Agosto 10, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’epidemiologo afferma che la soddisfazione per COVID è dimostrata nell’uso delle maschere per i trasporti pubblici

L’epidemiologo e biostatistico di Adelaide Adrian Esterman di solito non tende a citare i dittatori.

Ma lo è anche la sua preoccupazione per ciò che vede come un radicato compiacimento nei confronti del COVID-19 che di recente si è sentito obbligato a citare una dichiarazione agghiacciante nella speranza di dare una pausa.

“Si dice che Joseph Stalin abbia detto: ‘Una morte è una tragedia e un milione di morti è una statistica’”, ha scritto su Twitter il professore dell’Università del South Australia.

“È così facile accontentarsi quando si riportano le morti quotidiane per COVID. Ognuno è una famiglia in lutto”.

Il commento ha suscitato un’enorme reazione: più di 500 retweet e dozzine di risposte comprensive.

“Ho molti seguaci e… cito le statistiche sulla morte ogni giorno”, ha detto il professor Easterman.

Caricamento in corso

Durante tutta la pandemia, il professor Easterman è stato un forte sostenitore delle misure di controllo pubblico, comprese le mascherine.

Ma come utente del trasporto pubblico – una delle poche strutture rimaste in SA dove le mascherine sono obbligatorie – ha notato bassi livelli di conformità.

“L’unico mezzo di trasporto pubblico che ho è il tram, e sì, l’ho notato”, ha detto.

“Indossare una maschera per il viso può proteggerti, ma soprattutto… indossare una maschera per il viso sta facendo la cosa giusta: è una cosa sociale.

“Mi piacerebbe vedervi stampate delle mascherine: ‘Proteggo gli altri’.

Grafico delle linee guida per la salute pubblica della SA Health che mostra i luoghi in cui le maschere sono obbligatorie.
Il grafico di guida alla salute pubblica di SA Health COVID-19 mostra i luoghi in cui le maschere sono obbligatorie.(Facebook: SA Salute)

Le sue preoccupazioni sono state ampiamente riprese sui social media, dove c’è un’abbondanza di resoconti aneddotici di requisiti di maschera ignorati su autobus, treni e tram di Adelaide.

Un altro ha scritto su Facebook: “Non ho visto nessuno interrogato sugli autobus che sto prendendo e ogni giorno ci sono molte persone che non indossano maschere”.

Adelaide Metro sta verificando la conformità

John Hill, presidente del SA Transport Action Group, ha affermato di aver notato solo un “livello molto elevato di conformità” tra i passeggeri più anziani sugli autobus di Adelaide Hills che ha preso.

Ma ha detto che era consapevole che non era il caso in altre parti della città.

“Si tratta di prendersi cura del proprio collega [commuters],” Egli ha detto.

“È uno spazio molto ristretto: sei accanto alle persone, non sai chi siano [or] se hanno disabilità gravi”.

Fermata dell'autobus numero 7 a Walkerville Terrace a Gilberton.
Ci sono segnalazioni non ufficiali di persone che non indossano maschere sui mezzi pubblici.(Notizie ABC: Evelyn Manfield)

In una dichiarazione, SA Health – che è responsabile della conformità – ha affermato di aver adottato un “approccio educativo” alla questione.

“Incoraggiamo attivamente l’uso di maschere in tutta la comunità e incoraggiamo la comunità dell’Australia meridionale ad assumersi la responsabilità personale di proteggere se stessi e gli altri indossando una maschera quando necessario”, ha affermato SA Health.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha aggiunto di essere a conoscenza del problema della non conformità e che sta studiando le modalità per risolverlo.

“Sebbene i conducenti possano ricordare ai clienti di indossare o indossare una maschera correttamente, non sono tenuti a far rispettare il mandato sanitario delle SA”, ha affermato il portavoce.

Delega non considerata “attivamente”

Alcuni esperti ritengono che, anziché tenerli solo in luoghi limitati, sarebbe più facile reintrodurre i mandati delle maschere in modo più ampio.

“Una certa percentuale della popolazione è davvero anti-maschera”, ha detto a ABC Radio Adelaide Chris Moy, vicepresidente dell’Australian Medical Association.

“[But] Le maschere sono una strategia a bassissimo fastidio e hanno un grande impatto in termini di rallentamento”.

Un uomo che indossa una maschera bianca a becco d'anatra e una felpa con cappuccio marrone su una maglietta blu di fronte a edifici del XIX secolo
Il dottor Moi si è espresso a favore dell’uso delle mascherine come misura per mitigare la pandemia.(Notizie ABC: Che Chorley)

Tuttavia, il primo ministro Peter Malinowskas ha affermato che un passo del genere non solo è improbabile, ma sarà compiuto solo con un “insolito grado di esitazione”.

“Penso che siamo in una fase diversa della pandemia rispetto a quella in cui siamo da tempo: non abbiamo più la strategia di eliminazione come Paese”, ha affermato.

“L’idea di reimporre i mandati delle maschere o ulteriori restrizioni non è qualcosa che stiamo attivamente prendendo in considerazione, e non è qualcosa che voglio che accada”.

Spazio per riprodurre o mettere in pausa, M per muto, frecce sinistra e destra per la ricerca, frecce su e giù per il volume.

Riproduci video.  Durata: 4 minuti 29 secondi

Norman Swan afferma che il rischio di contrarre a lungo il COVID-19 si accumula con il ritorno dell’infezione.

Scarica il modulo…

READ  Nella politica americana di questa settimana: i raduni di Donald Trump sono tornati e i repubblicani staranno a guardare