Dicembre 3, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La NASA parla della possibilità che un asteroide Bennu entri in collisione con la Terra

La NASA ha appena aggiornato Le sue previsioni sulla possibilità che un asteroide Bennu collidesse con la Terra, arrivarono persino a specificare la data esatta in cui la collisione sarebbe stata più probabile: 24 settembre 2182.

Avviso spoiler: probabilmente siamo a posto.

lo sfondo: Il nostro sistema solare contiene oltre un milione Asteroidi, la maggior parte dei quali sono molto piccoli ed è improbabile che si avvicinino alla Terra.

Se è un grande asteroide lei era Per scontrarsi con la superficie terrestre, tuttavia, il risultato potrebbe essere devastante, quindi la NASA ha istituito il Planetary Defense Coordination Office (PDCO) nel 2016 per rilevare e monitorare eventuali asteroidi potenzialmente pericolosi e sviluppare un piano. effetti di blocco, se possibile.

Bennu dovrebbe raggiungere 125.000 miglia dalla Terra, circa la metà della distanza dalla Luna.

Attualmente, il PDCO sta monitorando da vicino due rocce spaziali particolarmente minacciate, una delle quali Specificare.

Il asteroide benno: La NASA ha scoperto l’asteroide Bennu nel 1999. Attualmente si trova a circa 200 milioni di miglia da noi, ma si prevede che raggiungerà le 125.000 miglia nell’anno 2135, circa la metà della distanza tra la Terra e la Luna.

“La dimensione di un oggetto Bennu… che praticamente distruggerebbe le cose su e giù per la costa.”

Lindley Johnson

Bennu è largo circa un terzo di miglio (mezzo chilometro), e se lo è Effetto Terra, può causare gravi danni.

“[A] Un oggetto delle dimensioni di mezzo chilometro creerà un cratere di almeno cinque chilometri di diametro, che può avere un diametro fino a 10 chilometri”, il direttore del PDCO, Lindley Johnson Ha detto al New York Times,.

READ  La nuova immagine della NASA mostra la `` violenta energia '' della nostra galassia

“Ma l’area di distruzione sarebbe molto, molto più ampia, fino a 100 volte la dimensione del cratere”, ha continuato. “Quindi l’effetto delle dimensioni del corpo di Bennu sulle nazioni della costa orientale rovinerebbe praticamente le cose su e giù per la costa”.

Missione di Osiride Rex: Per scoprire il più possibile sull’asteroide Bennu, la NASA ha lanciato la navicella spaziale OSIRIS-REx nel 2016.

Il rover ha trascorso due anni a studiare da vicino Bennu, registrando i dati dalla sua orbita fino all’atterraggio sull’asteroide per raccogliere campioni di roccia, una novità per la NASA.

Questi campioni non saranno nelle mani della NASA fino al 2023 (OSIRIS-REx sta ancora facendo il viaggio di ritorno), ma la NASA ha già utilizzato ciò che ha appreso dalla sonda per aggiornare le sue previsioni sull’asteroide Bennu.

Il leader dello studio David Farnocchia ha detto in un rapporto comunicato stampa.

“Non abbiamo mai modellato la traiettoria di un asteroide in modo così accurato prima”, ha aggiunto.

Cosa c’è di nuovo: Secondo la NASA, la possibilità che l’asteroide Bennu colpisca la Terra tra oggi e il 2300 è di circa 1 su 1750. Si tratta di un leggero cambiamento rispetto alla sua previsione precedente (1 su 2700 possibilità di impatto tra oggi e il 2200).

“Non sono più preoccupato per Beno di quanto lo fossi prima.”

David Farnocchia

La NASA ha anche fissato la data più probabile per una collisione con Bennu – 24 settembre 2182 – ma fino ad allora, le probabilità sono solo 1 su 2700.

Conclusione, secondo Farnocchia?

“Non è un cambiamento significativo”, ha detto al New York Times. “Non sono più preoccupato per Beno di quanto lo fossi un tempo. Il potenziale di impatto rimane molto basso”.

READ  I mancini sono più intelligenti? | Scienze dal vivo

Ci piace sentirti! Se hai un commento su questo articolo o se hai consigli su una futura storia di Freethink, inviaci un’e-mail a Tips@freethink.com.