Dicembre 7, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’ascesa di Wall Street si è interrotta durante una settimana di riunioni della banca centrale

Le azioni di Wall Street hanno oscillato lunedì, dopo aver toccato un massimo record la scorsa settimana mentre gli investitori attendevano le recenti risposte delle banche centrali a mesi di inflazione al di sopra dell’obiettivo.

L’indice S&P 500 blue chip è sceso dello 0,1 percento negli scambi di metà pomeriggio a New York, mentre il Nasdaq Composite, incentrato sulla tecnologia, è aumentato dello 0,2 percento.

Nel frattempo, l’indice europeo Stoxx 600 ha raggiunto il massimo di venerdì, chiudendo in rialzo dello 0,7%.

Mercoledì è prevista una riunione della Federal Reserve americana. La banca centrale potrebbe dire agli investitori se considera ancora gli aumenti dei prezzi come un effetto temporaneo sulla catena di approvvigionamento legato alla pandemia e alle turbolenze del mercato del lavoro o se si sta dirigendo verso un ciclo di tassi di interesse più elevati.

L’inflazione dei prezzi al consumo negli Stati Uniti ha raggiunto il 5% o più per cinque mesi, aumentando le scommesse per tassi di interesse più elevati sui mercati dei titoli di stato. Tuttavia, gli indici S&P e Nasdaq hanno chiuso venerdì il loro miglior mese dell’anno, poiché i forti utili societari hanno dissipato i timori che l’aumento dei costi per beni e materiali industriali abbia danneggiato la redditività aziendale.

Questo è un contrasto rispetto a quando i mercati azionari globali sono crollati di nuovo a settembre, poiché gli investitori temevano che le pressioni sui prezzi dovute ai problemi della catena di approvvigionamento avrebbero danneggiato i guadagni.

“I mercati azionari stanno rispondendo al fatto che gli investitori ora vedono l’inflazione dei prezzi come un bene per i profitti”, ha affermato Savvas Savory, capo economista dell’hedge fund Toscafund, aggiungendo: “Abbiamo visto avvertimenti sugli utili molto più bassi di quanto molti si aspettassero. Le aziende possono tenere il passo con i costi e aumentare i prezzi con una forte domanda.” .

READ  Il patrimonio generazionale del Mercato Centrale di Lari, ancora a Little Italy

Secondo i dati di FactSet, l’82% delle società S&P 500 che hanno riportato guadagni trimestrali finora ha superato le aspettative degli analisti.

Mercoledì, la Federal Reserve dovrebbe annunciare una riduzione dei suoi acquisti di obbligazioni da $ 120 miliardi al mese che hanno allentato le condizioni finanziarie durante l’era della pandemia.

Nel frattempo, gli operatori si aspettano che la Banca d’Inghilterra inizi ad aumentare i tassi di interesse da un minimo storico durante la riunione di giovedì. Questa settimana si riuniranno anche le banche centrali di Norvegia, Polonia e Australia.

“I funzionari della Fed annunceranno quasi sicuramente l’inizio del tapering”, hanno affermato gli strateghi di TD Securities. Ma hanno anche previsto che la banca centrale più potente del mondo non avrebbe segnalato l’inizio di un “aumento” dei tassi di interesse e avrebbe continuato a descrivere l’elevata inflazione come un effetto transitorio delle interruzioni indotte dalla pandemia alle catene di approvvigionamento e al mercato del lavoro.

“I mercati obbligazionari stanno iniziando a superare i responsabili delle politiche e a valutare a un ritmo molto più rapido rispetto alla stretta”, ha affermato Sean Darby, stratega di Jefferies.

Il rendimento del Treasury a due anni, che si muove inversamente con il suo prezzo, è aumentato di 0,03 punti percentuali allo 0,521%, spingendolo al massimo di un anno e mezzo registrato la scorsa settimana.

Il rendimento dell’obbligazione di riferimento a 10 anni, che incide sui costi di finanziamento in tutto il mondo, è aumentato di 0,03 punti percentuali all’1,59% poiché le aspettative di tassi di interesse più elevati hanno smorzato l’attrattiva di detenere titoli a reddito fisso.

Nel frattempo, la vendita di obbligazioni italiane dopo la riunione della Banca centrale europea della scorsa settimana ha spinto lo spread tra i rendimenti dei titoli a 10 anni italiani e tedeschi a 1,37 punti percentuali lunedì, il livello più alto in un anno. Questo spread è una misura chiave dei rischi associati al possesso del debito pubblico italiano.

READ  Eventi (Reuters) - La carenza di persone e materiali potrebbe rallentare la transizione energetica - CEO di Enel

I mercati azionari asiatici sono stati contrastanti lunedì. Il Topix di Tokyo ha chiuso in rialzo del 2,2% dopo che il Partito Liberal Democratico al governo ha vinto la sua maggioranza alle elezioni parlamentari di domenica, alimentando le speranze per una maggiore spesa di stimolo del governo per contrastare gli shock economici del Covid-19.

L’indice Hang Seng di Hong Kong ha chiuso in calo dello 0,9% a causa della recente epidemia di COVID-19 in Cina che ha pesato sul sentimento delle imprese. L’indice ufficiale dei responsabili degli acquisti della Cina, che aggrega le risposte dei dirigenti alle domande su argomenti che vanno dai piani di assunzione ai nuovi ordini, è sceso a una lettura di 50,8 a ottobre da 51,7 del mese precedente, appena sopra le 50 soglie che separano l’espansione dalla contrazione.

Il greggio Brent, il punto di riferimento del petrolio, è salito dell’1,1% a 84,61 dollari al barile.