Agosto 4, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’aspettativa di vita in Italia si è ridotta di quasi un anno a causa dell’epidemia di COVID-19

L’aspettativa di vita dell’Italia è scesa di quasi un anno a 82,3 anni a causa dell’epidemia di COVID-19, ha detto mercoledì l’Agenzia nazionale di statistica (ISTA) citando AcerPress.

L’Italia è uno dei Paesi più colpiti dall’infezione da Coronavirus e il primo Paese in Europa ad essere stato colpito dalle prime ondate di COVID-19. Questa settimana è stato superato il limite di 100.000 morti nel Paese.

Estad afferma che le stime di Estate per il 2020 “suggeriscono una cessazione improvvisa e un cambiamento significativo nella tendenza positiva osservata negli ultimi anni in termini di aspettativa di vita”.

La speranza di vita è diminuita drasticamente anche nelle zone settentrionali del Paese più colpite dal virus: in Lombardia, centro economico del Paese, è passata da 83,7 anni a 81,2 anni.

Prima dell’epidemia, l’aspettativa di vita era aumentata da 81,7 anni nel 2010 a 83,2 anni nel 2019, ponendo l’Italia ai vertici dell’Europa.

Secondo l’Istat, la media nell’Ue nel 2018 è di 81 anni, che è l’ultimo numero disponibile.

Istad ha anche menzionato nel suo rapporto il divario digitale nel paese, uno dei progetti da affrontare nell’ambito di un piano di ripresa di quasi 200 miliardi di dollari finanziato da Bruxelles.

Un terzo delle famiglie italiane non dispone di un computer o di una connessione Internet e il 24% della popolazione non ha utilizzato Internet negli ultimi tre mesi.

Allo stesso tempo, il numero di “utenti Internet regolari” è aumentato dal 44% al 70% nel 2010.

Fonte della foto: Bexels