Maggio 18, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La volatilità dei mercati in tensione è tornata insieme alle tensioni in Ucraina

  • STOXX perde l’1,5% dopo un inizio positivo
  • Gli investitori stanno osservando gli sviluppi della crisi ucraina
  • Il PMI dell’Eurozona per febbraio raggiunge il massimo degli ultimi 5 mesi
  • La Borsa di New York ha chiuso il giorno del compleanno di Washington

21 febbraio – Benvenuti a casa per la copertura istantanea del mercato offerta dai giornalisti di Reuters. Puoi condividere i tuoi pensieri con noi all’indirizzo market.research@thomsonscrew.com

Torna la volatilità con le tensioni in Ucraina (1447 GMT)

Fin dall’inizio sembrava che l’Europa si stesse dirigendo verso una sessione silenziosa, se non positiva, sulla scia delle speranze di una soluzione diplomatica alla crisi in Ucraina, ma con il passare della giornata il flusso di notizie è peggiorato e l’umore del mercato è peggiorato.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Di conseguenza, il misuratore di volatilità dell’Eurozona (.V2TX) è salito al massimo di 16 mesi e le azioni europee sono scese di oltre l’1% con le azioni russe esposte sotto forte pressione.

“Sembra che l’occasione per sistemare la situazione sia mancata. Ho l’impressione che stiano cercando una scusa”, ha detto Roberto Lutici, fund manager di Banca Evigest a Milano.

“All’inizio sembrava che l’iniziativa di Macron fosse riuscita a ottenere un incontro tra Putin e Biden, ma stasera Putin ha detto che l’incontro è prematuro. Stiamo decisamente andando verso l’escalation. Servirà un colpo di stato, ma potrebbe già essere. Troppo tardi”.

Ecco un grafico della “scala della paura” in Europa e alcuni titoli di notizie recenti russo/ucraini:

Euro VIX

Putin dice che Macron gli ha detto che la leadership ucraina è pronta ad attuare l’accordo di pace di Minsk. Per saperne di più

Putin dice che Macron gli ha detto che gli Stati Uniti hanno cambiato posizione sulla richiesta di sicurezza della Russia

Putin afferma che il riconoscimento delle regioni separatiste dell’Ucraina necessita di ulteriori studi

I leader delle regioni dell’Ucraina orientale controllate dai ribelli chiedono a Putin di riconoscerle come indipendenti

La Russia afferma di aver violato il confine dall’Ucraina, Kiev la chiama fake news Leggi di più

(Danilo Massoni)

*****

Quali sono le prospettive per la stabilità dell’eurozona (1212 GMT)

Lo spread tra i rendimenti dei titoli di Stato a 10 anni italiani e tedeschi, quasi un indicatore della stabilità dell’eurozona, rimane tra i temi caldi di discussione dopo la forte inversione di tendenza della Banca Centrale Europea all’inizio di questo mese.

READ  L'Italia e l'Argentina stanno assistendo a un enorme aumento dei casi quotidiani di COVID-19

Pertanto, gli investitori possono utilizzare alcune previsioni recenti delle principali banche di investimento in questa metrica ampiamente seguita.

UBS ha un obiettivo di fine anno di 150 punti base.

JP Morgan prevede uno spread a 180 punti base entro la fine dell’anno, inclusa una possibile espansione alla fine del 2022 per riflettere la potenziale incertezza politica date le aspettative di elezioni generali in Italia nei primi mesi del 2023.

I commenti di Christine Lagarde, Presidente della Banca Centrale Europea, hanno indicato che la BCE era a proprio agio con i livelli degli spread italo-tedeschi al momento della riunione di febbraio (140-150 punti base), e quindi non sosterrebbe attivamente i mercati intorno a tale livello, secondo gli analisti di JP Morgan.

Commerzbank è diventata tattica neutrale con una differenza di 170 punti base. Tuttavia, prevede di raggiungere i 200 punti base nel corso dell’anno a causa della “continua ricchezza dei Bund e delle persistenti preoccupazioni sulla politica interna”.

Bank of America ha dichiarato la scorsa settimana che lo spread si sarebbe ampliato solo oltre i 150-170 punti base nel breve termine.

Diffusione dell’ITD

(Stefano Ribaudo)

*****

Il record di vendita mostra che EUROPE INC ha un potere di determinazione dei prezzi (1100 GMT)

Siamo a più della metà della stagione di rendicontazione del quarto trimestre e, sebbene l’ansia in Ucraina e gli aumenti dei tassi abbiano contribuito a creare un’azione sui prezzi ampiamente opaca, i numeri delle società europee sono stati in realtà piuttosto buoni.

Un aspetto chiave è che i risultati hanno sovraperformato le stime in tutti i profitti e le perdite, in particolare nelle vendite, il che è “un segno di un buon potere di determinazione dei prezzi delle aziende”, secondo Morgan Stanley.

Lo affermano gli analisti strategici della banca d’affari statunitense.

L’attenzione alla serie più alta significa anche che le aziende che hanno perso le vendite hanno registrato un andamento dei prezzi particolarmente scarso.

