Maggio 26, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La NASA sposterà il suo razzo lunare fuori dalla rampa di lancio per le riparazioni

Il nuovo razzo Big Moon della NASA è tornato in garage per alcune piccole riparazioni e potrebbe posticipare il suo primo lancio a fine estate o più tardi.

Ciò significa che la NASA sta rinunciando, per ora, al tentativo di completare quella che chiama una prova per il razzo: un esercizio dettagliato di conto alla rovescia chiamato “bagnato” perché comporta il caricamento di oltre 700.000 galloni di idrogeno liquido e ossigeno liquido ultra-freddo nel serbatoi di carburante del razzo.

Nell’ultimo mese, il razzo, chiamato Space Launch System, è rimasto sulla rampa di lancio del Kennedy Space Center in Florida mentre è sottoposto a test di sistemi a terra. Le audizioni sarebbero culminate in una prova bagnata.

Tuttavia, tre tentativi di eseguire questo esercizio sono terminati in anticipo a causa di una serie di problemi tecnici durante il conto alla rovescia. Lo scopo dell’addestramento su un nuovo sistema missilistico è identificare e risolvere questi problemi.

I tecnici hanno anche scoperto che una valvola nello stadio superiore non funzionava correttamente e al terzo tentativo giovedì scorso il test è stato modificato in modo che solo i serbatoi del carburante venissero riempiti nella fase di sovralimentazione. Ma poi è stata rilevata una perdita di idrogeno nel cosiddetto pozzo del servizio di coda segreto che si collega al fondo del razzo e le prove sono state cancellate. Il serbatoio dell’ossigeno non era mezzo pieno e il rifornimento di idrogeno era appena iniziato.

La scorsa settimana, i funzionari della NASA hanno detto che speravano di riparare la perdita di idrogeno mentre il razzo era ancora sulla rampa di lancio. Ma lunedì hanno detto di aver cambiato idea. La prossima settimana, il razzo sarà restituito al Vehicle Assembly Building, dove i tecnici potranno accedere facilmente alle parti del razzo. Ciò consentirà di sostituire la valvola dello stadio superiore difettosa.

READ  Luci nel cielo? Il satellite SpaceX Starlink passa sopra l'area di Kansas City

Allo stesso tempo, un fornitore esterno che fornisce gas azoto, utilizzato per spurgare i gas pericolosi, sta aggiornando i propri sistemi. Durante due dei tentativi di addestramento, i disturbi nella fornitura di azoto hanno ritardato il conto alla rovescia.

“L’enorme razzo lunare sta andando molto bene”, ha affermato Tom Whitmaier, vice amministratore associato della NASA per lo sviluppo dei sistemi di esplorazione congiunta, durante una conferenza stampa lunedì. “Penso che siamo diventati davvero intelligenti con questo missile. Ma abbiamo molto più lavoro da fare”.

Lo Space Launch System, una componente chiave del programma Artemis della NASA per inviare astronauti sulla Luna, è in ritardo di anni e ha un budget di miliardi di dollari. Con i recenti problemi, ha affermato Whitmaier, preparare il missile in tempo per il lancio durante una finestra di due settimane all’inizio di giugno sarebbe una sfida. Ci sono ulteriori opportunità di due settimane a partire da fine giugno e fine luglio.

“Attualmente stiamo lavorando su due diverse opzioni di pianificazione che esamineremo con il team di gestione nel corso della settimana”, ha affermato Charlie Blackwell Thompson, direttore del lancio.

Uno sarebbe quello di effettuare le riparazioni minime necessarie – la valvola dello stadio superiore e la perdita di idrogeno – e tornare al pannello operativo il più rapidamente possibile per eseguire un allenamento sul bagnato. La seconda opzione includerà del lavoro aggiuntivo necessario per preparare il missile per il lancio. Entrambe le opzioni richiederanno un altro viaggio di ritorno all’edificio di assemblaggio del veicolo.

La terza opzione è rendere il razzo completamente pronto per il lancio, quindi condurre sia le prove che il lancio senza un altro volo verso l’edificio.

READ  SpaceX lancia il telescopio NASA IXPE per visualizzare immagini a raggi X dell'universo