sospettati furono accusati di aver giustiziato personaggi di spicco tra cui avvocati, giornalisti e un professore universitario in una fortezza coloniale nella capitale, Paramaribo.

Bouterse ha accettato la “responsabilità politica” per gli omicidi del 1982, ma ha insistito di non essere presente.

Successivamente è stato eletto democraticamente presidente dal 2010 al 2020.