Giugno 14, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Russia afferma di aver sventato un attacco missilistico ucraino sul ponte di Crimea e di aver abbattuto 20 droni

La Russia afferma di aver sventato un attacco missilistico ucraino sul ponte di Crimea e di aver abbattuto 20 droni

Il ministero della Difesa russo ha affermato che l’Ucraina ha tentato senza successo di colpire il ponte di Crimea sullo stretto di Kerch con missili S-200, ma non ci sono stati danni o vittime.

Il ponte di 19 chilometri, che collega la Crimea annessa alla Russia con la Russia, è stato oggetto di ripetuti attacchi da parte delle forze ucraine da quando Mosca ha lanciato un’invasione su vasta scala dell’Ucraina il 24 febbraio 2022.

“Il missile ucraino è stato rilevato in tempo ed è stato intercettato in aria dai sistemi di difesa aerea russi. Non ci sono state segnalazioni di danni o vittime”, ha affermato il ministero in una nota.

In una dichiarazione pubblicata in precedenza sull’app di messaggistica Telegram, il governatore russo della Crimea Sergei Aksyonov ha affermato che due missili sono stati abbattuti dalle difese antiaeree vicino al ponte. Ha anche detto che il ponte non è stato danneggiato.

Il filmato, diffuso sui social media russi, sembrava mostrare il ponte avvolto dal fumo. Reuters non ha potuto verificare il filmato. L’agenzia di stampa Interfax ha riferito che il ponte è stato brevemente chiuso al traffico, ma è stato successivamente riaperto.

Separatamente, il ministero della Difesa russo ha affermato che le forze russe avevano distrutto 20 droni ucraini sparati in precedenza sulla Crimea.

READ  I conservatori britannici perdono il seggio del North Shropshire che detengono da quasi 200 anni

Il ministero ha dichiarato su Telegram che non ci sono stati feriti o danni a seguito degli attacchi dei droni.

Ha aggiunto che i sistemi di difesa aerea hanno distrutto 14 droni, mentre sei sono stati soppressi dalla guerra elettronica.

Reuters non ha potuto verificare in modo indipendente la notizia.

Non è stato immediatamente chiaro quale fosse l’obiettivo di quegli attacchi alla penisola del Mar Nero, che la Russia ha illegalmente annesso all’Ucraina nel 2014.

scaricamento

Gli attacchi di droni sul territorio controllato dalla Russia in Ucraina e all’interno della Russia sono aumentati dalla distruzione di un drone sopra il Cremlino all’inizio di maggio.

L’Ucraina non ha quasi mai rivendicato pubblicamente la responsabilità degli attacchi, ma ha affermato che la distruzione dell’infrastruttura militare russa è fondamentale per la controffensiva di Kiev.

Il ponte di Crimea è stato gravemente danneggiato lo scorso ottobre da una potente esplosione e funzionari russi hanno affermato che un camion è esploso mentre attraversava il ponte, uccidendo tre persone.

scaricamento…

La SBU, l’agenzia di intelligence interna ucraina, ha successivamente rivendicato la responsabilità del sabotaggio.

Il ponte, unico collegamento diretto tra la rete di trasporti russa e la penisola, è stato un progetto pionieristico del presidente russo Vladimir Putin, che nel 2018 lo ha aperto al traffico stradale in pompa magna guidando un camion.

Reuters