Maggio 19, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Russia rifiuta l’appello dell’Ucraina per un incontro mentre il tedesco Olaf Schulz si reca a Kiev e Mosca per colloqui

La Russia ha rifiutato la richiesta di un incontro urgente dell’Ucraina e di altri paesi europei per discutere del potenziamento militare al confine russo-ucraino.

L’agenzia di stampa statale RIA ha citato il diplomatico russo Konstantik Gavrilov dicendo che Mosca non avrebbe partecipato.

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha scritto su Facebook domenica scorsa che la Russia aveva ignorato la richiesta ufficiale di Kiev di spiegare perché Mosca avesse schierato più di 130.000 soldati e armi avanzate vicino al confine.

“L’Ucraina terrà un incontro con la Russia e tutti gli Stati membri entro le prossime 48 ore per discutere del rafforzamento e dei movimenti delle forze russe lungo i nostri confini”, ha scritto.

Il Documento di Vienna del 1990 richiede ai 57 membri dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) di condividere informazioni sulle loro forze militari e di notificarsi reciprocamente le attività chiave.

Gli Stati Uniti hanno affermato domenica che la Russia potrebbe invadere l’Ucraina in qualsiasi momento e potrebbe creare un improvviso pretesto per un attacco, riaffermando la propria promessa di difendere “ogni centimetro” del territorio della NATO.

Gli Stati Uniti hanno aggiornato la propria stima del numero delle forze russe ora dispiegate vicino ai confini dell’Ucraina a oltre 130.000, rispetto ai 100.000 citati pubblicamente negli Stati Uniti nelle settimane precedenti.

La Russia ha ripetutamente negato qualsiasi piano di invasione e ha accusato l’Occidente di “isteria”.

Relazioni USA-Russia “a terra”

Nonostante il recente aumento del dialogo bilaterale, le relazioni tra Mosca e Washington “sono a terra”, ha detto il Cremlino all’agenzia di stampa RIA.

Un'immagine satellitare mostra una zona residenziale e tende per i soldati.
Gli Stati Uniti affermano che 130.000 soldati russi sono ammassati vicino al confine con l’Ucraina.(Reuters: Satellite/Maxar Technologies)

Ci sono alcuni canali di dialogo, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, uno dei quali è positivo che il presidente Vladimir Putin e il suo omologo statunitense, Joe Biden, siano stati in contatto – i due hanno parlato al telefono sabato – ma le relazioni in altre regioni sono state teso.

“I capi di stato stanno dialogando. C’è dialogo su altri fronti”, ha detto Peskov in un’intervista all’agenzia di stampa RIA.

READ  Donald Trump prende in giro Joe Biden prima del vertice con Vladimir Putin