Luglio 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La contea di Los Angeles fa causa a un altro ristorante per aver sfidato gli ordini COVID-19

La contea di Los Angeles ha citato in giudizio Novo Café, un ristorante italiano nel Westlake Village che ha raccolto dozzine di citazioni dalle contee per aver violato gli ordini volti a reprimere la diffusione del COVID-19.

La causa intentata questa settimana afferma che il Novo Café ha ospitato ristoranti sia al chiuso che all’aperto quando è stato bandito lo scorso inverno e ha continuato a funzionare per diversi mesi dopo la revoca del permesso di salute pubblica. Secondo la causa della contea, anche il ristorante del Westlake Village non è riuscito a convincere i suoi dipendenti a indossare maschere intorno ai clienti.

La contea ha sostenuto nella sua causa che “le azioni di Novo Café mettono a rischio la salute dei lavoratori, dei clienti e della comunità”. Sta cercando un’ingiunzione per impedire al ristorante di continuare a funzionare a dispetto degli ordini sanitari.

Il ristoratore Massimo Forte ha rifiutato di commentare venerdì la causa del boicottaggio. I proprietari del Café Nouveau hanno definito il boicottaggio “illegale e inappropriato” nella loro causa contro il Westlake Village, che l’anno scorso ha revocato il permesso alla sua città di vendere alcolici.

Il ristorante ha anche affermato, in quella causa, che nessun caso di coronavirus era stato segnalato all’azienda e che richiedere ai dipendenti di far rispettare i mandati delle maschere era come “costringere questi dipendenti a praticare la medicina senza licenza”. quando La troupe giornalistica della NBC4 Forte ha fotografato i lavoratori senza maschera al ristorante la scorsa estate, dicendo loro che vedeva il rispetto dei requisiti della maschera come un “segno di sottomissione”.

Il ristorante italiano è stata una delle attività più citate per aver violato gli ordini sanitari COVID-19 nella contea di Los Angeles, secondo i registri del Dipartimento di sanità pubblica. Il suo permesso di salute pubblica è stato revocato a febbraio, ma gli ispettori della contea sono tornati ripetutamente al ristorante durante la primavera, l’estate e l’autunno solo per scoprire che era ancora operativo.

READ  Spiegazione: sei stato fortunato per la terza volta? Perché Banco BPM si rivolge all'amministratore delegato di UniCredit

La contea di Los Angeles ha già citato in giudizio diverse società per aver violato gli ordini COVID-19, comprese palestre, locali per feste e ristoranti. Tra questi c’era Cronies Sports Grill ad Agoura Hills, che ha raggiunto un accordo con la contea in ottobre; pane e orzo a Covina, convenzionata anche con la provincia; e Tinhorn Flats a Burbank, che deve affrontare una causa in corso dopo che il ristorante è stato lasciato libero l’anno scorso.