Febbraio 6, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Federal Trade Commission degli Stati Uniti ha citato in giudizio per bloccare l’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft

Le autorità statunitensi hanno citato in giudizio per bloccare l’acquisizione pianificata da Microsoft da 69 miliardi di dollari (101 miliardi di dollari australiani) della società di videogiochi Activision Blizzard, affermando che potrebbe sopprimere i concorrenti della console di gioco Xbox di Microsoft e la sua crescente attività di giochi in abbonamento.

La sfida FTC potrebbe essere un banco di prova per il mandato del presidente degli Stati Uniti Joe Biden di esaminare le principali fusioni tecnologiche.

La commissione ha votato 3-1 per rilasciare la denuncia dopo una riunione a porte chiuse, con i tre commissari democratici che hanno votato a favore e l’unico repubblicano che ha votato contro.

La denuncia indica le passate acquisizioni di giochi da parte di Microsoft, in particolare il famoso sviluppatore Bethesda Softworks e la sua società madre ZeniMax, come esempio di dove Microsoft ha reso esclusivi alcuni titoli di giochi popolari nonostante abbia rassicurato i regolatori europei che non ha intenzione di farlo.

“Microsoft ha già dimostrato che può e vuole trattenere i contenuti dai suoi concorrenti di gioco”, ha dichiarato in una nota Holly Vidova, direttore dell’Ufficio della concorrenza della Federal Trade Commission.

“Oggi cerchiamo di impedire a Microsoft di assumere il controllo di uno dei principali studi di gioco indipendenti e di utilizzarlo per danneggiare la concorrenza nei mercati dei giochi dinamici e in rapida crescita”.

‘Dare una possibilità alla pace’

La FTC ha affermato che stava presentando un reclamo attraverso il suo processo amministrativo piuttosto che portare il caso alla corte federale.

Ciò significa che un giudice amministrativo esaminerà il caso, a meno che Microsoft non lo risolva prima.

Il presidente di Microsoft Brad Smith ha indicato in una dichiarazione giovedì che la società probabilmente contesterà la decisione della FTC.

“Mentre credevamo nel dare una possibilità alla pace, abbiamo piena fiducia nella nostra causa e accogliamo con favore l’opportunità di presentare il nostro caso in tribunale”, ha affermato Smith.

La società ha intensificato la difesa pubblica dell’accordo negli ultimi giorni.

Mr. Smith ha affermato che Microsoft è impegnata ad affrontare i problemi di concorrenza e ha presentato le concessioni proposte alla Federal Trade Commission all’inizio di questa settimana.

“Riteniamo ancora che questo accordo amplierà la concorrenza e creerà maggiori opportunità per i giocatori e gli sviluppatori di giochi”, ha affermato Smith.

Sony sta reagendo

Microsoft ha annunciato l’accordo di fusione a gennaio, ma ha dovuto affrontare mesi di resistenza da parte di Sony, che rende le console PlayStation rivali e ha sollevato preoccupazioni con i cani da guardia antitrust di tutto il mondo per la perdita dell’accesso ai popolari franchise di giochi Activision Blizzard come Call of Duty.

I regolatori dell’antitrust sotto Biden “hanno sostenuto che la politica sulle fusioni è stata troppo debole per decenni, e hanno detto più e più volte: ‘Lo stiamo cambiando'”, ha affermato William Kovacic, ex presidente della FTC.

Kovacic, che era un commissario repubblicano nominato dal presidente George W. Bush nel 2006, ha affermato che l’obiettivo è “non consentire accordi subdoli e non accettare deboli compromessi”.

Ma ha detto che Microsoft ha buone possibilità di vincere la sfida legale.

“È chiaro che la società ha fatto una serie di concessioni”, ha detto.

“Microsoft probabilmente li porterà in tribunale e dirà che la FTC è irrimediabilmente testarda su questo”.

Microsoft ha annunciato la sua ultima promessa mercoledì, dicendo che renderà Call of Duty disponibile sull’hardware Nintendo per 10 anni se l’acquisizione andrà avanti.

Ha detto che ha cercato di prendere lo stesso impegno con Sony.

La vendita favorevole alle imprese di Microsoft

In un appello alle priorità dell’amministrazione Biden, Microsoft ha anche cercato di etichettare il suo accordo come favorevole ai lavoratori dopo aver annunciato il suo “accordo di neutralità del lavoro” a giugno.

L’accordo con Communications Workers of America consentirà ai dipendenti di iscriversi al sindacato dopo la chiusura dell’acquisizione.

Il presidente del sindacato, Chris Shelton, ha scritto una colonna di opinione su The Hill questa settimana chiedendo alla FTC di “siglare l’accordo, non farlo saltare”.

Logo Microsoft davanti alle scene dei videogiochi Call of Duty, World of Warcraft e Candy Crush
Microsoft ha affrontato mesi di resistenza da parte di Sony dopo aver annunciato l’accordo di fusione a gennaio. (Reuters/Dado Rovic)

L’accordo è anche sotto attento esame nell’Unione Europea e nel Regno Unito, dove le indagini non dovrebbero essere completate fino al prossimo anno.

Il CEO di Activision Blizzard Bobby Kotick ha dichiarato giovedì in una lettera ai dipendenti che l’azione della FTC “sembra preoccupante, quindi voglio rafforzare la mia fiducia che questo accordo andrà a buon fine”.

“L’accusa secondo cui questa transazione è anticoncorrenziale non è coerente con i fatti e crediamo che prevarremo in questa sfida”, ha scritto Kotick.

Ha detto che l’accordo sarebbe positivo per i giocatori, lo staff, la concorrenza e l’industria.

“Riteniamo che queste argomentazioni prevarranno nonostante un ambiente normativo incentrato sull’ideologia e le idee sbagliate sull’industria tecnologica”, ha affermato Kotick.

Guidato dal presidente della FTC Lena Khan, una studiosa di diritto che ha sostenuto un’applicazione più rigorosa dell’antitrust, il gruppo è composto da tre democratici e un repubblicano dopo che un secondo repubblicano si è dimesso all’inizio di quest’anno, lasciando un posto libero nel comitato.

La senatrice democratica degli Stati Uniti Elizabeth Warren ha twittato giovedì che accoglie con favore l’azione della FTC, osservando che ha esortato Khan a esaminare la fusione proposta.

“I monopoli hanno avuto libero sfogo per aumentare i prezzi e danneggiare i lavoratori, ma ora un funzionario di Biden si è impegnato a incoraggiare la concorrenza”, ha affermato la signora Warren.

Quest’anno, sia il Dipartimento di Giustizia che la Federal Trade Commission hanno preso in considerazione il rafforzamento delle linee guida sulle fusioni per rilevare e prevenire meglio accordi illegali e anticoncorrenziali.

Le agenzie hanno sottolineato l’importanza di una forte concorrenza per l’economia, i lavoratori, i consumatori e le piccole imprese.

I regolatori federali hanno anche aperto la loro campagna per bloccare l’acquisizione della società di realtà virtuale da parte del genitore di Facebook Meta giovedì in un’aula di tribunale di San Jose, in California.

In questo caso, la Federal Trade Commission ha citato in giudizio per bloccare l’acquisizione da parte di Meta di Inside Unlimited e dell’app per il fitness Supernatural, affermando che avrebbe danneggiato la concorrenza e violato le leggi antitrust.

AP

READ  Il nuovo aggiornamento Pixel di Google offre nuove funzionalità come Clear Calling e Google One VPN TechCrunch