Maggio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Inizia la sperimentazione in Svezia nel caso del trapianto di cellule staminali tracheali

Inizia la sperimentazione in Svezia nel caso del trapianto di cellule staminali tracheali

Un chirurgo italiano che ha fatto notizia nel 2011 per aver eseguito il primo trapianto di cellule staminali al mondo nel più grande ospedale svedese è stato accusato di aver aggredito gravemente tre dei suoi pazienti.

Lo scienziato sulle cellule staminali Dr. Paolo Macchiarini, un tempo considerato una figura pioniera nella medicina rigenerativa, è accreditato di aver creato la prima trachea al mondo composta in parte dalle cellule staminali di un paziente.

Nel dicembre 2018, la Svezia ha deciso di riaprire un’indagine precedentemente interrotta su tre casi. Sono state ottenute ulteriori prove scritte e sono state condotte ulteriori interviste con individui in Svezia, Belgio, Gran Bretagna, Stati Uniti e Spagna.

L’ex chirurgo è apparso mercoledì presso il tribunale distrettuale di Solna, ma dovrebbe essere un testimone per la prima volta venerdì. L’emittente svedese SVT, il suo avvocato difensore, Bjorn Hurtig, ha affermato di ritenere che l’ex datore di lavoro di Macchiarini, il prestigioso Karolinska Institutet svedese, dovrebbe essere ritenuto responsabile.

Macchiarini è stato licenziato dal Karolinska Institute nel marzo 2016 per violazione dell’etica medica dopo essere stato accusato di aver falsificato il suo curriculum e di aver travisato il suo lavoro.

Quando il primo trapianto tracheale di Macchiarini è stato riportato sulla rivista medica The Lancet nel 2008, è stato salutato come una svolta nella medicina rigenerativa. Si ritiene che le nuove vie aeree di Macchiarini, realizzate in parte utilizzando cellule staminali di un paziente, preannuncino una nuova era in cui è possibile creare nuovi organi in laboratorio.

Sebbene una commissione indipendente in Svezia abbia riscontrato molti problemi con il lavoro di Macchiarini, Lancet ha finora rifiutato di ritirare lo studio.

READ  Accessorizza il Metaverso con NFT AR indossabili premium

Macchiarini in precedenza ha contestato le accuse, dicendo che erano false.

Ha operato 20 pazienti Macchiarini per fornire loro una trachea artificiale – da paesi tra cui Spagna, Russia, Islanda, Gran Bretagna e Stati Uniti. I critici affermano che Macchiarini è sfuggito all’etica medica per eseguire procedure pericolose senza comprovati benefici e che ha fabbricato descrizioni dei suoi pazienti ‘ condizioni.

Nel 2019 un tribunale italiano ha condannato Macchiarini a 16 mesi di reclusione per falsificazione di documenti e abuso d’ufficio.