Gennaio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La WTA sospende i campionati cinesi per le preoccupazioni sulla sicurezza di Peng Shuai

Il capo del Women’s Tennis Tour ha annunciato che tutti i tornei WTA in Cina saranno sospesi a causa delle preoccupazioni sulla sicurezza del tennis. Bing ShuaiIl campione del Grande Slam di mio marito che in precedenza aveva accusato di aggressione sessuale un alto funzionario del governo di quel paese.

Peng si è ritirato dall’opinione pubblica dopo che le accuse sull’ex vice premier Zhang Qaoli sono state sollevate in un post sui social media il 2 novembre e sono state rapidamente rimosse dalle autorità cinesi.

“Sfortunatamente, la leadership in Cina non ha affrontato questo problema molto serio in modo affidabile”, ha scritto il presidente e CEO del WTA Steve Simon in una dichiarazione distribuita dal tour.

Per saperne di più: La grande casa nel mezzo dell'”orribile” epopea di Peng Shuai

Per saperne di più: L’UE intensifica la campagna sul caso Peng Shuai

“Anche se ora sappiamo dove si trova Peng, ho seri dubbi che sia libera, al sicuro e non soggetta a censura, coercizione e intimidazione”.

Simon ha ribadito la sua richiesta di “un’indagine completa e trasparente – senza supervisione” sulle accuse di Ping e ha preso una posizione insolitamente forte contro la Cina, che avrebbe dovuto essere la sede di numerosi tornei di tennis il prossimo anno, tra cui le prestigiose finali WTA di fine stagione. .

“In buona coscienza, non vedo come posso chiedere agli atleti di gareggiare lì quando Peng Shuai non è autorizzato a comunicare liberamente e sembra che abbia subito pressioni per contraddire le sue accuse di violenza sessuale”, ha detto Simon.

“Data la situazione attuale, sono anche molto preoccupato per i rischi che tutti i nostri giocatori e il personale potrebbero affrontare se dovessimo organizzare eventi in Cina nel 2022”.

Pechino ospiterà le Olimpiadi invernali, che iniziano il 4 febbraio, e il presidente del CIO Thomas Bach ha dichiarato alla fine del mese scorso di aver parlato con Peng tramite videochiamata.

Il CIO non ha rilasciato un video o una trascrizione dello scambio e ha detto solo che Bach ha dichiarato di aver detto che stava bene.

Il CIO ha dichiarato in una nota che Ping sembrava stare “bene” e ha affermato di aver chiesto la privacy.

Il CIO non ha spiegato come è stata organizzata la chiamata, sebbene abbia lavorato a stretto contatto con il Comitato olimpico cinese e i funzionari del governo per organizzare le prossime Olimpiadi.

I critici hanno suggerito che Ping non avrebbe chiamato il CIO se fosse stata davvero libera di parlare.

“Se le persone forti possono soffocare le voci delle donne e nascondere le accuse di aggressione sessuale sotto il tappeto, le stesse fondamenta su cui è stata costruita la WTA – l’uguaglianza per le donne – subirebbero una massiccia battuta d’arresto”, ha detto Simon.

“Non voglio e non posso permettere che ciò accada alla WTA e ai suoi giocatori”.

Per una dose giornaliera delle migliori notizie dell’ultima ora e dei contenuti esclusivi dal vasto mondo dello sport, iscriviti alla nostra newsletter facendo clic qui!

READ  I casi di varianti di Omicron stanno crescendo in Australia; Piano di richiamo COVID per la sopravvivenza