Luglio 4, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Thailandia ha ripristinato la quarantena obbligatoria COVID-19 per le preoccupazioni di Omicron

La Thailandia ripristinerà la quarantena obbligatoria COVID-19 per i visitatori stranieri e annullerà l’esenzione dalla quarantena da martedì a causa delle preoccupazioni sulla diffusione della variante Omicron del coronavirus.

La decisione di interrompere l’esenzione “Test and Go” in Thailandia significa che i visitatori dovranno sottoporsi alla quarantena dell’hotel, che va da sette a 10 giorni.

La Thailandia richiederà ancora una volta ai visitatori stranieri di andare in quarantena nel tentativo di evitare i casi mutevoli di Omicron. L’importante industria del turismo del Paese è stata duramente colpita dalla pandemia.credito:AP

Nel frattempo, sarà sospeso anche il cosiddetto programma “sandbox”, che obbliga i visitatori a rimanere in un luogo designato ma consente loro di muoversi liberamente fuori dal proprio alloggio, ad eccezione della località turistica dell’isola di Phuket.

“Dopo il 21 dicembre, non ci saranno nuove registrazioni per il programma “Test and Go”, ci sarà solo una quarantena o una sandbox a Phuket”, ha affermato il vice portavoce del governo Ratchada Danadrek.

L’annuncio è arrivato il giorno dopo che la Thailandia ha annunciato il suo primo caso di trasmissione locale della variante Omicron.

È arrivata anche settimane dopo la riapertura della Thailandia ai visitatori stranieri a novembre, ponendo fine a quasi 18 mesi di rigide politiche di ingresso che avevano contribuito al crollo del turismo, un importante motore dell’industria e dell’economia che ha attirato 40 milioni di visitatori nel 2019.

Il portavoce del governo Tanakorn Wangpunkongchana ha affermato che circa 200.000 visitatori che si erano precedentemente registrati per il programma di esenzione e protezione dalla quarantena sarebbero ancora ammissibili.

“Non si tratta di chiudere i turisti ma di sospendere temporaneamente il loro accesso”, ha detto.

READ  Come la carbon tax è tornata a perseguitare il governo australiano

Ha aggiunto che la decisione sarà riesaminata il 4 gennaio.