Settembre 24, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La sonda Marte della NASA affronta un puzzle di campionamento

Agenzia della NASA perseveranza Marte Il rover ha riscontrato un problema durante il suo primo tentativo di campionamento.

La NASA persevera prepara il rover su Marte per iniziare il processo di campionamento

L’account Twitter del velivolo ha annunciato venerdì: “#SamplingMars è una delle missioni più complesse. Le prime immagini e i dati mostrano un foro di perforazione riuscito, ma nessun campione nel tubo, qualcosa che non abbiamo mai visto prima nei test sulla Terra”. “Marte ci sorprende costantemente. Stiamo affrontando questa nuova sfida”.

In un comunicato dell’agenzia, ha scritto che i dati sono stati rispediti al Jet Propulsion Laboratory (JPL), con sede nel sud della California, che sta guidando la missione. una terra Dopo la prima perseveranza Calcolo Il tentativo di campionamento ha indicato che “le rocce non sono state raccolte”.

il Rover 2.260 libbre Trasporta 43 campioni di tubi di titanio nella sua missione alla ricerca di rocce e sedimenti interessanti – che potrebbero portare a segni Antica vita microbica Sul pianeta rosso – ed esplora il cratere Jezero: la regione in cui è atterrato per la prima volta a febbraio.

“Anche se questo non è il ‘hole-in-one’ che speravamo, c’è sempre il rischio di aprire nuovi orizzonti”, ha detto in una nota Thomas Zurbuchen, amministratore associato della Science Mission Directorate della NASA a Washington, DC. avere la squadra giusta che lavora su questo e persevereremo verso una soluzione per garantire il successo futuro”.

JPL osserva che il sistema di campionamento e buffering della persistenza utilizza una “punta cava e trapano a percussione” alla fine di un lungo arco. braccio robotico per estrarre campioni.

READ  Il CEO afferma che Lydall sta testando il sistema di filtraggio dell'aria su Marte con il rover della NASA

Il trapano e la punta si sono innestati come previsto durante il primo tentativo e la provetta del campione è stata trattata come previsto.

Immagine della telecamera di navigazione di Perseverance del primo pozzo: il foro di perforazione del primo tentativo di raccolta di campioni di Perseverance, insieme all’ombra del rover, può essere visto in questa immagine scattata da una delle telecamere di navigazione del rover.
(Crediti: NASA/JPL-Caltech)

“Uno dei passaggi che si verificano dopo che una sonda è stata posizionata nel tubo di raccolta è misurare la dimensione del campione”, ha spiegato Jessica Samuels, direttrice della Persistent Surface Mission. “La sonda non ha incontrato la resistenza prevista che sarebbe presente se il campione fosse all’interno del tubo”.

Perseverance sta creando un team di risposta per analizzare i dati, inclusa la realizzazione di scatti ravvicinati del pozzo utilizzando la telecamera WATSON (Wide-Angle Operations and Electronic Engineering Topoographic Sensor) del braccio robotico.

I sismologi della NASA hanno visualizzato per la prima volta l’interno di un altro pianeta

Il rover sta cercando due unità nell’area che contengono gli “strati rocciosi esposti più profondi e antichi”, chiamati “Rock Crater” e “Sittah”.

Mentre Crater Floor Fractured Rough si trova sul fondo del cratere, Séítah ha colline, rocce stratificate e dune di sabbia.

Perseverance Sample Tube #233: Questa immagine presa dal rover Perseverance della NASA il 6 agosto mostra che la provetta di raccolta dei campioni #233 è vuota.  È uno dei dati inviati sulla Terra da Perseverance che mostra che la sonda non ha raccolto rocce marziane durante il suo primo tentativo di creare un carotaggio.

Perseverance Sample Tube #233: Questa immagine presa dal rover Perseverance della NASA il 6 agosto mostra che la provetta di raccolta dei campioni #233 è vuota. È uno dei dati inviati sulla Terra da Perseverance che mostra che la sonda non ha raccolto rocce marziane durante il suo primo tentativo di creare un carotaggio.
(Crediti: NASA/JPL-Caltech)

“Il pensiero iniziale è che il tubo vuoto è più probabile che il bersaglio roccioso non interagisca nel modo in cui ci aspettavamo durante la perforazione, e meno probabile che ci sia un problema hardware con il sistema di campionamento e buffering”, ha affermato Jennifer Trosper, Perseverance Project di JPL Direttore, disse. “Nei prossimi giorni, il team dedicherà più tempo all’analisi dei dati in nostro possesso, oltre a ottenere alcuni dati diagnostici aggiuntivi per supportare la comprensione della causa principale del tubo vuoto”.

READ  La NASA si prepara a pilotare un elicottero Creativity su Marte, in un altro momento dei fratelli Wright, la NASA si prepara a pilotare l'elicottero Innovation su Marte,

CLICCA QUI PER L’APP FOX NEWS

Il JPL ha osservato che le precedenti missioni della NASA su Marte “hanno sperimentato sorprendenti proprietà rocciose e ricche durante la raccolta dei campioni e altre attività”.

L’agenzia spera di riempire otto dei suoi tubi campione prima che Persevere ritorni al suo sito di atterraggio e si prepari per il viaggio nella regione del delta del cratere di Jezero per la seconda volta. campagna scientifica.