Maggio 17, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Guardia Costiera italiana salva centinaia di migranti al largo della Calabria

La Guardia costiera italiana ha salvato 244 migranti, tra cui un neonato, da un’imbarcazione a poche miglia dalla costa calabrese.

L’operazione di salvataggio, effettuata nella notte tra sabato e domenica, è durata più di 16 ore ed è stata complicata dalle dure condizioni meteorologiche e del mare, ha affermato la Guardia costiera in una nota.

Dei soccorsi, 41 erano minorenni, compreso un bambino nato sulla barca sabato.

Le ultime settimane hanno visto un forte aumento della migrazione di barche in Italia e le recenti visite eserciteranno ulteriori pressioni sul governo del Primo Ministro Mario Tracy per raggiungere un accordo con i partner dell’UE su come gestire questo arrivo.

Altri 296 migranti che cercavano di raggiungere l’Europa il 25 novembre sono stati soccorsi dalla Guardia costiera italiana nel Mediterraneo.

In una dichiarazione separata, l’ente benefico tedesco Sea-Watch ha dichiarato sabato che 461 persone erano a bordo della sua nave di soccorso ad Augusta, in Sicilia.

Membri della Guardia Costiera italiana lanciano funi contro una barca che trasportava migranti.
La Guardia costiera italiana ha effettuato un’operazione di salvataggio simile il 25 novembre coinvolgendo quasi 300 migranti.(Reuters: Guardia Costiera Italiana)

La rotta più eccitante e pericolosa per gli espatriati verso l’Europa quest’anno è il Mediterraneo, dove le persone viaggiano in barche affollate dalla Libia e dalla Tunisia – a volte, dalla Turchia – verso l’Italia.

Secondo il Viminale, finora nel 2021 sono sbarcati in Italia 62.236 immigrati, rispetto ai 32.542 dello stesso periodo dello scorso anno.

Solo quest’anno, i funzionari delle Nazioni Unite stimano che nel Mediterraneo siano morte o scomparse 1.600 persone.

La scorsa settimana, l’Organizzazione internazionale per le migrazioni ha dichiarato che 85 persone sono state uccise in due diversi incidenti mentre cercavano di raggiungere l’Italia dalla Libia.

Reuters / AB

READ  Gli italiani sfruttano il "Lock Down Loof" nel Mediterraneo e le persone non sono contente