Aprile 18, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Joseph Zucchero, la cui paninoteca di manzo ha ispirato L’orso, è morto all’età di 69 anni

Joseph Zucchero, la cui paninoteca di manzo ha ispirato L’orso, è morto all’età di 69 anni

Joseph Zucchero, co-fondatore della famosa paninoteca che ha ispirato il popolare dramma del ristorante FX “The Bear”, dove è stata girata gran parte della serie, è morto il 1 marzo a Chicago. Aveva 69 anni.

È stato confermato morto, in ospedale, da suo figlio, Christopher, proprietario Signor BiffRistorante familiare nel quartiere River North di Chicago. Ha detto che il motivo è sconosciuto.

Mr. Beef è specializzato nel sandwich di manzo italiano, uno dei preferiti di Chicago a base di roast beef e giardiniera a fette sottili o peperoni arrostiti. Di solito viene tutto impilato su un rotolo di sandwich e cosparso o immerso nel succo di manzo.

“Gli piaceva stare lì”, ha detto Christopher Zucchero di suo padre. “Era lì giorno e notte.”

Per creare “The Bear”, una serie su un giovane chef che lascia una carriera nella scena gastronomica di New York per gestire la paninoteca di famiglia, FX ha filmato l’entrata e l’uscita di Mr. Beef, che è stato romanzato nello show come il manzo originale di Chicagoland. FX ha anche progettato una replica della cucina del ristorante in uno studio di Chicago, ha affermato Christopher Zucchero.

La serie, presentata in anteprima su Hulu la scorsa estate, ha ottenuto il plauso di scrittori di cibo e ristoratori. E in un bell’esempio della tradizione artistica realistica, il suo successo ha alimentato la domanda a livello nazionale per il sandwich di manzo italiano, Compreso nello stesso Mr. Beef.

“Mr. Beef sarà sempre associato a questo, e ne siamo così grati”, ha detto Christopher Zucchero della serie. È decisamente simbiotico, ma non voglio che offuschi quello che ha fatto mio padre”.

READ  Saltatore britannico, 65 anni, muore dopo essere caduto dal fianco di una montagna italiana

Joseph Zachary Zucchero è nato il 21 febbraio 1954. Suo figlio ha detto che è cresciuto nel Northwest Side di Chicago e ha iniziato la sua carriera come macellaio.

Alla fine degli anni ’70, il signor Zucchero e suo fratello Domenico lo aprirono Signor Biff Sul North Orleans Boulevard, nel quartiere River North di Chicago, un’area un tempo grintosa è stata da allora pesantemente restaurata.

Durante una visita al ristorante a metà degli anni ’90, un giornalista del New York Times ha trovato clienti che mangiavano panini con manzo italiano da $ 3,50 su un bancone di formica vicino a una foto autografata di Frank Sinatra. Il breve menu affisso in cima alla griglia non era davvero necessario, perché tutti ordinavano più o meno le stesse cose.

“Se vuoi un hot dog, vai in una bancarella di hot dog”, ha detto Zucchero. “Se vuoi un sandwich di manzo, vieni qui.”

Oltre al figlio e al fratello, il Sig. Zucchero lascia la moglie Camille; sua figlia Lorena. e sua sorella, Claudine Grippo.

Il signor Zucchero era un fan del cinema, ha detto suo figlio, e il suo ristoratore era un fan di Hollywood. l’attore Joe Mantegna Comico e presentatore di talk show Jay Leno Christopher Zucchero ha detto: “Verrà sempre”. Ha detto che era un suo amico Cristoforo Storerche ha creato “The Bear”, dato che i due erano all’asilo, e che hanno trascorso del tempo da Mr. Beef da bambini.

Durante le riprese, un signor Zucchero più anziano ha visitato lo studio cinematografico nel West Side di Chicago, dove il team del signor Storer aveva costruito una replica del suo ristorante. Quello che ha visto gli ha fatto cadere la mascella.

READ  Raro Botticelli sotto il martello a New York, un anno dopo il record di vendita

“Voglio dire, dal pavimento al soffitto, dai controsoffitti alle apparecchiature” ha detto a NPR l’anno scorso“In realtà sono entrato e sono entrato nel signor Biff.”