Maggio 19, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Jose Mourinho è stato espulso nei tempi di recupero poiché la Roma ha evitato per un pelo di perdere contro l’Hellas Verona

Getty Images

Una partita con Jose Mourinho è sempre un must per la TV, non sempre il calcio in campo. La Roma ha pareggiato 2-2 con l’Hellas Verona dopo aver perso 2-0 in meno di 20 minuti. Antonin Barak ha aperto le marcature al quinto minuto prima che Adrien Tamesi raddoppiasse in visita. Dopo aver lavorato nel primo tempo, Al Shabab ha riportato in campo la Roma. Il 18enne Christian Fulpato ha segnato tre minuti dopo essere entrato quando un calcio d’angolo della Roma ha colpito la parte superiore dell’area di rigore per un tiro.

All’85’ il 19enne Eduardo Bove ha segnato il suo primo gol con la Roma per pareggiare. Un altro angolo rotto è stato che dopo essere caduto in piedi, è riuscito a spingerlo in rete mentre Lorenzo Montepo era fermo sul dischetto. Ma è stato nei tempi di recupero, spingendo la Roma alla vittoria, che sono iniziati i fuochi d’artificio.

Dopo aver litigato con gli arbitri per tutta la partita, Mourinho è stato finalmente espulso per la seconda volta in questa stagione dopo aver fatto un gesto telefonico mentre protestava contro una decisione. In vero stile Mourinho, l’allenatore del Verona Igo Tudor si è abbracciato prima di uscire dal campo.

Perché il gesto del telefono? Beh, per essere sicuri dobbiamo essere nella mente dello Special One, ma c’è una possibile spiegazione radicata nella storia arbitrale della Serie A. Mourinho si sarebbe riferito specificamente a un vecchio scandalo arbitrale italiano chiamato Calciopoli, in cui le partite truccate sono state smascherate nel 2006 causando la revoca del titolo alla Juventus e la retrocessione in Serie B, tra gli altri rigori. Anche l’arbitro della partita di sabato contro la Roma, padre di Luca Barreto, è stato arbitro ed è stato coinvolto nello scandalo.

READ  Il Ghibli Trofeo è il motivo per cui Maserati ha vinto il premio - Boston Herald

La Roma è ora retrocessa al settimo posto e potrebbe finire il weekend più in basso nella classifica di Serie A a seconda del risultato della Fiorentina di domenica. In una stagione di alti e bassi per la Roma, questo potrebbe essere il fattore decisivo in quanto il club esce dalle competizioni europee.