Maggio 19, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’Australia occidentale stringe il confine con l’Australia meridionale dopo nuovi casi di COVID tra i timori di Omicron

L’Australia occidentale costringerà tutti gli arrivi dall’Australia meridionale a isolarsi per 14 giorni in base a rigide regole di frontiera.

Le nuove regole classificheranno il South Australia come giurisdizione “a basso rischio”.

Le persone potranno comunque viaggiare nell’Australia occidentale dall’Australia meridionale senza esenzione, ma dovranno autoisolarsi per 14 giorni.

Le regole più severe arrivano dopo che l’Australia Meridionale ha aperto i suoi confini ad altri stati, con diversi casi confermati di COVID-19 nella comunità da allora.

Il Premier WA Mark McGowan ha affermato che la decisione è legata alle preoccupazioni sulla nuova variante Omicron, la cui diffusione ha suscitato preoccupazione in tutto il mondo.

Il nuovo formato è stato ufficialmente considerato un diverso tipo di preoccupazione dall’Organizzazione mondiale della sanità, che ha portato l’Australia a chiudere le frontiere con nove paesi africani.

“C’è una grande incertezza sulla variante Omicron che è emersa di recente, quindi è importante che l’Australia occidentale abbia forti protezioni per i paesi che hanno allentato i loro confini internazionali”, ha affermato McGowan.

“La nuova forma è apparsa in Sud Africa e ora si sa che è stata scoperta in Europa, Asia e Medio Oriente.

Nessun caso della nuova variante è stato rilevato in Australia.

Le nuove regole significano che i viaggi dal South Australia all’Australia saranno severamente limitati durante il periodo delle vacanze.

Alle persone che avrebbero dovuto viaggiare dal South Australia all’Australia occidentale nei prossimi giorni è stato detto di revocare il loro attuale consenso per entrare nello stato.

Un messaggio di testo a queste persone della polizia dell’Australia occidentale ha dichiarato che “a partire dalle 13:15 di sabato 27 novembre 2021, la SA sarà classificata come giurisdizione a basso rischio”.

“Se sei entrato nell’Australia occidentale dopo le 13:15 di sabato 27/11/21 e sei stato nell’Australia meridionale dalle 00:01 di martedì 23/11/21, ti verrà richiesto di auto-mettere in quarantena in un luogo appropriato per 14 giorni dopo sei stato l’ultimo in SA.

“Ti verrà inoltre richiesto di inviare un test COVID-19 entro 48 ore dal tuo arrivo e il 12° giorno dopo la tua ultima visita in Sudafrica.

“Il tuo G2G Pass esistente verrà rifiutato. Ti verrà chiesto di inviare una nuova richiesta di G2G Pass.”

Le modifiche significano che WA consente solo viaggi senza quarantena dalla Tasmania e dal Queensland, con restrizioni imposte agli arrivi dal Nuovo Galles del Sud, Victoria, Territorio della Capitale Australiana, Territorio del Nord e ora Australia Meridionale.

Ma McGowan non ha esitato a sottolineare quanto velocemente queste disposizioni potrebbero cambiare.

“Il South Australia, il Queensland e la Tasmania apriranno presto i loro confini”, ha detto.

“Abbiamo preso provvedimenti con il South Australia, se dobbiamo farlo con Queensland e Tasmania, faremo lo stesso”.

Il Territorio del Nord ha anche recentemente reintrodotto i requisiti di test per coloro che entrano dal South Australia.

Spazio per riprodurre o mettere in pausa, M per disattivare l’audio, Frecce destra e sinistra per cercare, Frecce su e giù per il volume.

Riproduci video.  Durata: 3 minuti 18 secondi

Cosa non copre l’assicurazione di viaggio COVID-19?(Emilia Tarzon)

Scarica il modulo…

READ  Il sondaggio trova grande fiducia negli scienziati in Australia e Nuova Zelanda durante la pandemia di Covid | Corona virus