Maggio 19, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Le aziende italiane attendono con impazienza la cooperazione negli sforzi di ricostruzione del Karabakh

Le aziende italiane attendono con impazienza la cooperazione negli sforzi di ricostruzione del Karabakh

La Repubblica Italiana occupa un posto importante nella politica estera dell’Azerbaigian ed è caratterizzata da relazioni reciprocamente vantaggiose radicate nelle tradizioni di amicizia e cooperazione. Queste relazioni, caratterizzate da un partenariato basato sul rispetto reciproco degli interessi dell’altra parte, occupano un posto centrale negli obblighi internazionali dell’Azerbaigian.

L’Italia è il primo partner politico, economico e commerciale dell’Azerbaigian all’interno dell’Unione Europea. Inoltre, al di là delle relazioni bilaterali, l’Italia svolge un ruolo cruciale negli sforzi di cooperazione multilaterale.

La cooperazione economica e commerciale costituisce la pietra angolare del partenariato strategico tra Azerbaigian e Italia. Nel contesto delle relazioni italo-azerbaigiane, si è tenuto a Baku l’evento “Azerbaigian e Italia – per una migliore produzione alimentare”, organizzato dall’Agenzia per il commercio italiano (ITA) e dall’Agenzia per la promozione delle esportazioni e degli investimenti della Repubblica dell’Azerbaigian. settimana. Azerbaigian (Azpromo) al fine di promuovere le esportazioni e attrarre investimenti esteri.

All’evento parteciperanno dodici aziende italiane operanti nel settore agricolo e alimentare, quasi 100 imprenditori azeri, insieme a rappresentanti delle principali istituzioni statali, autorità locali e istituzioni finanziarie internazionali.

Questo evento funge da piattaforma per lo scambio di opinioni sulla diversificazione dell’economia dell’Azerbaigian, sul miglioramento della produzione nei settori agricolo e industriale per soddisfare gli standard internazionali, sul miglioramento delle opportunità in queste aree e sulla facilitazione dello scambio di esperienze. Inoltre, l’evento prevede incontri B2B tra imprenditori.

Rivolgendosi al pubblico, Toral Haceli, vice amministratore delegato di AZPromo, ha sottolineato le condizioni favorevoli nei territori liberati dell’Azerbaigian per consentire alle aziende italiane di stabilire impianti di produzione, promuovendo un ambiente imprenditoriale favorevole.

Lui ha sottolineato che l’incontro di oggi getterà le basi per un ulteriore ampliamento delle relazioni in futuro.

READ  Ucraina e Italia lanciano una nuova partnership energetica bilaterale

Nel suo intervento durante la cerimonia, Riccardo Corsi, Capo della Delegazione dell’Ambasciata italiana a Baku, ha sottolineato i valori comuni tra Azerbaigian e Italia, sottolineando il continuo sviluppo della cooperazione bilaterale in tutti i settori.

“Oggi stiamo stabilendo nuovi rapporti di collaborazione con aziende italiane, aprendo nuove opportunità attraverso incontri B2B. L’Italia ha una ricca tradizione nel settore agricolo e le diverse zone climatiche dell’Azerbaigian offrono un enorme potenziale popolo dell’Azerbaigian. Pertanto, “gli investimenti nell’agricoltura devono essere significativi e sostenibili per aumentare la produttività, tenendo conto anche dei fattori ambientali, e questo è particolarmente importante per l’Azerbaigian in quanto ospita la COP29”.

Si segnala che la delegazione di imprese italiane in visita in Azerbaigian con il supporto congiunto della Federazione Italiana Costruttori di Macchine Agricole (FederUNACOMA) e della Federazione Italiana delle Associazioni dell’Industria Meccanica e Meccanica (ANIMA) visiterà i parchi agroindustriali nell’ambito di Durante la visita, oltre alle 17, si visiterà la Mostra Internazionale dell’Agricoltura dell’Azerbaigian (“CaspianAgro 2024”) e la 29a Mostra Internazionale dell’Industria Alimentare dell’Azerbaigian (“InterFood Azerbaigian 2024”).

Sono più di 100 le imprese italiane che operano in diversi settori in Azerbaigian, con una notevole presenza nell’industria, nell’edilizia, nel commercio, nell’agricoltura, nelle comunicazioni e nei servizi. Inoltre, la partecipazione dell’Italia agli sforzi di ricostruzione e ripristino nelle terre liberate dell’Azerbaigian conferma la profondità della cooperazione tra i due paesi.

Nel dicembre 2020 è stato firmato un accordo di fornitura tra Azerenergy OJSC e la società italiana Ansaldo Energia per la reciproca collaborazione. In base al contratto, Ansaldo Energia è responsabile della fornitura di apparecchiature per quattro sottostazioni da 110 kV costruite nelle regioni di Aghdam, Fuzuli, Kalbajar e Gubadli.

READ  Marsalas Italian Grill Casual Conro offre cene e musica dal vivo al sassofono

La cooperazione energetica è notevolmente forte, con l’Azerbaigian leader nelle forniture di petrolio dell’Italia e terzo nelle forniture di gas. Progetti come il Corridoio Meridionale del Gas e il Gasdotto Trans-Adriatico migliorano significativamente la cooperazione energetica bilaterale e la sicurezza energetica in Italia.

L’Italia si colloca come uno dei principali partner commerciali ed esportatori dell’Azerbaigian, con un volume di scambi che supererà gli 11 miliardi di dollari entro l’ottavo mese del 2022. L’Azerbaigian rappresenta oltre il 90% del commercio italiano nella regione del Caucaso meridionale.

Vale la pena notare che durante la visita di Stato del 19 e 21 febbraio 2020 sono stati firmati complessivamente 28 documenti riguardanti diversi settori tra cui politica, difesa, commercio, energia, tecnologia, trasporti, infrastrutture, cultura, scienza, turismo e sport. e sicurezza alimentare.

Vale la pena notare che la “Dichiarazione congiunta sul rafforzamento del partenariato strategico multidimensionale tra la Repubblica dell’Azerbaigian e la Repubblica d’Italia”, firmata direttamente dal Presidente Ilham Aliyev e dal Primo Ministro Giuseppe Conte, conferma l’importanza politica di questa relazione.

Si segnala che la riunione inaugurale del Dialogo Strategico tra Azerbaigian e Italia, tenutasi il 2 aprile 2022, in occasione della visita a Baku del Ministro italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio, ha visto l’istituzione di un nuovo meccanismo istituzionale con l’obiettivo di rafforzare le relazioni strategiche multidimensionali tra i due paesi.

Il corso delle relazioni azerbaigiano-italiane indica una costante tendenza al rialzo in tutti i settori. Dalle partnership strategiche ai progetti di collaborazione, il rapporto continua a rafforzarsi, riflettendo un impegno condiviso per la crescita e la prosperità reciproche.

Seguici su Twitter @AzerNewsAz