Ottobre 22, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’ex astronauta della NASA Peggy Whitson torna nello spazio, questa volta con un volo privato

Peggy Whitson, uno degli astronauti in pensione più esperti della NASA, sta tornando nello spazio, questa volta con un pilota di auto da corsa e altri due passeggeri nell’ultima missione pianificata da Axiom Space. La compagnia spaziale con sede a Houston ha annunciato martedì che Whitson fungerà da capitano della missione per il suo secondo volo speciale verso la Stazione Spaziale Internazionale, con il pilota GT John Schaufner, come pilota della missione.

La missione di Axe-2 con Whitson e Shoffner sarà la stessa di Ascia 1Primo volo pianificato per Axiom all’inizio del prossimo anno: un equipaggio di quattro persone volerà alla Stazione Spaziale Internazionale per circa otto giorni per condurre ricerche scientifiche. È l’ultimo viaggio spaziale privato pianificato fino a quando aziende come SpaceX, Blue Origin e Virgin Galactic gareggiano per offrire ai turisti un viaggio nello spazio – sia verso la Stazione Spaziale Internazionale, sia verso la Stazione Spaziale Internazionale, Orbita, O il bordo A partire dal Lo spazio.

Axiom lavora come mission manager che acquista veicoli spaziali per altre società per portare persone nello spazio e addebita ai passeggeri da qualche parte circa $ 55 milioni per missione se è su una capsula SpaceX Crew Dragon e forse di più se è sulla capsula Starliner di Boeing, che non ha anche iniziato. Post-certificato dalla NASA.

Whitson, 61 anni, ha registrato 665 giorni nello spazio attraverso tre missioni, il massimo per qualsiasi astronauta della NASA. Lei e Schofner si sono addestrati come riserva per l’Ax-1, che dovrebbe lanciare tre astronauti e l’ex astronauta della NASA Michael Lopez-Alegria sulla Stazione Spaziale Internazionale nel gennaio 2022. Quel volo utilizzerà la capsula Crew Dragon di SpaceX, che ne ha trasportati tre equipaggi di astronauti governativi alla Stazione Spaziale Internazionale da maggio dello scorso anno come parte del programma per l’equipaggio commerciale della NASA. Axiom dice che guidare l’Ax-2 deve ancora essere confermato e gli altri due colleghi dell’Ax-2 sono ancora in fase di screening.

READ  La prima pianta carnivora identificata in 20 anni è stata trovata vicino a Vancouver: NPR

Il comandante della missione Axe-2 Peggy Whitson (a sinistra) e il pilota John Shoffner (a destra).
Foto: AxiomSpace

Quando la Whitson si è ritirata dalla NASA nel 2018, non pensava che sarebbe tornata nello spazio. “Non lo pensavo probabile. Forse per questo motivo, ero più entusiasta di essere nominato backup Axiom per l’Axi-1 e quindi comandante principale dell’Axi-2 di quanto fossi più entusiasta del primo volo spaziale, ” il bordo In un’intervista telefonica. “Sembrava più del previsto.”

Schofner, 65 anni, è un pilota qualificato, investitore nel settore delle scienze della vita e pilota di auto da corsa che ha fondato con sua moglie una squadra di corse GT3 chiamata J2-Racing. Lui e Whitson condurranno ricerche sulla ISS per 10x Genomics, una società di biotecnologie con sede in California che produce tecnologia di sequenziamento genico per i ricercatori. Schofner, un investitore di 10x Genomics, ha in programma di testare metodi di sequenziamento di cellule singole in condizioni di microgravità, una novità assoluta per l’azienda.

“Cercherò di aiutare perché sono un fanatico. Mi piacciono anche queste cose”, dice Whitson, che ha conseguito un dottorato in biochimica presso la Rice University ed è stato un tempo vicepresidente del Dipartimento di scienze mediche al Johnson Space Center, Il quartier generale degli astronauti della NASA a Houston.

Axiom afferma che le sue missioni speciali inizieranno ogni sei mesi, il che significa che l’Ax-2 verrà lanciato a metà del 2022 (o quasi sei mesi dopo l’Ax-1 nel gennaio 2022). Ma la storia dell’Ax-2 dipende in gran parte dal traffico della stazione spaziale, di cui esistono solo due adattatori di attracco internazionali che fungono da spazi di attesa sia per le missioni cargo del governo che per gli astronauti. Axiom dovrà spremere il programma sempre più affollato della stazione e prenotare uno di questi convertitori per un volo di 10 giorni, incluso un attracco di otto giorni alla Stazione Spaziale Internazionale.

All’inizio di questo mese, la NASA ha firmato un accordo con Axiom per dare il via libera alla missione Axi-1 dell’azienda. L’equipaggio dell’Axe-1 è ancora sottoposto a un rigoroso processo di addestramento volto a modificare i membri dell’equipaggio per le forze G al momento del lancio nello spazio.

Anche se i membri dell’equipaggio dovranno sottoporsi allo stesso addestramento, la missione Axe-2 sarà probabilmente più costosa dell’Ax-1. La NASA ha cambiato i prezzi per ospitare missioni di astronauti privati ​​sulla stazione spaziale, che è essenzialmente una piattaforma di ricerca gestita dal governo. Il secondo incarico di Axiom sarà soggetto all’ultima pianificazione dei prezzi dell’agenzia: 5,2 milioni di dollari a persona e 4,8 milioni di dollari per incarico per pagare i costi di pianificazione e integrazione. La tariffa giornaliera per passeggero varia da $ 88.000 a $ 164.000 per ospitare cibo, spedizioni e altri servizi. Axiom dice che raccoglie questo con la NASA e include tutte queste commissioni nella tariffa singola del cliente.

Axiom è stata fondata nel 2016 da un veterano direttore del programma ISS della NASA Edificio Le sue unità della stazione spaziale, che prevede di collegare alla Stazione spaziale internazionale il prima possibile entro il 2024. Whitson afferma che la loro missione aiuterà ad aprire le porte a missioni con equipaggio più ambiziose nello spazio. “Il futuro del volo spaziale dipende dalla nostra costruzione di un’infrastruttura che ci consenta di spostarci sempre più lontano dalla Terra”, afferma. “Questo passo di Axiom, che introduce astronauti privati ​​nella stazione spaziale, sarà solo un passo iniziale”.