Maggio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Cina afferma che la spazzatura spaziale atterrerà in acque internazionali mentre gli Stati Uniti guarderanno

I media cinesi affermano che la spazzatura spaziale atterrerà in acque internazionali quando tornerà nell’atmosfera terrestre questo fine settimana.

Accuse pubblicate su Global TimesÈ un tabloid quotidiano che gestisce Cinese Il Partito Comunista, segnala che il missile Long March 5B è “fuori controllo” e potrebbe atterrare in una zona popolata “rumorosa”.

Il Global Times Ha detto che la situazione “non valeva il panico”.

L’articolo affermava che i detriti probabilmente “brucerebbero durante il rientro … lasciando solo una piccolissima frazione che potrebbe cadere a terra, che probabilmente atterrerebbe in aree lontane dalle attività umane o nell’oceano”.

Ciò avviene in un momento in cui il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha affermato che il Segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin era a conoscenza della situazione e mercoledì ha seguito la traiettoria del missile.

Il Pentagono ritiene che tornerà nell’atmosfera terrestre sabato, ora degli Stati Uniti (domenica in Australia).

Si ritiene che il relitto peserà diverse tonnellate e potrebbe toccare il suolo nelle prossime settimane. Steve Freeland Books per Conversazione.

Il professor Freeland ha affermato che, a causa dell’orbita terrestre, è difficile prevedere dove atterreranno gli oggetti e potrebbero trovarsi ovunque entro un intervallo di latitudini “un po ‘più a nord di New York, Madrid e Pechino, e fino al sud del Cile. e Wellington, Nuova Zelanda “.

Relazionato: Un gigantesco pezzo di spazzatura spaziale sta spingendo verso la Terra

Relazionato: I colloqui del G7 criticano Cina, Russia e Iran

Il Pentagono è “molto vicino” per vedere se si può agire

Il portavoce del Pentagono John Kirby ha detto che il corpo del missile era “quasi intatto mentre cade”.

READ  Dietro lo scandalo immobiliare vaticano a Londra e le accuse affrontate da alti funzionari come il cardinale Angelo Piccio

Kirby ha detto che era “troppo presto” per sapere se qualsiasi azione, come la distruzione di detriti spaziali, potesse essere intrapresa se le aree occupate da esseri umani fossero minacciate.

Lo stiamo seguendo. “Lo stiamo seguendo il più da vicino possibile”, ha detto.

“È troppo presto ora per sapere dove andare o cosa si può fare al riguardo”.

Il lancio il 29 aprile è stato il primo di tre componenti di una stazione spaziale cinese pianificata, CSS, ad operare con un missile Long March 5B.

Le previsioni per un ritorno sono quasi impossibili

Dopo il distacco dall’unità della stazione spaziale, il razzo ha iniziato a orbitare attorno alla Terra in un percorso irregolare mentre perdeva lentamente quota.

Questi movimenti significano che fare previsioni su come la spazzatura cadrà a terra è quasi impossibile.

Può finire per sgretolarsi all’ingresso, con solo piccoli frammenti di detriti che hanno un impatto. Gli esperti sottolineano anche che se il razzo cade dal cielo quasi così com’è, ci sono buone probabilità che venga disperso nell’oceano, dove il pianeta è composto dal 70% dell’acqua.

Nessuno di questi risultati è certo e c’è la possibilità che il missile si sia schiantato in un’area popolata o sia entrato in collisione con una nave.

Questa non è la prima volta che la Cina ha perso il controllo di un veicolo spaziale mentre tornava sulla Terra.

Space Lab Tiangong-1 Si è disintegrato al suo ritorno nell’atmosfera nel 2018, due anni dopo che ha cessato l’attività, sebbene le autorità cinesi abbiano negato che abbia perso il controllo.

READ  Un orso bruno scomparso in Giappone ha ferito quattro persone, ha preso d'assalto una base militare e ha ritardato i voli prima di essere ucciso being

– Con Agence France-Presse