Settembre 24, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Le persone che mancano di empatia per l’ambiente sono generalmente anche meno emotive

Riepilogo: Le persone che mostrano meno empatia e affetto per le immagini di disastri ambientali generalmente hanno meno empatia ed empatia.

fonte: Università del Michigan

Le persone che rispondono meno emotivamente alle immagini di danno ambientale sono anche meno emotive ed empatiche in generale, secondo un nuovo studio dell’Università del Michigan.

Le differenze nell’ideologia politica possono limitare gli adeguamenti politici che affrontano il cambiamento climatico. Ricercatori e professionisti spesso destano preoccupazione facendo appello alla simpatia delle persone.

Tuttavia, lo studio ha mostrato che alcune persone sono meno colpite emotivamente dalla distruzione ambientale, in particolare quelle che sono più ideologicamente conservatrici e meno favorevoli all’ambiente.

In una serie di esperimenti online negli Stati Uniti, lo studente laureato dell’Imperial University Logan Bickle e la professoressa di psicologia Stephanie Preston hanno esaminato le risposte emotive di oltre 600 persone in una varietà di contesti.

Le persone a cui non importa quando guardano immagini di danni ambientali, come fuoriuscita di petrolio su un incendio nella baia, non si sono sentite male anche per altre immagini tra cui bambini che piangono, ufficiali condannati, atleti feriti, soldati feriti e persino cibo in decomposizione .

Coerentemente con questa mancanza di disagio contagioso, le persone più “immotivate” hanno affermato di provare meno empatia per le persone nella vita di tutti i giorni ed erano meno favorevoli all’ambiente e meno temute per natura. La ricerca ha mostrato che questo gruppo ha anche risposto meno bene a immagini positive come bambini felici, gelati e mucchi di denaro.

Le persone a cui non importa quando guardano immagini di danni ambientali, come fuoriuscita di petrolio su un incendio nella baia, non si sono sentite male anche per altre immagini tra cui bambini che piangono, ufficiali condannati, atleti feriti, soldati feriti e persino cibo in decomposizione . L’immagine è di pubblico dominio

I risultati dello studio suggeriscono che la mancanza di interesse di alcune persone per l’ambiente potrebbe non essere particolarmente politica o riflettere una specifica mancanza di interesse per l’ambiente. È invece una caratteristica della sua più ampia tavolozza emotiva, ha detto Preston.

READ  L'Oregon ha riportato un altro decesso legato a COVID-19 e 808 nuovi casi con il calo dei numeri settimanali

“Dato che il nostro senso del rischio e le decisioni sono fortemente guidati dalle emozioni, le persone più rigide sono meno inclini a dedicare risorse a questa crisi che si sta lentamente sviluppando”, ha affermato.

Logan ha affermato che le suppliche per aiutare l’ambiente devono tenere conto della differenza nella composizione emotiva delle persone e ideare nuovi approcci per coloro che non sono convinti dagli appelli alle emozioni.

Su questi sentimenti e notizie cerca simpatia

autore: Morgan Sherborne
fonte: Università del Michigan
Contatto: Morgan Sherborne – Università del Michigan
immagine: L’immagine è di pubblico dominio

ricerca originale: Accesso chiuso.
Inattività ambientale: l’emotività volatile mina la preoccupazione per l’ambienteScritto da Logan A. Bickel et al. sentimenti

Guarda anche

Questo indica un gruppo di frutta e verdura

Riepilogo

Inattività ambientale: l’emotività volatile mina la preoccupazione per l’ambiente

L’americano medio crede nel cambiamento climatico, si preoccupa e sostiene le politiche pertinenti, ma ci sono ancora differenze significative – tra individui e ideologia politica – che limitano la capacità di promuovere il cambiamento. Ricercatori e professionisti spesso aumentano la preoccupazione e l’azione verso gli altri attraverso sentimenti di empatia, che aumenta anche il supporto per l’ambiente. Tuttavia, alcune persone sembrano essere meno colpite emotivamente dalla distruzione ambientale, in particolare individui che sono più ideologicamente conservatori e meno favorevoli all’ambiente.

Per determinare perché alcune persone sono indifferenti alla distruzione ambientale, abbiamo condotto 3 studi online che misurano le convinzioni e i processi emotivi dei liberali politici rispetto ai conservatori. In 3 studi, abbiamo replicato il legame tra apatia e conservatorismo e abbiamo scoperto che le persone più premurose riconoscono il nostro impatto ambientale negativo ma sono meno ansiose al riguardo e più fiduciose in una soluzione definitiva. Tuttavia, l’indifferenza non è specifica per l’ambiente.

READ  La ricerca di una vita intelligente sta per ottenere più attenzione

Le persone che sono indifferenti all’ambiente rispondono anche meno emotivamente alle immagini positive e negative che non hanno nulla a che fare con l’ambiente, inclusa la sofferenza umana e la deliziosa ricompensa. Hanno anche riferito una diminuzione dell’empatia per i tratti, l’assunzione di prospettive, l’espressività e l’esperienza emotiva quotidiana. La mancanza di emozioni non è associata a differenze di tratto, disagio personale, ansia, psicopatia (a parte una scarsa empatia) o difficoltà a valutare le conseguenze. La permeabilità non è associata a deficit nell’elaborazione delle emozioni facciali degli altri durante la decodifica percettiva iniziale, ma è correlata alla successiva soppressione delle emozioni.

Non tutti risponderanno alle chiamate emotive per aiutare un ambiente stressato. Si consigliano altre strategie per raggiungere un vasto pubblico.