Maggio 25, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Lady Gaga ha reso la Maison Gucci una focosa casa di famiglia italiana per il suo “approccio masochista alla recitazione”

Lady Gaga ha reso la Maison Gucci una focosa casa di famiglia italiana per il suo "approccio masochista alla recitazione"

La famiglia è tutto nella cultura italiana, e Lady Gaga È inconfondibilmente italiana: “Solo una ragazza italiana di New York”, le piace dire. (laggiù Un video virale di YouTube con 34 clip di interviste separate Gaga promuove la sua eredità.)

Il suo pedigree è stato spesso citato come una forza primaria durante la sua rapida ascesa all’Oscar per la migliore canzone di “Shallow” da Film del 2018 diretto da Bradley Cooper È nata una stella“C’è questa cosa non detta tra gli italoamericani: tutti noi annuiamo e ci sorridiamo a vicenda”, dice Gaga, 35 anni, a EW, spiegando il tradizionale senso di lealtà radicato nella lealtà familiare. “Ci sentiamo legati al vecchio paese”.

Quindi, quando ho avuto l’opportunità di esprimere questa idea e approfondire la psiche di una donna che è stata così brutalizzata psicologicamente dai suoi parenti che si è rivelata un omicidio, Gaga ha accettato la sfida. È un rischio – e una raffinatezza artistica – che potrebbe darle un secondo cenno all’Oscar.

Gaga inizialmente vedeva la nascente socialite Patricia Reggiani come una “bambina che si innamorò” dell’erede della moda Maurizio Gucci (Adam DriverE l’eredità di prestigio in cui si è sposata. La passione ossessiva di Reggiani alla fine l’ha portata ad assumere gli assassini degli uomini per sparare a Maurizio durante il divorzio del 1995. Ridley Scott in un Casa Gucci Ha lasciato un “segno indelebile” sull’attrice mentre si immergeva nel ruolo.

“Non mi interessa glorificare un assassino”, dice Gaga, che invece vede le azioni di Reggiani come un commento sul “trauma di vivere all’interno del patriarcato”.

READ  Pop-Up Beach Club arriva quest'estate sulla Gold Coast

Casa dei Concorrenti Gucci

MGM/Universale Lady Gaga in “La casa di Gucci”

E così è iniziata la trasformazione, quando si è arresa al lavoro. Gaga ha praticato un denso accento italiano per nove mesi, ha scritto un’autobiografia con la voce di Patrizia e ha rotto con la sua famiglia di fatto per permettere al suo mondo di diventare Gucci.

“Ricordo tutta questa storia come se l’avessi vissuta”, dice. “Posso ancora, nel mio cuore, sentire la tensione, il dolore, lo shock, il terrore, il puro orrore di essere una donna che ha perso il suo aspetto, è invecchiata ed è stata abbandonata da ogni membro della famiglia… [Patrizia was] Sto morendo di fame d’amore, sto morendo di fame per un posto nel mondo, sto morendo di fame e anch’io sto morendo di fame”.

Casa Gucci

Casa Gucci

MGM Lady Gaga in “La casa di Gucci”.

Per quanto doloroso fosse il processo, ha dato i suoi frutti. Gucci ha aperto il più grande botteghino per il dramma in due anni, indicando la speranza per i film per adulti. Ancora più importante, ha confermato la nomination di Gaga come migliore attrice per È nata una stella Non è stata solo una coincidenza, ma l’ascesa di un’attrice bancabile che ha trovato una casa sanguinante per la sua arte. e Premi che hai ottenuto nella traccia dei premi Finora è una testimonianza del suo impegno.

“Ho un approccio masochista alla recitazione”, ammette. “Non credo che sia necessariamente il Il modo, è solo Mio La strada. “Mentre dici questo, non puoi fare a meno di avere l’impressione che per la straordinaria performance di Gaga non solo sia stata sentita, ma sia vissuta in mezzo alla lotta. Sembra che sia più di una semplice star del cinema”.

READ  In giro su WRAL.com

Una versione di questa storia è apparsa nel numero di febbraio di Intrattenimento settimanale, in edicola il 21 gennaio e Disponibile per l’ordine qui. Non dimenticare Partecipare Per interviste e foto più esclusive, solo in Electronic Warfare.

Scopri di più da EW vincitoreCaratterizzato da interviste esclusive, analisi e notazione audio Immergiti in tutti i momenti salienti dei migliori film dell’anno.

Contenuto relativo: