Settembre 16, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Levi, McPherson e Ricketts tra i vincitori della Città di Padova in Italia

Roberto Mancini ha in programma di apportare modifiche alla formazione titolare dell’Italia per la prossima partita dopo che la sua squadra “stanca” ha pareggiato 0-0 con la Svizzera domenica.

Gli azzurri creano diverse occasioni e vedono il rigore di Georgino parato da Jan Sommer, autore di sette parate in totale al St. Jacob’s Park.

È la seconda volta che i campioni d’Europa pareggiano in tre giorni, dopo l’1-1 contro la Bulgaria nelle qualificazioni ai Mondiali di questa settimana.

Nonostante la perdita di più punti, l’Italia è rimasta imbattuta in 36 partite eguagliando il record di tutti i tempi del Brasile, stabilito tra il 1993 e il 1996.

Mancini una volta era contro la delusione della stravaganza della sua squadra sotto porta, tuttavia, che la sua squadra non è riuscita a trovare la rete per la prima volta in 18 partite complessive.

“Questo è un momento in cui la palla non entra”, ha detto a Ray Sport. “Ancora una volta abbiamo avuto molte possibilità di non vincere questa partita.

“Non è il rigore, sono altre situazioni. Dobbiamo essere più determinati, più precisi, più precisi.

“Proprio come con la Bulgaria, è un’altra partita che non possiamo non vincere con tante occasioni da gol salvate.

È stato più difficile nel secondo tempo, ma abbiamo avuto occasioni nel primo e nel secondo tempo, il che significa che la squadra ha giocato un buon calcio.

“I giocatori sono stanchi, quindi sicuramente ci saranno dei cambiamenti per la prossima partita. È un’occasione sprecata, proprio come giovedì. Esattamente lo stesso”.

La prossima sfida sarà mercoledì contro la Lituania a Reggio Emilia, gara che l’Italia sarà la favorita a vincere a prescindere dagli stadi di Mancini.

READ  Anteprima della partita in diretta - Roma vs Man United 06.05.2021

Il sorteggio di domenica lascia l’Italia a quattro punti dalla Svizzera, anche se la seconda testa di serie del Gruppo C ha ancora due partite da giocare.

Con le due squadre che si incontreranno di nuovo in terra italiana tra due mesi, Mancini crede che la resa dei conti potrebbe rivelarsi cruciale nell’unico posto di qualificazione automatica.

“Penso che sarebbe il caso, sì”, ha detto.

I sorteggi dell’Italia si estendono a quattro partite consecutive nell’arco di 90 minuti, nonostante abbia vinto due di queste partite ai rigori prima di vincere Euro 2020.

Dieci membri della formazione titolare dell’Italia facevano anche parte della squadra che ha contribuito a eliminare 3-0 la Svizzera in quel torneo, l’unico cambiamento è stato Emerson Palmieri al posto di Leonardo Spinazzola.

Il capitano Giorgio Chiellini crede che la sua squadra abbia giocato meglio domenica a Basilea rispetto a quella dell’Europeo di due mesi fa.

“Abbiamo giocato davvero bene questa sera in tutti i sensi, con tecnica e ostilità, forse anche meglio di quando abbiamo battuto 3-0 la Svizzera a giugno”, ha detto a Rai Sport.

“Quello che ci manca è un piccolo extra per segnare un gol. È quello che dobbiamo trovare il prima possibile, perché è stato davvero un grande passo avanti rispetto alla partita di giovedì, tornare alla squadra che abbiamo visto a Wembley.

“Faremo un altro passo avanti per la Nations League a novembre, e poi faremo le qualificazioni ai Mondiali.

“Facciamo un passo alla volta, per recuperare un po’ di energia. C’è molta strada da fare e dobbiamo prepararci per mercoledì”.

Il rigore sbagliato da Jorginho è stato il primo dell’Italia con il suo sesto rigore, anche se questo esclude i rigori, dopo aver mancato anche la vittoria dell’Italia sull’Inghilterra nella finale del Campionato Europeo.

READ  Bhavani Devi si allena con la squadra italiana in vista delle Olimpiadi di Tokyo | Altre notizie sportive

“In quel momento la squadra dovrebbe aiutare Jorginho e l’abbiamo fatto”, ha aggiunto Chiellini. “Se non fossimo stati così concentrati avremmo perso stasera e poi reso davvero complicato la qualificazione.

“Ci sono molti aspetti positivi da trarre da questa prestazione e dobbiamo costruire su di loro”.