Maggio 17, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Intel P-Series e U-Series portano i chip “Alder Lake” sui laptop ultra potenti

Intel P-Series e U-Series portano i chip "Alder Lake" sui laptop ultra potenti

Intel porta i chip “Alder Lake” sui laptop ultraportatili con i nuovi processori Intel Core serie P e serie U di 12a generazione.

Sfruttando la stessa architettura scalabile che Intel ha introdotto nel Core i9-12900HK di livello amatoriale per laptop che utilizzano 28, 15 o anche 9 watt di potenza, l’azienda promette prestazioni migliori e una maggiore durata della batteria, insieme al supporto per una serie di nuove funzionalità hardware. .

Intel ha molto di più dei nuovi modelli di processori che lancerà questa settimana. È anche un rinnovamento del programma Intel Evo, che mira a illustrare alcune delle migliori caratteristiche e capacità che troverai su un laptop moderno quando stai cercando di decidere quale acquistare.


Nuova architettura, nuovi trucchi

Le maggiori modifiche ai chipset delle serie P e U non sono una grande sorpresa. I moderni processori desktop e laptop Alder Lake sono dotati della nuova Hybrid Performance Architecture di Intel, un approccio ibrido-core che distribuisce i compiti di elaborazione tra core P ad alta potenza e incentrati sulle prestazioni e un core elettronico a bassa efficienza incentrato sull’efficienza, il tutto sulla stessa CPU.

Il pensiero alla base di questo cambiamento di progettazione è abbastanza facile da seguire. I core P incentrati sulle prestazioni offrono le stesse capacità multi-threading delle precedenti CPU Intel, offrendo il previsto aumento annuale delle prestazioni più elevate, mentre le attività in background e le funzionalità semplici possono essere gestite da core elettronici a thread singolo utilizzando una batteria significativamente inferiore. Il risultato dovrebbero essere prestazioni migliorate che non sacrificano la durata della batteria.

Con l’avanzato Thread Manager di Intel che gestisce il mix di processi tra P-Core multi-thread e e-core a thread singolo, il nuovo approccio dovrebbe passare senza problemi le attività ai P-core e agli E-core necessari.

READ  Le migliori offerte su cuffie e auricolari 2022

Ma stiamo ancora aspettando di vedere ripagate quelle promesse di efficienza superiore. Quando abbiamo testato l’Intel Core i9-12900HK a livello di appassionati, abbiamo riscontrato una potenza di elaborazione leader della categoria, ma è arrivata con la massima potenza di assorbimento tra concorrenti come AMD e Apple e la breve durata della batteria dell’unità di test non ha rassicurato l’efficienza davanti a me.

Vista laterale di un laptop ultraportatile

I futuri laptop sottili e leggeri stanno subendo un importante aggiornamento con i processori Intel serie P e serie U.

Ci auguriamo che i nuovi modelli della serie P e della serie U possano consegnare la merce senza utilizzare l’energia di esaurimento della batteria.


Prestazioni eccellenti: 28W Classe P.

A differenza delle CPU della serie H da 45 W, la serie Intel P è progettata per laptop ad alte prestazioni, sottili e leggeri, con una potenza fino a 28 W. Questi non sono laptop economici, ma macchine che si concentrano sulle prestazioni e offrono molto potenziale in un pacchetto premium.

Intel stima che la serie P offrirà fino al 70% in più di attrattiva di elaborazione rispetto ai precedenti modelli della serie P, oltre a una navigazione Web più rapida e alla produttività dell’ufficio. Sarai anche in grado di effettuare regolazioni fotografiche di base su questi sistemi, a velocità di elaborazione superiori del 30%.

Infine, Intel sta introducendo sei nuove SKU per i processori della serie P, con nuovi modelli che vanno fino al Core i7, con un massimo di 14 core che forniscono 20 thread del processore. Il numero di core e la distribuzione dei core P ed E variano in base al modello, ma tutti hanno una potenza di base di 28 W e possono arrivare fino a 64 W con alimentazione Turbo.

READ  Ubisoft continua lo sviluppo di NFT nonostante le recenti critiche

Le nuove CPU ottengono anche diversi aggiornamenti della piattaforma, con supporto integrato per Wi-Fi 6E (incluso Gig + wireless) e Thunderbolt 4, oltre alla memoria DDR5. Anche le tue videochiamate dovrebbero avere un aspetto migliore, grazie alla nuova unità di elaborazione delle immagini di Intel per un flusso della webcam più pulito e vivace. Suoneranno anche meglio con la cancellazione dinamica del rumore e un po’ di tecnologia intelligente chiamata Gaussian e Neural Accelerator, uno strumento basato sull’intelligenza artificiale di Intel che gestisce la sfocatura dello sfondo e la soppressione dinamica del rumore per rendere più chiari i dialoghi della webcam.

I produttori potranno sfruttare il supporto PCIe 4.0, con un massimo di otto corsie per periferiche e rete, e fino a 16 corsie di PCIe 5.0 per migliorare l’efficienza e il throughput. La larghezza di banda USB è raddoppiata, con USB 3.2 Gen 2×2 integrato, insieme al supporto per USB4 e Thunderbolt 4.


Ultra efficiente: serie U da 15 W e 9 W

La serie Intel U è divisa in due classi di potenza: 15W e 9W. La versione da 15 W si trova sui sistemi sottili e leggeri più popolari, mentre la versione da 9 W è specificamente progettata per design rimovibili e pieghevoli, fornendo molti degli stessi aggiornamenti accessibili per gli ultimi tablet Windows, nonché design per laptop pieghevoli. di Lenovo, Asus e altri.

La serie U da 15 W include CPU Core i7, i5 e i3, oltre a processori Pentium e Celeron a basso costo. Presentano tutti la stessa architettura ibrida, con da cinque a 10 core del processore e livelli di potenza che partono da 15 W, ma arrivano fino a 55 W in modalità Turbo.

I processori della serie U da 9 W includono anche di tutto, dal Core i7 alle CPU Celeron, ma questi chip a 5 e 10 core hanno una potenza di base di 9 W e fino a 29 W di potenza Turbo.

READ  Nanoleaf dona all'illuminazione intelligente un elegante aspetto simile al legno con una nuova collezione Elements

I core totali e il numero di thread potrebbero essere inferiori rispetto ad altri modelli, ma queste CPU a basso consumo offrono comunque supporto per due porte Thunderbolt 4, uscita HDMI 2.0 per un display 4K e supporto per Wi-Fi 6E a 6GHz.


Evo si evolve

Anche Intel Evo ottiene un aggiornamento. La mappatura di Intel è stata ampliata per laptop che soddisfano una gamma di requisiti di durata della batteria e tempi di riattivazione rapidi, con la specifica Evo di terza generazione che offre funzionalità come Instant Wake, registrazioni biometriche (tramite impronte digitali o riconoscimento facciale) e sblocco senza interruzioni con un telefono Bluetooth in prossimità .

I nuovi requisiti di Evo includono l’inclusione di Intel Xe integrata o una scheda Intel Arc discreta opzionale, insieme ad almeno 8 GB di memoria dual-channel e 256 GB di spazio di archiviazione PCIe/NVMe SSD. La cosa ancora più eccitante è che Evo ora salta Windows, con le opzioni Evo sia per Windows 11 che per Chrome OS.