Luglio 25, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La peste è una delle infezioni batteriche più pericolose della storia umana. Casi del genere si verificano ancora oggi.

La peste è una delle infezioni batteriche più pericolose della storia umana.  Casi del genere si verificano ancora oggi.



CNN

La peste, una delle malattie batteriche più mortali della storia umana, uccise circa 50 milioni di persone in Europa durante il Medioevo, quando era conosciuta come la Morte Nera.

Sebbene questa malattia sia rara, esiste ancora oggi e un uomo nel New Mexico la contrae. Morte di peste a marzo Dopo essere stato ricoverato in ospedale a causa di una malattia e aver ferito una persona in Oregon Gli fu diagnosticata la peste bubbonica a febbraio dopo che probabilmente avevano contratto l’infezione dal loro gatto domestico.

Questa malattia è trasmessa dalle pulci che vivono sui roditori. I sintomi di solito compaiono entro uno-sette giorni dall’infezione e comprendono linfonodi ingrossati e dolorosi, chiamati bubboni, nella zona dell’inguine, delle ascelle o del collo, nonché febbre, brividi e tosse.

La peste colpisce l’uomo e altri mammiferi.

In genere, secondo il Dipartimento della Salute, le persone vengono infettate dalla peste dopo aver morso una pulce di roditore che trasporta Yersinia pestis, il batterio che causa la malattia, o maneggiando un animale infetto. Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie.

I gatti, che contraggono essi stessi la malattia, possono infettare direttamente l’uomo, mentre i cani più resistenti possono trasmettere le pulci ai loro proprietari. Gli esseri umani possono contrarre la malattia anche inalando goccioline provenienti dalla tosse di una persona o di un animale infetto.

Secondo i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, i batteri persistono perché bassi livelli si diffondono tra alcune popolazioni di roditori. Questi animali infetti e le loro pulci agiscono come serbatoi di batteri a lungo termine.

“Il motivo per cui non è stato eliminato è perché c’è un serbatoio animale”, afferma il dottor Dan Baruch, direttore del Centro per la ricerca sui virus e sui vaccini presso il Beth Israel Deaconess Medical Center. Lo ha detto a febbraio“I batteri possono infettare gli animali e, poiché non possiamo curare tutti gli animali in natura, persistono in natura e quindi a volte causano un numero limitato di casi umani”.

READ  La NASA ci informerà tutti sulla missione lunare Artemis 1 oggi. Come seguirli online.

La peste si manifesta naturalmente nelle aree rurali degli Stati Uniti occidentali, soprattutto in Arizona, California, Colorado e Nuovo Messico. In queste aree, ogni anno vengono segnalati ai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie una media di sette casi di peste umana. Ma ci sono molti più casi che si verificano in alcune parti dell’Africa e dell’Asia.

Dal 2010 al 2015, nel mondo sono stati segnalati 3.248 casi, inclusi 584 decessi, secondo Organizzazione sanitaria globale. Ha detto che i tre paesi con il maggior numero di focolai della malattia sono la Repubblica Democratica del Congo, il Madagascar e il Perù.

Esistono tre tipi di peste: peste bubbonica, peste setticemica e peste polmonare. Con la peste polmonare, cioè che colpisce i polmoni, esiste il rischio di trasmissione diretta da uomo a uomo. Questo è stato il caso In una grande epidemia in Madagascar nel 2017Il numero di casi confermati, probabili e sospetti ha raggiunto 2.348 casi e 202 decessi.

L’ultima epidemia di peste urbana negli Stati Uniti si è verificata a Los Angeles dal 1924 al 1925, hanno affermato i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Gli antibiotici moderni (la streptomicina è il trattamento iniziale abituale) possono prevenire complicazioni e morte se somministrati non appena compaiono i sintomi. Questo trattamento viene utilizzato per trattare i due tipi più comuni di peste: la peste bubbonica e la peste polmonare.

“Il motivo per cui causò così tanta morte e distruzione nel Medioevo è perché a quel tempo non disponevamo di antibiotici”, afferma Baruch. Lo ha detto a febbraio A proposito della peste.

“Sebbene la peste possa essere una malattia grave, di solito è facilmente curabile con gli antibiotici purché venga diagnosticata precocemente. Quindi ora è una malattia facilmente curabile. Non dovrebbe suscitare la paura che le persone avevano nel Medioevo a causa della Morte Nera”, ha detto. “Se qualcuno sviluppa sintomi compatibili con la peste – di solito i sintomi iniziali sono febbre, brividi e linfonodi ingrossati – dovrebbe cercare assistenza medica, perché nelle fasi iniziali la peste può essere facilmente curata con antibiotici”.

READ  Un controverso motore quantistico che sfida la fisica sembra essersi perso nello spazio

La peste bubbonica ha un tasso di mortalità compreso tra il 30% e il 60% se non trattata, mentre la peste polmonare, se non trattata, è quasi sempre fatale. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Tuttavia, un ceppo di peste bubbonica con Resistenza elevata alla streptomicina È stato visto in Madagascar.

Oltre l’80% dei casi di peste negli Stati Uniti erano bubbonici, la forma di infezione più comune. La peste bubbonica non trattata può trasformarsi nella più grave peste polmonare, che causa una polmonite a rapido sviluppo dopo che i batteri si sono diffusi ai polmoni.

Vaccino contro la Yersinia pestisMa è consigliato solo a persone ad alto rischio, come gli scienziati che lavorano direttamente con i batteri, afferma il dottor Harish Moorjani, specialista in malattie infettive presso il Phelps Hospital di New York, parte della Northwell Health. Lo ha detto a febbraio.

“La maggior parte delle persone non ha bisogno del vaccino”, ha detto Moorjani.

UN Recensione del 2019 La ricerca sui vaccini sperimentali contro la peste suggerisce che i ricercatori stanno esplorando una varietà di approcci per sviluppare un vaccino efficace contro la peste.

Poiché diversi modelli di vaccini innescano diversi meccanismi di immunità, gli autori hanno concluso che combinazioni di diversi tipi possono superare i limiti dei singoli vaccini e prevenire efficacemente potenziali epidemie di peste.

Come proteggere te stesso e la tua famiglia?

Ricevi la newsletter settimanale della CNN Health

I passaggi chiave per la prevenzione della peste includono l’eliminazione dei luoghi di nidificazione dei roditori intorno alla casa, ai fienili, ai garage e alle aree di intrattenimento rimuovendo cespugli, cumuli di rocce, rifiuti e legna da ardere in eccesso.

Segnalare gli animali malati o morti alle forze dell’ordine o agli operatori sanitari locali; Non raccoglierlo né toccarlo da soli. Se devi maneggiare un animale malato o morto, indossa i guanti.

Se vivi in ​​una zona colpita, Prendi ulteriori precauzioniUtilizzare un repellente per insetti contenente DEET per prevenire i morsi delle pulci e trattare regolarmente cani e gatti contro le pulci. Non dormire con i tuoi animali domestici poiché ciò aumenta il rischio di contrarre la peste. Infine, i tuoi animali domestici non dovrebbero cacciare o vagare negli habitat dei roditori, come le colonie di cani della prateria.

Jacqueline Howard e Mira Cheng della CNN hanno contribuito a questo rapporto.