Luglio 4, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Le azioni dell’italiana Carige salgono mentre gli offerenti si allineano

Il logo Carige Bank appare a Roma, Italia, 16 aprile 2016. REUTERS/Stefano Rilandini

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

  • Il proprietario sceglie il modello preferito lunedì
  • L’italiana BPER compete con il braccio locale di Credit Agricole
  • In gara anche il fondo statunitense Cerberus – carte
  • Le azioni si sono avvicinate al 10,8%

MILANO (Reuters) – Le azioni della banca italiana Carriage sono aumentate dell’11 per cento venerdì mentre il suo proprietario si preparava a selezionare un candidato per le trattative esclusive mentre emergeva un terzo potenziale acquirente.

L’accordo consentirà all’Italia di risolvere un problema di vecchia data e il governo ha stanziato circa 400 milioni di euro (453 milioni di dollari) in incentivi fiscali per facilitare la vendita di Carriage.

Il fondo italiano di protezione dei depositanti FITD, che possiede l’80% di Carige dopo il suo salvataggio finanziato dal settore nel 2019, ha dichiarato dopo la chiusura dei mercati giovedì che il suo comitato direttivo concluderà lunedì la sua revisione delle offerte non vincolanti di Carige.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

L’italiana BPER Banca (EMII.MI), che ha rivelato prima di Natale una proposta di salvataggio per Carige, è in competizione con il braccio italiano del Credit Agricole francese (CAGR.PA), hanno detto due persone che hanno familiarità con la questione. Credit Agricole ha rifiutato di commentare.

I quotidiani Il Messaggero e Il Sole 24 Ore hanno riferito venerdì che in corsa c’era anche il fondo statunitense Cerberus. Cerberus ha rifiutato di commentare.

READ  Il patrimonio generazionale del Mercato Centrale di Lari, ancora a Little Italy

BPER ha offerto 1 euro token a Carige e ha chiesto al FITD di iniettare 1 miliardo di euro nella moneta perdente.

Tale importo ha superato i 700 milioni di euro che l’International Finance Fund poteva spendere sulla base dei contributi dei membri dell’anno precedente.

Una fonte ha affermato che la richiesta di conferimento di capitale di Credit Agricole Italia è stata significativamente inferiore a quella di BPER, che tuttavia rimane l’offerente preferito secondo entrambe le fonti.

BPER, che è stata avviata su un percorso di espansione dal principale assicuratore per azioni UnipolSAI (US.MI), ha dichiarato il 21 dicembre di essere pronta ad avviare discussioni con FITD e di dover modificare la sua richiesta. Per saperne di più

Il fondo ha dichiarato giovedì che le offerte non vincolanti di Carige sono soggette a un’analisi di due diligence programmata durante un periodo di negoziazione esclusivo. Ha rifiutato di nominare eventuali parti interessate.

Con sede nella regione nord-occidentale della Liguria, Karige è stata sovraesposta alla fragile economia locale ea decenni di cattiva gestione.

In crisi dal 2014, quando ha lanciato la sua prima serie di richiami monetari, Carige è stata posta in gestione speciale dalla Banca Centrale Europea tre anni fa.

Il fondo dei depositanti nel 2019 ha speso 600 milioni di euro per salvare Carriage, che ora ha bisogno di altri 400 milioni di euro di capitale proprio.

Sta cercando un acquirente da quando Cassa Centrale Banca, che ha preso una partecipazione dell’8,3% nell’ambito del suo salvataggio nel 2019, l’anno scorso si è allontanata da una proposta di acquisizione.

READ  Il Primo Ministro Justin Trudeau incontra il Primo Ministro italiano Mario Draghi

Notizie di interesse su Credit Agricole Italia hanno fatto salire giovedì le azioni Carige del 4,6%.

L’accordo Carriage rafforzerebbe la presenza di Credit Agricole in Italia, il suo più grande mercato estero, dove si classifica come il sesto più grande finanziatore dopo l’acquisizione lo scorso anno della piccola banca Carrival per 1 miliardo di euro (1,1 miliardi di dollari).

Se verrà consentita l’acquisizione di Carige, operazione che richiede l’approvazione del governo secondo la legge italiana, Credit Agricole Italia beneficerebbe nuovamente degli incentivi fiscali per le fusioni bancarie di cui ha beneficiato, unico tra gli istituti di credito del Paese, per l’operazione Creval.

Nel 2017, Credit Agricole Italia ha concordato un altro accordo di salvataggio con FITD, acquisendo tre piccole banche fallite.

(1 dollaro = 0,8839 euro)

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Reportage aggiuntivo di Maria Pia Quaglia; Montaggio di Eileen Hardcastle e David Evans

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.