Settembre 25, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Le migliori alternative a Instagram ora che sono tutte bobine

The Best Alternatives to Instagram Now That It’s All Reels

Cattive notizie per i fan della condivisione di foto: Instagram lo è Altri video in questi giorni, non necessariamente video creati da persone che conosci o a cui tieni. Se stai cercando un altro posto per condividere le tue foto, abbiamo suggerimenti: in realtà ci sono molte alternative se stai cercando principalmente feed di foto, sia professionali che casuali.

Per semplicità, ci siamo concentrati sulle app che ti consentono di condividere una o più foto alla volta, in un feed pubblico in stile Instagram. Sono disponibili più opzioni oltre a queste app, inclusa la condivisione di album in Google Foto o Apple Foto o la pubblicazione di foto in chat private su app come WhatsApp.

Una volta che hai scelto una nuova casa per le tue foto, l’unico problema rimasto è capire come far scambiare tutti i tuoi amici e familiari, anche F.

1) Flickr

Schermata: Flickr

sfarfallio (AndroideE il iOSÈ in circolazione da molto più tempo di Instagram, ovviamente, e da molto più tempo della maggior parte delle app: ha debuttato nel 2004, inizialmente come sito Web (era quando i telefoni non avevano davvero app). Da allora, ha subito un sacco di modifiche e ritocchi, ma è ancora essenzialmente un servizio di condivisione di foto (e video).

Concentrandosi su foto e video HD, l’app offre anche alcuni modi utili per organizzarli, inclusi tag, raccolte e album. Puoi avere un controllo accurato sulle autorizzazioni per visualizzare le foto e taggare anche altre persone al loro interno. Puoi anche avere tutti i metadati delle foto, dalla fotocamera (o dal telefono) utilizzati per trasferirli indipendentemente dal fatto che il flash sia acceso o meno, salvati con le tue foto: è quel tipo di servizio.

READ  Apple rilascerà l'aggiornamento di iOS 16 la prossima settimana con la correzione di richieste di copia e incolla ridondanti e problemi di iPhone 14 Pro

Se c’è un problema, è che gli utenti gratuiti possono archiviare solo 1.000 foto alla volta. Tuttavia, oltre allo spazio di archiviazione illimitato, un abbonamento Flickr Pro porta con sé anche tutta una serie di altri vantaggi: include un’esperienza di navigazione senza pubblicità, statistiche di navigazione avanzate per foto e video e supporto premium. Un abbonamento Pro attualmente ti costerà $ 8,25 ($ 11) al mese o $ 71,99 ($ ​​100) all’anno.

2) Tumblr

Schermata: TumblrSchermata: Tumblr

Ricorda Tumblr (AndroideE il iOS)? È ancora lì, e meglio di quanto potresti ricordare. Come Flickr, esiste da molto tempo, dal 2007, in effetti. Fin dall’inizio, è stato in grado di adattarsi a ciò che gli utenti volevano fare con esso. Uno dei tanti modi in cui puoi usare Tumblr è un semplice feed di foto.

Puoi taggare e commentare le foto, puoi ritwittare le foto di altre persone e puoi scegliere tra una gamma di varianti per la tua pagina Tumblr (il tuo feed di foto). Funzionalità social primitive come i messaggi diretti sono integrate e, se desideri espandere il tuo feed per includere collegamenti, testo, audio e video, è anche possibile.

Tumblr è utile tanto per scoprire nuovi contenuti quanto per condividere i tuoi e, sebbene possa mancare di alcune delle funzionalità di un fotografo professionista di Flickr, molti utenti vorranno comunque qualcosa di un po’ più semplice. Tumblr è gratuito, anche se puoi pagare $ 3,99 ($ ​​6) al mese o $ 39,99 ($ ​​56) all’anno per sbarazzarti delle pubblicità.

3) Retrica

Schermata: RetricaSchermata: Retrica

Retrica (AndroideE il iOSUna copia di Instagram, ma è una copia del vecchio, classico Instagram – filtri e tutto il resto – e quindi ora è il momento di passare dall’originale all’originale… se questo ha senso. È principalmente orientato allo scatto di foto e le foto possono essere condivise anche con altre app, ma puoi anche avere il tuo profilo Retrica.

READ  L'aggiornamento di Telegram consente a un massimo di 1.000 persone di partecipare a una videochiamata

Dall’inizio, l’app ti invia in una modalità di acquisizione delle foto e, indipendentemente dal fatto che scatti uno scatto originale o ne carichi uno dal rullino fotografico, puoi quindi aggiungere una varietà di filtri ed effetti. È qui che l’app fa i suoi soldi, perché molti filtri ed effetti richiedono un abbonamento premium: il tuo per $ 2,99 ($ ​​4) al mese o $ 29,99 ($ ​​42) all’anno.

Tuttavia, scattare e pubblicare foto è completamente gratuito e l’app ha informazioni sufficienti per poter attirare persone che stanno abbandonando Instagram. Gli elementi social sono più semplici – puoi mettere mi piace alle foto senza commentarle, per esempio – ma potresti preferire quello.

4) 500 pixel

Schermata: 500pxSchermata: 500px

Troverai che 500px (AndroideE il iOS) è in gran parte orientato verso fotografi seri – da qui la possibilità di concedere in licenza il tuo lavoro – ma può anche essere usato casualmente. Come con Flickr, hai un grande controllo su come le tue foto sono organizzate, contrassegnate e rese disponibili al resto del mondo.

C’è davvero un set completo di strumenti di gestione delle immagini qui, e questo è praticamente l’obiettivo e non qualsiasi tipo di aspetto sociale. Tuttavia, puoi facilmente scoprire le foto pubblicate da altri utenti e, naturalmente, puoi indirizzare altre persone al tuo portafoglio. È anche uno dei servizi di condivisione di foto più veloci e intelligenti in circolazione, indipendentemente dal fatto che lo utilizzi su dispositivi mobili o desktop.

Puoi utilizzare 500px gratuitamente, ma sei limitato a sette caricamenti a settimana e devi sopportare gli annunci. Paga un piano (da $ 6,49 ($ 9) al mese o $ 35,93 ($ 50) all’anno) e otterrai caricamenti illimitati, navigazione senza pubblicità e alcuni extra come le statistiche sulla frequenza con cui le tue foto vengono viste dagli altri.

READ  Il prototipo del motore BMW LMDH si basa sulla vecchia unità DTM V8

5) Twitter

Schermata: TwitterSchermata: Twitter

Potresti avere più familiarità con l’apertura di Twitter (AndroideE il iOS) per disperare per lo stato del mondo, controllare le ultime notizie o discutere nel vuoto, ma non c’è motivo per cui non puoi usarlo per pubblicare un feed di foto e puoi persino creare un account alternativo solo per le foto.

Non ottieni nessuno degli strumenti avanzati di gestione delle immagini di cui dispongono app come Flickr o 500px, ma ottieni un profilo facile da gestire, facile da personalizzare e con cui pubblicare foto veloci. In termini di visibilità, puoi rendere privato il tuo account se preferisci, o almeno limitare chi può commentare i tuoi tweet individuali.

Se le funzionalità di condivisione e social media sono più importanti per te della capacità di gestire gallerie e creare dozzine di tag, Twitter potrebbe essere un’opzione praticabile. L’app è gratuita, sebbene Twitter Blue ($ 4,99 al mese) ti dia accesso a funzionalità come annullare i tweet e le cartelle per i tuoi segnalibri.