Gennaio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Le ultime su Omicron, test e vaccini: Covid Live Updates

Le ultime su Omicron, test e vaccini: Covid Live Updates
credito…John Minchillo/The Associated Press

Il Covid-19 si sta diffondendo nei rifugi per senzatetto di New York, spingendo alcuni a chiedere al sindaco della città di trasferire le persone negli hotel per preservare la variante Omicron in rapida diffusione dei rifugi affollati.

Giovedì, la città ha riferito che ci sono stati 187 nuovi casi nell’ultima settimana tra i 46.000 residenti nei principali sistemi di accoglienza, più del doppio degli 82 della settimana precedente e più di cinque volte i 36 casi segnalati nell’ultima settimana di novembre.

La città non ha detto quanti di quei 187 casi si trovavano in baracche come i rifugi “di massa”, che ospitano 12.000 persone, spesso dormendo fino a 20 persone in una stanza.

Ma l’operatore di uno di questi rifugi ha detto giovedì che negli ultimi giorni 14 dei 200 residenti, ovvero il 7%, erano risultati positivi al virus e la maggior parte dei residenti non era stata affatto testata nelle ultime due settimane. L’operatore, che ha parlato a condizione di anonimato, ha affermato che almeno quattro lavoratori di quel rifugio, su circa 40, sono risultati positivi al virus.

Se il 7% della popolazione dei rifugi collettivi fosse infettata dal coronavirus, sarebbero più di 800 persone, il che supererebbe l’attuale offerta di stanze di isolamento e quarantena del sistema di accoglienza. Finora, però, i 187 nuovi casi segnalati dalla città rappresentano meno dell’1 per cento della popolazione totale dei rifugi.

READ  Le migliori scommesse per una pausa: una guida rapida all'intrattenimento online e alle esperienze virtuali

The Homeless Alliance, un gruppo di advocacy, ha esortato il sindaco Bill de Blasio a trasferire le persone dai rifugi affollati agli hotel dove la città le ha sistemate durante le prime ondate della pandemia per fermare la diffusione del virus.

Come ha affermato il sovrintendente eletto della città, Brad Lander, tenendo migliaia di persone in rifugi “dove non possono isolarle in modo appropriato”, la città sta “fallendo” nel suo obbligo legale e morale di “fornire un luogo sicuro per le persone che lottano per stai al caldo e dormi.”

Ma de Blasio ha affermato che la città non ha intenzione di trasferire le persone in massa negli hotel. “Quello che stiamo vedendo finora in Omicron: un aumento intenso ma un impatto minore, e pensiamo anche che sarà per un breve periodo di tempo”, ha detto mercoledì. “Quindi questo non significa fare le cose come abbiamo fatto l’anno scorso.”

“Abbiamo molte più persone vaccinate rispetto a quando abbiamo affrontato le sfide l’anno scorso”, ha aggiunto.

Almeno 11.000 residenti nei rifugi sono stati vaccinati direttamente attraverso il sistema dei rifugi, oltre a un numero sconosciuto ma significativo vaccinato altrove, secondo l’amministrazione dei servizi per i senzatetto.

Isaac McGinn, un portavoce dei servizi per i senzatetto, ha affermato che a partire da martedì, il sistema di accoglienza aveva circa 70 posti letto vacanti in unità di isolamento, dove le persone vengono inviate dopo essere risultate positive o aver mostrato sintomi simili a Covid, e circa 130 posti letto in stanze di quarantena. In genere, se qualcuno nel rifugio di un fedele risulta positivo, le persone che dormono vicino a lui vengono messe in quarantena. Il signor McGinn ha affermato che il dipartimento è “pronto a portare più letti in attesa di ulteriori esigenze”.

READ  L'uptown Phoenix di Vig chiuderà il 19 dicembre

Housing Works, l’organizzazione senza scopo di lucro che gestisce la maggior parte delle unità di isolamento e quarantena nel sistema di accoglienza, ha affermato di essersi rifiutata di fornire servizi medici in un nuovo hotel di isolamento utilizzato dalla città perché la città insisteva sul fatto che due persone fossero collocate in una stanza di isolamento. Charles King, CEO di Housing Business.

In un centro di accoglienza per donne a College Point, nel Queens, la residente Alison Gibney ha detto che tre donne che conosceva erano risultate positive negli ultimi giorni.

“È una situazione da incubo”, ha detto Gibney. “Ci sono 15 donne in una stanza e devo dormire con una maschera, e questa è l’unica volta che non indosso doppie maschere”.