“Lo skew negativo è particolarmente forte per i titoli che sono rimasti indietro rispetto alle stime di vendita nei risultati post-5D, indicando che c’è poca domanda per i titoli che non sono in grado di guidare le buone tendenze per le linee più alte, il che ha senso nel contesto di un eccesso di vendite in totale”, aggiungono gli strateghi di MS.

READ  L'assediata presidenza italiana di Berlusconi punta agli occhi, il premio più grande che ha ricevuto finora

(Danilo Massoni)

*****

Stokes: bloccato all’interno delle bande (0916 GMT)

Le azioni europee hanno iniziato la settimana in modo instabile e sono rimaste ben ancorate nei recenti trading range, poiché la cautela sull’Ucraina ha continuato a tenere gli investitori al passo, anche se crescevano le speranze di una soluzione diplomatica alla crisi.

Lo STOXX 600 regionale (.STOXX) era generalmente appena al di sotto della media, ritirandosi dai leggeri guadagni di apertura dopo che il Cremlino aveva affermato che Putin e il suo omologo statunitense Biden potevano tenere una chiamata o incontrarsi in qualsiasi momento, ma finora non c’erano piani concreti per il vertice.

Il quadro tra i settori è stato anche contrastato con titoli positivi per viaggi e tempo libero (.SXTP) contro tecnologia debole (.SX8P).

occhiata

(Danilo Massoni)

*****

Prezzi per cinquanta sfumature di grigio (0739 GMT)

Mentre il Cremlino si lamenta delle previsioni “quotidiane” occidentali di un’invasione russa dell’Ucraina, gli investitori da parte loro non hanno avuto altra scelta che adattarsi al rumore unico di ogni giorno e valutare la possibilità che un conflitto colpisca i mercati finanziari globali. Per saperne di più

La notizia di oggi che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente russo Vladimir Putin hanno concordato in linea di principio un vertice sull’Ucraina ha sollevato i futures sulle azioni statunitensi ed europee e ha aiutato le azioni asiatiche a compensare alcune delle perdite.

Ma per quanto improbabile al momento appaia una rapida svolta diplomatica per ripristinare il quadro di sicurezza dell’Europa, sembra improbabile anche un confronto in piena regola tra Occidente e Russia.

Ciò con cui gli analisti lottano è valutare come i diversi scenari tra di loro influenzeranno un’ampia gamma di classi di attività, dall’energia al grano, all’oro, alle azioni, alle obbligazioni e alle valute, solo per citarne alcune. Per saperne di più

Al momento, la prospettiva di una riduzione dell’escalation sposta il capitale lontano dai beni rifugio poiché l’euro è balzato dello 0,4% a $ 1,1367 e il dollaro è scivolato dello 0,36% rispetto ai suoi rivali.

Questa mattina vede anche abbassare i prezzi del petrolio sulla speranza di un vertice sull’Ucraina e sulla notizia di un possibile accordo nucleare tra Iran e potenze mondiali. Il prezzo del petrolio è ancora a 93 dollari al barile, vicino alla barriera dei 100 dollari che soddisfa molti paesi.

READ  Italian News svela il lancio dei voli passeggeri per JFK

Una serie di dati provenienti da Francia, Germania e Regno Unito questa mattina faranno luce sull’entità dell’inflazione, sull’inasprimento della politica monetaria e sull’ondata di COVID-19 Omicron di questo inverno nella ripresa economica.

E mentre le società europee che sperano di finanziare accordi tramite i mercati obbligazionari devono affrontare un improvviso aumento dei costi finanziari, il lavoro continua senza sosta con la società di pagamenti francese Worldline in trattative esclusive per vendere la sua attività di terminale TSS ad Apollo Funds (APO.N) in un potenziale accordo. Circa 2,3 miliardi di euro.

Mercati globali e tensioni in Ucraina

Sviluppi chiave che dovrebbero fornire ulteriori indicazioni ai mercati lunedì:

I produttori arabi di petrolio affermano che l’OPEC + deve rispettare l’attuale accordo di produzione

I prezzi delle nuove case in Cina salgono alle stelle Leggi di più

L’attività manifatturiera giapponese si espande al ritmo più lento degli ultimi cinque mesi Leggi di più

L’economia thailandese è tornata a crescere nel quarto trimestre Leggi di più

PMI flash per Francia, Germania, UE e Regno Unito

(Giuliano Ponto)

*****

Le speranze dell’Ucraina di sollevare l’Europa (0720 GMT)

Le speranze in una possibile soluzione diplomatica alla crisi ucraina dopo che la notizia che Biden e Putin hanno concordato di incontrarsi stamattina aumenteranno le azioni europee con contratti future decisamente in territorio positivo.

I contratti su Euro STOXX 50 e DAX sono in rialzo di oltre l’1%, i futures FTSE sono in rialzo dello 0,6%, mentre anche i derivati ​​sugli indici statunitensi hanno segnato un inizio positivo in seguito a Wall Street.

Il presidente francese ha dichiarato lunedì che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente russo Vladimir Putin avevano concordato in linea di principio di tenere un vertice sull’Ucraina, fornendo una potenziale via d’uscita da una delle crisi più gravi dell’Europa degli ultimi decenni. Per saperne di più

(Danilo Massoni)

*****

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.