Luglio 22, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’emittente statale italiana è stata criticata per la sua copertura delle elezioni francesi

L’emittente statale italiana è stata criticata per la sua copertura delle elezioni francesi

Martedì una coalizione di partiti di sinistra ha sconfitto l’estrema destra dopo che le domande sull’imparzialità dell’emittente statale italiana RAI hanno sollevato dubbi sulle elezioni francesi.

La commissione parlamentare di vigilanza sulla Rai statale ha chiesto alla direzione dell’emittente di spiegare perché solo Rainews24, il canale di notizie 24 ore su 24 del gruppo, ha seguito i risultati delle elezioni francesi di domenica.

La presidente della Commissione, Barbara Floridia, ha affermato che è “assolutamente inconcepibile” che la Rai salti la copertura della domenica sera “in un momento critico di un evento globale in cui i media di tutto il mondo continuano a trovare una copertura capillare sulla televisione privata italiana”.

Domenica il Nuovo Fronte Popolare francese, di sinistra, ha vinto il secondo turno delle elezioni parlamentari, sconfiggendo il Raggruppamento Nazionale di estrema destra di Marine Le Pen, da tempo atteso per ottenere la maggioranza assoluta nell’Assemblea Nazionale.

L’accusa contro la Rai arriva nel contesto delle continue critiche rivolte all’emittente, che i democratici dell’opposizione accusano di essere un “megafono governativo” per il governo di estrema destra di Georgia Meloni.

Pubblicità: scorri verso il basso per continuare

In quanto emittente pubblica scelta dai politici, l’indipendenza della RAI – che ha una quota televisiva di circa il 39% del pubblico in prima serata – è sempre stata una questione controversa.

Ma sotto la Meloni, capo del partito di estrema destra Fratelli d’Italia, gli infiltrati sono aumentati, i giornalisti investigativi sono stati messi da parte, i commentatori filogovernativi sono stati incoraggiati e i programmi critici nei confronti dei ministri del governo sono stati cancellati o ridotti.

READ  L'Italia ha registrato temperature record mentre l'Europa meridionale è stata colpita da un'ondata di caldo

I giornalisti della Rai hanno organizzato uno sciopero di 24 ore a maggio per difendere la libertà di stampa, durante quella che il sindacato Uzikrai ha definito una “restrizione soffocante al lavoro giornalistico, un tentativo di ridurre la Rai a un megafono del governo”.

Pubblicità: scorri verso il basso per continuare

Floridia, parlamentare del Movimento Cinque Stelle, ha chiesto al presidente della Rai Roberto Sergio un “rapporto urgente e dettagliato” sui risultati ottenuti alla vigilia delle elezioni francesi.

Rainews24 aveva intervallato la sua copertura con notizie su un festival di cui era media partner.

“L’emittente non ha fatto nulla per riferire rapidamente su un’elezione che tocca direttamente il futuro dell’Europa”, ha commentato il sindacato Uzikrai.

Pubblicità: scorri verso il basso per continuare

La scorsa settimana, la RAI è stata criticata per aver mandato in onda un discorso del ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano ad un festival del libro a Taormina, in Sicilia, che è stato modificato.

Il discorso del ministro alla cerimonia è stato coronato da un applauso nella versione televisiva della cerimonia.

glr/ams/giv