Ottobre 23, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Lars Vilks, fumettista svedese che disegnò il profeta Maometto, muore in un incidente d’auto

L’artista svedese Lars Vilks, che ha vissuto sotto la protezione della polizia da quando ha disegnato il profeta Maometto con il corpo di un cane nel 2007, è morto in un incidente d’auto durante il fine settimana con due guardie del corpo della polizia.

Karina Persson, capo della polizia nel sud della Svezia, ha detto che il 75enne e due agenti in borghese sono stati uccisi in uno scontro con un camion domenica pomeriggio.

Tutti e tre sono morti sul colpo. Il camionista di 45 anni è stato portato in ospedale con gravi ferite.

Pearson ha detto che l’auto della polizia, che aveva lasciato Stoccolma e si stava dirigendo a sud, ha virato nella corsia del camion ed entrambe le auto hanno preso fuoco.

L’incidente è avvenuto vicino a Markard, 100 chilometri a nord-est di Malmö, la terza città più grande della Svezia.

Strada di notte con i soccorritori sulla scena dopo l'incidente.
La polizia dice a questo punto che non c’è nulla che indichi che l’incidente sia stato più di un incidente stradale. (

Johan Nilsson / TT tramite AP

)

Il capo della polizia svedese, Anders Thornberg, ha affermato che sarebbe stata condotta un’indagine, ma che ci si aspettava che “richiedesse un tempo relativamente lungo”.

Il ministro della Cultura svedese Amanda Lind ha descritto l’incidente come un “incidente stradale molto tragico”.

La polemica porta al pericolo

Felix era in gran parte sconosciuto al di fuori della Svezia prima del 2007, quando disegnò uno schizzo di Maometto con il corpo di un cane.

I musulmani conservatori considerano i cani impuri e la legge islamica generalmente si oppone a qualsiasi rappresentazione del Profeta, anche se favorevole, per timore che porti all’idolatria.

Al-Qaeda ha messo una taglia sulla testa di Felix e nel 2010 due uomini hanno tentato di bruciare la sua casa nel sud della Svezia.

Lars Vilks si trova fuori da una casa in Svezia nel 2015.
Da quando è stata pubblicata la vignetta, Felix vive sotto la sorveglianza della polizia 24 ore su 24 dopo le minacce alla sua vita. (

AP: David Keaton

)

La signora Lind ha detto lunedì che Felix da allora è stato costretto a vivere sotto la protezione della polizia, “per il fatto che ha usato la sua libertà di espressione e la sua libertà artistica”.

Nel corso degli anni ha continuato ad affrontare minacce alla sua vita.

Nel 2014, una donna della Pennsylvania si è dichiarata colpevole di un complotto per ucciderlo.

L’anno successivo, un seminario sulla libertà di parola frequentato da Felix a Copenhagen, in Danimarca, è stato attaccato da un uomo armato solitario che ha ucciso un regista danese e ferito tre agenti di polizia.

Felix, che è ampiamente ritenuto il bersaglio dell’attacco del 2015, è stato rimosso illeso dalle guardie del corpo.

L’uomo armato in seguito ha ucciso una guardia di sicurezza ebrea fuori da una sinagoga e ferito altri due ufficiali prima di essere ucciso in una sparatoria con la polizia.

Indagini multiple

La polizia ha detto che non sapevano perché l’auto di Felix si fosse schiantata nella corsia sbagliata, ma stavano indagando se una delle gomme fosse esplosa. La polizia ha detto che l’auto aveva pneumatici resistenti alle forature.

Agenti di polizia durante una conferenza stampa.
Il capo della polizia regionale Karina Persson e l’ispettore capo Stefan Sentius hanno dichiarato in conferenza stampa che stavano indagando sull’eventuale esplosione di una gomma.(

Johan Nelson/TT via Reuters

)

L’incidente è avvenuto domenica pomeriggio sull’autostrada E4 nord-sud. L’agente di polizia Stefan Saitos ha dichiarato alla conferenza stampa che l’auto della polizia senza contrassegni sembrava aver violato le barriere protettive del cavo che separavano le corsie nord e sud.

“Abbiamo trovato residui di pneumatici sulla E4 prima dell’incidente e stiamo esaminando la possibilità di un’esplosione di qualche tipo”, ha detto Saitos.

Sono state condotte due indagini. Il procuratore capo Kajsa Sundgren ha affermato di aver intrapreso un’indagine preliminare per stabilire se “qualsiasi agente di polizia avesse commesso un crimine legato all’incidente”.

“Per sapere se l’incidente sia stato causato da qualcun altro, le indagini sono in corso da parte della polizia”, ​​ha detto.

“So che la polizia la prende molto sul serio.”

Nato a Helsingborg, nel sud della Svezia, nel 1946, Vilks ha lavorato come artista per quasi quattro decenni ed è diventato famoso per aver sfidato i confini dell’arte con molte opere controverse.

Tra le sue opere più famose ci sono il Nimes – una statua di legno costruita senza permesso nella riserva naturale di Kollaberg in Svezia – così come i disegni del profeta Maometto, tra cui uno che mostra il profeta come un cane.

Inizialmente Felix aveva pianificato di esporre il disegno in una mostra presso il Centro del patrimonio culturale svedese, ma il disegno è stato rimosso per motivi di sicurezza. È passato inosservato fino a quando un giornale svedese non ha stampato il disegno con un editoriale che difendeva la libertà di espressione.

Molte delle sue opere, tra cui sculture in legno galleggiante e disegni di Maometto, tra cui uno che mostra la testa di un profeta musulmano sul corpo di un cane, sono attualmente in mostra a Varsavia, in Polonia.

Le opere sono esposte nell’ambito di una mostra sponsorizzata da un regista di destra che mira a sfidare il politicamente corretto di sinistra.

AP

READ  I passeggeri e l'equipaggio sopravvivono a un incidente aereo in Texas