Dicembre 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Joe Biden visita le truppe statunitensi di stanza vicino al confine con l’Ucraina mentre la crisi dei rifugiati si aggrava durante l’invasione russa

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha ringraziato personalmente le forze statunitensi di stanza vicino al confine tra Polonia e Ucraina, definendole “la migliore forza combattente nella storia del mondo”, durante il suo viaggio in Europa.

Dopo aver incontrato i leader della NATO e dell’Unione Europea a Bruxelles, Biden si è recato in Polonia per assistere allo sviluppo della crisi umanitaria mentre milioni di ucraini fuggivano dall’attacco della Russia alla loro patria.

Gli Stati Uniti hanno rafforzato le loro forze in Europa in risposta alla guerra in Ucraina, portando per la prima volta in decenni il numero dei membri in servizio statunitensi in Europa a oltre 100.000.

Biden ha detto ai soldati in Polonia che stanno facendo un lavoro importante: preservare la democrazia.

“Sono venuto per un semplice motivo di base: per ringraziarti”, ha detto Biden in una lettera a uomini e donne di servizio di stanza a Rzeszow, in Polonia, a soli 100 chilometri dal confine ucraino.

Caricamento in corso

Il signor Biden ha stretto la mano e ha condiviso la pizza con le truppe prima di pronunciare il suo discorso.

Caricamento in corso

“Nessuno di voi dovrebbe essere qui”, ha detto loro, aggiungendo che rappresentavano solo l’1% della popolazione dell’intera nazione.

“Voi tutti avete deciso di essere qui per il vostro paese – ogni singolo volontario, ognuno di voi si è fatto avanti. E il 99 per cento del resto del paese, me compreso, vi deve – e vi deve molto”.

La Polonia accoglie più di due milioni di rifugiati

La regione fungeva da porta d’accesso all’Europa per i rifugiati in fuga dalla guerra in Ucraina, con la Polonia che accoglieva oltre due milioni di rifugiati ucraini.

Il signor Biden ha anche parlato con i leader locali che lavorano per alleviare la crisi umanitaria.

“La sofferenza che sta accadendo in questo momento alla tua porta, sei tu quello che a volte rischia la vita e tutto ciò che sai per cercare di aiutare”.

Spazio per riprodurre o mettere in pausa, M per disattivare l’audio, Frecce destra e sinistra per cercare, Frecce su e giù per il volume.

Riproduci video.  Durata: 1 minuto e 28 secondi

Joe Biden incontra i rifugiati ucraini in Polonia.

Biden terrà colloqui con il presidente polacco Andrzej Duda nell’ambito della sua visita di due giorni nel paese.

Il viceministro degli Esteri polacco Pawel Jablonski ha affermato che la visita è stata un prezioso segno del sostegno degli Stati Uniti.

“La presenza degli Stati Uniti e il sostegno degli Stati Uniti agli sforzi di difesa dell’Ucraina sono molto importanti, ma anche per migliorare le capacità difensive del fianco orientale della NATO del Paese”, ha affermato.

“Questo è molto importante ora perché viviamo in tempi di grande pericolo”.

Partenariato UE-USA per indebolire l’energia russa

Dal podio parla il presidente degli Stati Uniti e accanto a lui c'è il presidente della Commissione dell'Unione europea.
Biden ha rilasciato un comunicato stampa congiunto con la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen presso la missione statunitense a Bruxelles.(Reuters: Evelyn Hochstein)

Dopo gli incontri a Bruxelles, gli Stati Uniti e l’Unione Europea hanno annunciato una nuova partnership per ridurre la dipendenza del continente dall’energia russa, un’iniziativa che eserciterà maggiori pressioni su Mosca dopo l’invasione dell’Ucraina.

Dopo aver incontrato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, Biden ha affermato che il presidente russo Vladimir Putin ha usato l’energia “per costringere e manipolare i suoi vicini” e ha usato i profitti per “guidare la sua macchina da guerra”.

Biden ha affermato che la partnership con l’Unione europea colpirà gravemente la Russia e aiuterà l’Europa a ridurre la sua dipendenza dai combustibili fossili.

Caricamento in corso

Ha affermato che “questa iniziativa si concentra su due questioni principali: in primo luogo, aiutare l’Europa a ridurre la sua dipendenza dal gas russo il più rapidamente possibile e, in secondo luogo, ridurre la domanda europea di gas in generale”.

Gli Stati Uniti forniranno 15 miliardi di metri cubi di gas naturale liquefatto all’Unione europea quest’anno, poiché l’Unione europea mira a ridurre di due terzi la propria dipendenza dal gas russo quest’anno e a porre fine a tutte le importazioni di combustibili fossili russi entro il 2027.

Caricamento in corso

ABC

READ  Strani conducenti di affari si rivolgono nel tentativo di evitare la tassa di parcheggio di $ 4,20