Dicembre 7, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Cina bandisce i pro-Taiwan indipendentisti dalla terraferma, da Hong Kong e da Macao

Una portavoce dell’Ufficio per gli affari di Taiwan della Cina ha affermato che la Cina afferma che renderà penalmente responsabili a vita coloro che sostengono l’indipendenza di Taiwan.

Questa è la prima volta che la Cina impone sanzioni concrete a persone viste come sostenitori dell’indipendenza di Taiwan, mentre aumentano le tensioni tra la terraferma e l’isola autogovernata che la Cina rivendica.

L’ufficio ha nominato il primo ministro di Taiwan Su Tsing-chang, il presidente del parlamento Yu Se-kun e il ministro degli Esteri Joseph Wu come “ostinati sostenitori dell’indipendenza di Taiwan”, e ha annunciato per la prima volta di aver compilato un elenco dei caduti. in questa categoria.

Dice che imporrà una sanzione alle persone sulla lista non permettendo loro di entrare nel continente e nelle regioni amministrative speciali della Cina a Hong Kong e Macao, La portavoce Chu Fenglian ha detto in una dichiarazione venerdì.

Ha aggiunto che le persone nella lista nera non saranno autorizzate a cooperare con entità o persone della terraferma e le loro società o entità che le finanziano non potranno beneficiare della terraferma.

I politici taiwanesi di solito fanno affidamento su donazioni aziendali per finanziare le loro campagne elettorali.

Molte aziende taiwanesi realizzano profitti facendo affari con la terraferma.

Scarica

Zhou ha affermato che la Cina prenderà anche “ogni altra misura necessaria” contro queste persone.

Ha detto che il messaggio che la Cina vuole inviare ai sostenitori dell’indipendenza di Taiwan è:

La Cina aumenta la pressione su Taiwan

La questione della sovranità di Taiwan è una questione delicata in Cina.

Il governo cinese considera Taiwan una provincia sperduta e cerca “una pacifica riunificazione”.

Taiwan ha cercato a lungo di aderire alle Nazioni Unite, ma la Cina ha bloccato il tentativo, affermando che Taiwan non è sovrana ma fa parte della Cina.

L’isola è attualmente in autoamministrazione e da più di un anno si lamenta delle ripetute incursioni dell’aviazione cinese nella zona di identificazione della difesa aerea (ADIZ), molte in numero record.

Una delegazione di membri del Parlamento europeo conclude oggi una visita di tre giorni a Taiwan, nel mezzo di un’ultima spinta da parte di Taiwan ad approfondire le sue relazioni con le democrazie dell’Unione europea.

Reuters/ABC

READ  Il volo MH370 della Malaysia Airlines ha lasciato "percorsi sbagliati" prima di scomparire