Luglio 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Keldy conferma il suo dominio superiore con la terza vittoria consecutiva | professionale

Bormio, Italia (AFP) – Alexander Aamodt Kelde ha dominato un percorso impegnativo per vincere la Coppa del Mondo G con ampio margine mercoledì, conquistando la sua terza vittoria consecutiva nella disciplina.

Il pattinatore norvegese ha preceduto di 0,72 secondi l’austriaco Raphael Hasser e di 0,85 secondi l’altro austriaco, il campione del mondo Vincent Krechmeier.

Ryan Cochran-Siegel, l’americano che ha vinto quella gara l’anno scorso, è arrivato quarto, staccato di cinquecento punti dal podio.

Le altre vittorie di Keldy in Super G in questa stagione sono arrivate alla seconda delle due gare a Beaver Creek, in Colorado e in Val Gardena.

Nessun uomo ha vinto tre volte consecutive da quando il compagno di squadra infortunato di Keldy, Kjetil Jansrud, ha realizzato l’impresa nel 2016.

Keldy non ha mai vinto una medaglia ai Mondiali o alle Olimpiadi, ma i suoi recenti risultati lo hanno reso il favorito per vincere la medaglia d’oro nei Campionati del Super G alle Olimpiadi di Pechino, che si apriranno il 4 febbraio.

È stata la decima vittoria di Keldy in Coppa del Mondo nella sua carriera: sei nel Super G e quattro nella discesa libera.

Keldy si è buttato sulla pista ghiacciata e buia dello Stelvio su una linea più dritta di chiunque altro, e si è alzato a 45 metri (iarde) dal salto di San Pietro a metà strada.

Krishmayr ha vinto la scorsa stagione a Cortina d’Ampezzo il titolo mondiale di Super G e discesa libera, ma è ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale.

L’allenatore austriaco Sepp Brunner ha stabilito il percorso e diversi pattinatori hanno lottato in alcuni punti difficili, incluso il leader della Coppa del Mondo Marco Odermatt, che ha quasi mancato il penultimo cancello.

Detto questo, Odermatt è arrivato ottavo e ha mantenuto un comodo vantaggio di 276 punti su Keldy nella classifica generale.

a Cochran Siegel, è stato un altro passo nel suo ritorno da un terribile incidente sulla pista Streif di Kitzbühel, in Austria, a gennaio, che lo ha lasciato con una frattura della settima vertebra cervicale.

Cochran-Siegle era in grado di finire sul podio fino a quando Haaser non è sceso con l’apron #25 – al di fuori del miglior rookie – e lo ha colpito subito.

La stella svizzera Pete Fuse è arrivata quinta, mentre il campione olimpico Matthias Mayer è arrivato 13° e ha perso la testa della classifica generale contro Keldy.

Dominique Paris, l’italiano vincitore della discesa libera di martedì con la sua settima vittoria a Bormio, ha concluso 24°.

Sebbene non siano ammessi tifosi nell’area terminale di Bormio a causa delle misure anti-coronavirus, i pattinatori ricreativi possono comunque guardare dall’esterno delle reti di sicurezza lungo il percorso.

L’ultima gara dell’anno solare vedrà un altro SuperG in programma giovedì allo Stelvio.

Copyright 2021 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.