Giugno 30, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La prima festa italiana a Sant’Antonio dopo quasi 3 anni perduti – Gazzetta Ufficiale

La prima festa italiana a Sant'Antonio dopo quasi 3 anni perduti - Gazzetta Ufficiale

SCHENECTADY – Una conversazione sul Festival di Sant’Antonio – una delle celebrazioni più famose della città – ha già raggiunto le ondate della banda di camionisti che condividevano i dettagli della celebrazione sulle loro radio CB. In effetti, uno dei volontari del festival di tre giorni è ancora in contatto, quasi 84 anni dopo.

Marie Pratico aveva solo dieci anni quando frequentava con i suoi genitori in quel momento. Ora, all’età di novantaquattro anni, ho visto la festa evolversi in un grande evento comunitario destinato a onorare la memoria di Sant’Antonio.

Pratico e suo figlio Dan ora si offrono volontari ogni anno per onorare il santo patrono della chiesa di Sant’Antonio a Seward Place. Oggi segna l’inizio dello splendore.

Decine di volontari si erano dati da fare, alcuni da mesi, nella cucina della chiesa a preparare pasta, salsicce, pane abbondante e altro.

I prodotti da forno di suor Maria Rosa Querini sono una parte cara della festa. Un’ampia varietà di dolci italiani viene cotta nell’arco di diverse settimane in diverse fasi. Un giorno era per fare le decorazioni e un altro per la cottura. Dopo aver usato circa 25 libbre di farina, i volontari hanno riempito i biscotti con gocce di cioccolato, salatini, biscotti al vino, rosa e pane. Querini prepara anche trippa e sofrito vecchio stile da servire all’evento.

Giovedì il duro lavoro dei volontari si è manifestato quando decine di scaffali hanno allineato le pareti piene di centinaia di vassoi di dolci italiani. Ogni volontario gestisce un chiosco esterno sul terreno della chiesa dove i partecipanti possono acquistare i loro piatti preferiti. L’evento inizia oggi, e va dalle 17:00 alle 22:00, presso la proprietà della chiesa a Seward Place e riprende di nuovo sabato, dalle 16:00 alle 22:00 e domenica dalle 16:00 alle 21:00.

READ  Dimensioni del mercato PVDC Film rivestiti (2022-2030)

Oltre ai piatti italiani e latinoamericani, c’è un concerto gratuito tutte le sere, a cominciare da Big Sky Country il venerdì, Chicago Total Access Band, una band dal vivo di Chicago, il sabato e The Refrigerator la domenica.

“Siamo orgogliosi di avere tre orchestre famose e un intrattenimento di prima classe”, ha affermato Frank Ranucci, direttore dell’ufficio parrocchiale, che ha organizzato gli ultimi 10 festival.

Ranucci ha anche affermato che la chiesa ha buoni rapporti con i suoi vicini, che consentono loro di utilizzare il parcheggio per l’evento. I visitatori possono anche utilizzare il servizio navetta gratuito disponibile per portarli dai parcheggi circostanti al parco della chiesa.

L’evento è stato sospeso durante la pandemia, quindi gli organizzatori si aspettano che questo corso attiri un’enorme affluenza.

Dalla prima Festa Onoraria di Sant’Antonio all’inizio del 1900, quando un gruppo di italiani si stabilì a Boston, la celebrazione si è evoluta in un grande e noto evento comunitario. Schenectady ha uno speciale comitato di sole feste, un gruppo che inizia i preparativi un anno prima del previsto. Durante il COVID, si sono incontrati su Zoom. Sant’Antonio ha fatto affidamento sulle regolari vendite di auto e altre cene durante la pandemia per sostenere la chiesa.

Suor Luis Ferro ha detto giovedì che il Team Festa è una “macchina ben oliata”, che preparava contenitori di pasticceria con etichette e mescolava salse fresche.

Questo favorito di Schenectady non sarebbe possibile senza il costante sostegno all’interno della comunità ecclesiale.

“Ne sono molto orgoglioso. Non ne abbiamo uno così in città”, ha detto Ferro. “Ho lavorato qui per anni. I miei figli sono andati alla scuola di Sant’Antonio e, come genitore, sei chiamato ad aiutare ed è la cosa migliore che abbia mai fatto”.

READ  Calcutta ospita opere di lenti italiane nei paesaggi urbani

Mentre Querini supervisiona la cucina per l’evento, attribuisce a tutte le sorelle e ai volontari il merito di essersi riuniti per l’evento.

“Non saremmo in grado di farlo se non avessimo questi volontari eccellenti e bravi. Alcune donne vengono alle 5:30 per cucinare”, ha detto Quirini.

Questo evento è il prodotto di una comunità affiatata.

“È una tradizione. Vedi la comunità e vedi persone che non vedevi da un po’. È un ottimo luogo di ritrovo. La musica è ottima e il cibo è ottimo. Tutti sono così disponibili e felici di essere qui a lavorare. Il le persone che lavorano qui perché vogliono esserlo, sono tutti volontari”, ha detto Ferro.

Altro dalla Gazzetta Ufficiale:

Categorie: Schenectady, Contea di Schenectady