Luglio 25, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La nonna del Colorado muore a causa del virus del Nilo occidentale

La nonna del Colorado muore a causa del virus del Nilo occidentale

“Ci ha davvero instillato a vivere ogni giorno al massimo, ad essere positivi e ad amare gli altri”, ha detto Kelly Glenn, la figlia di Karen Kennedy.

LITTLETON, Colorado – Quest’anno il Colorado sta vivendo la peggiore epidemia di virus del Nilo occidentale negli Stati Uniti Lo dicono i Centri per il controllo delle malattie (CDC). Ad oggi, in Colorado sono stati segnalati 543 casi, inclusi 31 decessi.

La famiglia della 78enne Karen Kennedy ha detto a 9NEWS che lei era una di loro. Kennedy morì con la sua famiglia al suo fianco il 16 settembre.

“Ci ha davvero instillato a vivere ogni giorno al massimo, ad essere positivi e ad amare gli altri”, ha detto sua figlia, Kelly Glenn. “Non avremmo mai pensato che questa fosse la storia di mia madre.”

Kennedy è ricordata come una donna che ha sempre celebrato la famiglia. L’altra figlia, Laura Downey, ha scattato una foto di Kennedy alla parata del ritorno a casa di sua nipote pochi giorni prima della sua morte.

“Non avevo idea che la prossima volta che l’avrei vista sarebbe stata completamente disorientata e avrebbe saputo a malapena chi fossi”, ha detto Downey.

Downey ha trovato sua madre sul divano, confusa, dopo che non aveva risposto al telefono. È stata portata in ospedale. Inizialmente i medici pensavano che Kennedy avesse polmonite e sepsi, ha detto Downey.

“Poi hanno detto che pensiamo che potrebbe avere il virus del Nilo occidentale e l’encefalite come conseguenza”, ha spiegato. “Questa è una donna che, solo una settimana fa, partecipavamo a pranzi e raduni, e ora dicono che non ce l’avrà fatta, e quindi, voglio dire, abbiamo dovuto prendere la decisione più difficile della nostra vita per prenderla. spento.” “Supporto vitale”, aggiunse Downey mentre iniziava a piangere.

READ  Un nuovo principio pionieristico: i ricercatori coreani hanno scoperto un fenomeno rivoluzionario nei cristalli liquidi

Finora quest’anno, il Colorado ha registrato il maggior numero di casi nell’intero paese. In effetti, il Colorado ha più del doppio dei casi rispetto alla California n. 2, che ne ha 156, secondo Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. In totale a livello nazionale, ci sono stati 1.419 casi di malattia da virus del Nilo occidentale in 44 stati.

“È stato scioccante per me perché non sapevo che una zanzara potesse essere così forte”, ha spiegato Glenn. “Quindi, anche se si tratta di una sola persona, è importante che le persone sappiano che sta accadendo.”

Karen era una sopravvissuta al cancro. Ha anche potuto vedere crescere i suoi nipoti e il muro del suo garage era coperto di segni di elevazione negli ultimi decenni. La sua assenza può essere dolorosa, ma la sua famiglia spera che significhi qualcosa per gli altri.

“Era un’infermiera ed era molto interessata all’assistenza sanitaria”, ha detto Downey. “Quindi vuole che la gente lo sappia e che la mia storia faccia qualcosa per gli altri”, ha aggiunto Glenn.

“Forse quando sentiranno questa storia, alcune persone indosseranno un repellente per zanzare e la prenderanno sul serio perché ha preso nostra madre”, ha continuato Downey tra le lacrime.

Nonostante decenni di ricerca, non esiste ancora una cura per il virus del Nilo occidentale. I medici possono provare a trattare alcuni dei sintomi, ma non c’è modo di invertire il virus. Inoltre, non esiste un vaccino per prevenire il virus negli esseri umani.

Video suggeriti: Salute mentale e benessere

READ  NASA e SpaceX Delay Crew-4 si lanciano sulla Stazione Spaziale Internazionale

https://www.youtube.com/watch?v=videoseries