Ottobre 17, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’Egitto arresta tre persone sospettate di aver distribuito migliaia di vaccini COVID-19

Tre persone sono state arrestate in Egitto con l’accusa di aver scartato migliaia di dosi di vaccini COVID-19 senza permesso, Rapporti Reuters.

Le dosi scartate sono state ritrovate con l’emergere di immagini sui social che mostrano pacchi bianchi contenenti i vaccini sparsi lungo un corso d’acqua nel Governatorato di Bani Mazar, a nord di Minya.

Un farmacista senza licenza e un funzionario coinvolto nell’incidente sono stati arrestati con l’accusa di negligenza grave, insieme a un autista del ministero della Salute che avrebbe dovuto consegnare i vaccini alla direzione sanitaria della città di Minya. Tutti e tre sono stati arrestati dopo aver fornito resoconti contrastanti.

Le dosi non utilizzate sono scomparse dopo essere state consegnate al corriere e prima che raggiungessero la loro destinazione a Minya.

Il valore dei vaccini non utilizzati è stimato in più di 5 milioni di sterline egiziane, o 319.000 dollari. Si ritiene che i vaccini siano prodotti dalla società cinese Sinopharm.

I livelli di COVID-19 in Egitto sono elencati come segue Livello 2 “Intermedio” dal Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie. Al 10 settembre, il paese aveva 292.476 casi confermati di COVID-19 e 16.860 decessi, secondo il Ambasciata degli Stati Uniti in Egitto.

Solo circa l’11% della popolazione ha ricevuto una singola dose del vaccino COVID-19, mentre meno del 6% ha ricevuto una dose completa.

READ  All'inizio storico, la navicella spaziale della NASA monitora ciò che si trova sotto la superficie di Marte