Novembre 28, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’Agenzia per il Commercio Estero continua la sua partnership con l’Italia

L’Italian Trade Agency in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia negli Emirati Arabi Uniti e il Consolato Generale d’Italia a Dubai ha proseguito la sua partnership con l’Italia ospitando uno speciale corso di cucina dedicato all’autentica cultura alimentare italiana.

Nell’ambito di una collaborazione di un anno tra le tre entità, il prossimo evento si terrà presso la Scuola di cucina La Scuola in Italia nel Dubai Mall, inaugurata di recente. Ricco di ottime esperienze di degustazione e interessanti spunti sulla diversa natura della cucina italiana, il ristorante promette di promuovere l’obiettivo del programma di promuovere la cucina e la cultura italiana negli Emirati Arabi Uniti.

Il 21 novembre, questa celebrazione del cibo italiano tradizionale e autentico si concentrerà sui famosi ravioli, pomarola e burrata.

La lezione inizierà con un tour e un viaggio di degustazione intorno alla vasta gamma di prodotti e piatti della food court italiana. Da qui, gli ospiti si dirigeranno verso la cucina all’avanguardia de La Scuola, dove potranno osservare chef esperti spiegare come preparare deliziosi e vivaci ravioli di Pomarola e Burrata.

Quindi, tutti i partecipanti avranno l’opportunità di porre qualsiasi domanda sulle tecniche o sugli ingredienti utilizzati, prima di sedersi a gustare alcune tradizionali tapas italiane. Progettato per mostrare che il buon cibo ha il potere di unire le persone e anche la magia della colorata cucina italiana e dei drink di fama mondiale, l’evento sarà trasmesso anche sulla pagina Instagram di Eataly.

Quest’ultimo rilancio è in concomitanza con la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, organizzata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. L’evento globale di una settimana vede diverse classi, conferenze ed esperienze di apprendimento in tutto il mondo, ognuna progettata per consentire agli intenditori di cibo internazionali di esplorare la vera natura dell’autentico cibo e vino italiano. Qui negli Emirati Arabi Uniti, il Master è una delle attività organizzate dall’Ambasciata d’Italia negli Emirati Arabi Uniti, dal Consolato Generale d’Italia e dall’Agenzia per il Commercio Italiana a Dubai.

READ  Marotta dice che l'Inter deve tagliare gli stipendi per sopravvivere all'infezione da COVID-19

L’Italia è oggi il sesto fornitore internazionale di alimenti, mentre l’agroalimentare italiano è il terzo per valore a livello nazionale. L’industria agroalimentare italiana è nota per i suoi modelli di consumo e produzione sostenibili, tracciabili e responsabili e impiega 1,4 milioni di persone. L’Italia, infatti, ha il maggior numero di certificati di origine per i prodotti agroalimentari nell’Unione Europea. I principali prodotti esportati dall’Italia sono olio d’oliva, caffè, pistacchi, formaggio, vino, pasta, verdure lavorate, pesce e carne, mentre altri articoli popolari includono prodotti senza latticini, caffè, succhi di frutta, latticini, cioccolato, salse e altro .

La partnership tra l’Agenzia per il Commercio Estero e l’Italia è stata avviata nel gennaio 2021, nel giorno del 14° anniversario dell’Italia. Ha presentato spettacoli dal vivo nei negozi italiani di Dubai, New York, Los Angeles, Toronto, Monaco e Stoccolma.

Nicola Lehner, Ambasciatore d’Italia negli Emirati Arabi Uniti, ha dichiarato: “Siamo ora parte della nostra partnership di un anno con l’Agenzia per il Commercio Estero e Itali, e siamo felici di poter dire che finora è stato un enorme successo. L’Italia è nota a tutti in tutto il mondo per i suoi prodotti unici e di alta qualità, e sono anche contento di vedere che la dieta mediterranea è diventata ampiamente conosciuta per i suoi benefici per la salute.

L’Italia ha una delle industrie alimentari e delle bevande più dinamiche e in via di sviluppo al mondo. Questo grazie alla nostra lunga tradizione di produzione, nonché alla nostra attenzione per le tecnologie all’avanguardia nella tracciabilità dei prodotti, nella produzione sostenibile e nella protezione dell’ambiente. In effetti, sono orgoglioso di dire che oggi l’Italia ha 60.000 aziende agricole biologiche.

READ  Intel e le aziende straniere in Vietnam temono le dure misure del virus Corona

“Questa esperienza culinaria immersiva offre una prospettiva unica sullo straordinario passato, presente e futuro della cucina italiana, e sono sicuro che tutti i partecipanti si divertiranno a preparare i piatti d’autore a casa dopo”.

Amedeo Scarpa, Commissario per il Commercio Estero e Direttore dell’Agenzia per il Commercio Estero – Emirati Arabi Uniti, ha dichiarato: “I prodotti e gli ingredienti italiani sono sinonimo di genuinità, tradizione e freschezza.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno importato 190 milioni di euro di prodotti F&B italiani nel 2020. Poi, nei primi sette mesi del 2021, abbiamo registrato un aumento del 27,7% (130 milioni di euro in valore) delle esportazioni di cibo e bevande negli Emirati Arabi Uniti rispetto al 2021. Di +4 ,3% rispetto al periodo pre-pandemia 2019.

La nazione vanta i migliori ristoranti italiani e ottimi ristoranti fuori dall’Italia. I produttori alimentari italiani traggono grande beneficio dalla forte industria del turismo, alberghiero e della ristorazione negli Emirati Arabi Uniti e dal loro desiderio di utilizzare autentici ingredienti italiani. L’interesse per i prodotti italiani nel mondo ha portato il governo italiano ad aumentare gli obiettivi di esportazione fino a 50 miliardi di euro senza precedenti nel 2021, e mi aspetto che gran parte di questo derivi dal forte rapporto commerciale che l’Italia ha con gli Emirati Arabi Uniti. . -” TradeArabia News Service