Settembre 22, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’e-mail interna di Xbox descrive in dettaglio l’interesse per l’acquisizione di Nintendo

L’e-mail interna di Xbox descrive in dettaglio l’interesse per l’acquisizione di Nintendo
Immagine: Nintendo Life

Un’e-mail interna di Phil Spencer di Xbox nel 2020 ha rivelato che la società era (e probabilmente lo è ancora) Lui è) considerando Nintendo come una potenziale acquisizione.

Sono stati rivelati come parte di un diluvio di documenti trapelati e non oscurati dalla FTC Vs. Nel caso di Microsoft negli Stati Uniti (il cui originale sembra essere stato ora rimosso), l’e-mail entra nei dettagli sorprendenti riguardo alle riflessioni di Spencer sull’acquisizione, arrivando a dire che “acquisire Nintendo sarebbe un momento di carriera” e che sarebbe un “passo positivo per entrambe le società”.

Spencer riconosce anche la difficoltà di garantire l’acquisizione di Nintendo (non ditelo), sottolineando che Nintendo è “siede su un grosso mucchio di soldi”. Prosegue affermando che l’ex membro chiave del consiglio di amministrazione di Microsoft, ValueAct, ha acquisito quote significative di Nintendo, il che significa che ciò potrebbe “creare opportunità” per Microsoft.

Tuttavia, Spencer ha probabilmente ragione nel dire che qualsiasi acquisizione ostile non sarebbe una buona mossa e che senza un catalizzatore importante, probabilmente non ci sarebbe alcuna possibilità di acquisizione a breve termine. Ha concluso l’e-mail dicendo che “ci vuole molto tempo prima che Nintendo capisca che il suo futuro esiste al di fuori del proprio hardware”. Dato l’enorme successo di Nintendo Switch anche nel 2020, questo sembra un po’ strano, non credi?

In ogni caso, a prescindere dalle parole di Spencer qui, è improbabile che Nintendo venga acquisita da qualsiasi entità in tempi brevi, quindi puoi stare tranquillo. Forse la cosa più divertente di tutto questo è che l’e-mail è intitolata “RE: Random Thought”, il che è francamente divertente dato il contenuto estremamente sensibile.

READ  La nota dice la riorganizzazione di Google in Assistant dopo il lancio di Bard

È anche interessante notare che Microsoft si era già rivolta a Nintendo con un’offerta di acquisto prima del lancio della Xbox originale, e quest’ultima sembra ridere dell’idea.