Maggio 21, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L'australiano sta ora ripulendo il satellite dalla spazzatura spaziale

L'australiano sta ora ripulendo il satellite dalla spazzatura spaziale

Il più grande satellite australiano costruito dal settore privato Si era persa nello spazio, poiché il proprietario, Space Machines, non era in grado di stabilire e mantenere le comunicazioni con la sua navicella spaziale, Optimus.

Il satellite, costruito da una startup di Sydney, trasporta tecnologia e carichi utili dal settore locale in crescita, e la Space Machines Company sperava di dimostrare che il settore potrebbe diventare più sostenibile.

Il satellite avrebbe dovuto fornire ispezione, assistenza e protezione ai satelliti in orbita, mantenendo gli altri satelliti nello spazio più a lungo in quella che viene descritta come “assistenza stradale” per lo spazio.

Ma dopo il lancio su un razzo SpaceX più di un mese fa, Space Machines non è stata in grado di stabilire comunicazioni con il satellite.

La società ha respinto le richieste di InnovationAus.com sulla mancanza di contatti con Optimus questa settimana e ha rifiutato di commentare. Mercoledì, un post su LinkedIn ha confermato che la missione stava affrontando un problema serio.

“Il nostro team Mission Ops ha lavorato instancabilmente per stabilire e mantenere le comunicazioni con la navicella spaziale”, si legge nel post.

“Rimaniamo concentrati sul raggiungimento di questo traguardo e sull’avvio della fase successiva della missione per i nostri clienti e partner”.

Satellite Optimus

Tra i clienti e i partner di Optimus figurano la startup australiana Advanced Navigation, il fornitore globale di rifornimento in orbita Orbit Fab, le società di imaging e analisi spaziale HEO Robotics ed Esper e i fornitori di processori Spiral Blue e Dandelions.

Anche l'agenzia scientifica nazionale CSIRO ha contribuito alla missione con la tecnologia all'avanguardia delle celle solari flessibili stampate.

L'attuale perdita di connessione non è considerata un fallimento dalle Macchine Spaziali, che continuano a tentare di stabilire una connessione. Il successo del lancio del mese scorso rimane una pietra miliare nell'industria spaziale emergente australiana.

READ  Confronto tra Samsung QN95C e Samsung QN95B QLED TV: quale TV dovresti acquistare?

L'azienda ha rifiutato di discutere della perdita di comunicazione di questa settimana o di fornire risposte scritte alle domande di InnovationAus.com.

Uno studio della NASA ha rilevato che dal 2000 al 2016, il 41,3% di tutti i piccoli satelliti lanciati si è guastato o si è guastato parzialmente.

“Tra queste piccole missioni spaziali, il 24,2% sono stati fallimenti totali, un altro 11% sono stati fallimenti parziali e il 6,1% sono stati fallimenti di veicoli di lancio”, afferma lo studio del 2019.

Secondo lo studio, i tassi di fallimento aumentavano con l’aumento dei tassi di lancio.

Ne sai di più? Contatta James Reilly via e-mail.