Giugno 14, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

In esclusiva per Roberto De Zerbi: il boss del Brighton rinnova la rivalità tra Antonio Conte e rifiuta il titolo ‘De Zerbismo’ | notizie di calcio

In esclusiva per Roberto De Zerbi: il boss del Brighton rinnova la rivalità tra Antonio Conte e rifiuta il titolo ‘De Zerbismo’ |  notizie di calcio

Roberto de Zerbe è un uomo di dettaglio. Il pareggio per 3-3 del Brighton con il Liverpool nella sua prima partita lo ha chiarito, sia sfruttando gli errori degli avversari o scegliendo attentamente il loro percorso tra i padroni di casa con passaggi accurati.

Il prossimo per De Zerbe è un contemporaneo italiano che ha portato Antonio Conte Tottenham all’AMEX Stadium. I dettagli del nuovo allenatore risalgono all’ultima volta che sabato ha affrontato l’avversario.

Diciotto mesi fa la sua squadra di Sassuolo fu battuta 2-1 a San Siro dalla capolista Conte – ma De Zerbe ricorda ancora cosa doveva succedere. “C’era un rigore chiaro”, ha detto con un sorriso come se avesse pensato a quel momento da allora. Ho dimenticato un dettaglio importante.

“Ma l’Inter Conte era una grandissima squadra. Il Sassuolo non era una grandissima squadra come l’Inter, ma con il Sassuolo abbiamo vinto contro Roma, Napoli e Inter al primo anno”.

La sconfitta al Milan è stata, per certi versi, un esempio per De Zerbe. La sua squadra ha avuto uno straordinario tasso di completamento dei passaggi del 95 percento, mentre l’Inter, al 30 percento, ha avuto la percentuale di acquisizione complessiva più bassa da quando Opta ha iniziato a raccogliere dati nel 2004/05.

Ciò ha portato alcuni media italiani a descrivere De Zerbe come il successore di Pep Guardiola, mentre le tattiche di Conte in quella partita sono state descritte come pragmatiche, quasi come Mourinho.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video accessibile

LIBERO DA GUARDARE: gli highlights del pareggio del Liverpool contro il Brighton in Premier League.
READ  “Vogliamo mostrare quanto è bello il ciclismo” - Marta Cavalli all'orizzonte del Tour de France Femmes

Può sembrare contraddittorio, quindi, che De Zerbi veda sia Guardiola che Conte come sue ispirazioni manageriali. “Penso che Guardiola sia per me il miglior allenatore di tutti i tempi, giusto?” Lui dice. Ricordo il Barcellona, ​​hanno cambiato la visione del calcio, al Bayern Monaco è stato grandioso e lo stesso ora al City.

Ma ci sono molti altri allenatori che guardo e capisco, [Marcelo] Bielsa è uno di questi e Antonio Conte è per me uno dei migliori allenatori italiani. [Zdenek] Zeeman è stato un grande allenatore, ma devi costruire le tue idee chiare, non puoi fare lo stesso lavoro”.

I media italiani non solo classificano De Zerbi come l’erede dell’allenatore del Manchester City, ma hanno anche ideato un'”etichetta” in stile Sassuolo: “De Zerbismo”.

Sabato 8 ottobre 17:00

Inizia alle 17:30

Tuttavia, l’allenatore non è interessato al titolo del Brighton. “Non accetto ‘De Zerbismo’, ma se mi chiedi se ho le idee chiare in testa sul mio stile di calcio, rispondo di sì perché penso chiaramente nella mia testa cosa voglio fare, cosa fare fare? Voglio che la mia squadra giochi”.

“Ma la cosa più importante è sempre il livello dei tuoi giocatori. Rispetto tutti i tipi di calcio e puoi arrivare al risultato attraverso molti tipi di calcio, ma il mio stile è che ho, ho la mia idea e la cosa più importante è trasmettere questo ai giocatori”.

L’idea è stata formulata dall’italiano prima di andare alla famosa scuola di coaching del paese Coverciano, con alunni di spicco tra cui Roberto Mancini, Antonio Conte e Carlo Ancelotti. Da quando ha lasciato lo Shakhtar a luglio, durante la sospensione della Premier League ucraina, è tornato ai piedi di Firenze per aiutare la prossima generazione di allenatori, ricevendo il premio Enzo Berzot come miglior allenatore d’Italia, e all’inizio di quest’anno è andato al Barcellona . Per la sottomissione alla gerarchia del Camp Nou.

READ  Ora, canale TV, trasmissione in diretta

“A Coverciano ho imparato tante cose, secondo me la cosa più importante è avere palla, provare nelle condizioni giuste per vincere la partita. Ma sempre con la mia squadra, avere palla”. “Il Barcellona ha un’altra mentalità, un’altra visione del calcio ed è stato un incontro con loro, con gli allenatori del Barcellona per spiegare la mia idea. Ma non volevo fare l’insegnante, ho spiegato la mia idea e ne abbiamo discusso ma non di più”.

Roberto De Zerbe, nuovo manager del Brighton & Hove Albion FC durante la conferenza stampa all'American Express Elite Football Centre di Brighton.  Data foto: martedì 20 settembre 2022.

L’inglese di De Zurbe è migliorato notevolmente dal suo primo incontro con i media poco più di due settimane fa e spera di essere libero entro il nuovo anno. Tuttavia, questo fine settimana ci sarà un chiaro feeling italiano sulla fascia difensiva mentre si prepara ad affrontare ancora una volta Conte, un allenatore che non ha battuto in quattro precedenti occasioni.

Le loro squadre hanno condiviso 19 gol in quelle partite, il che significa che probabilmente vedremo più esultanze sulla linea laterale questo fine settimana. De Zerbi ha quasi fatto irruzione in una pista da ballo quando Leandro Trossard ha segnato il terzo gol del Brighton ad Anfield, mentre Conte era noto per la sua reazione vivace alla sua squadra che ha segnato. Chi fa le feste migliori?

De Zerbe sorride: “Antonio è un allenatore appassionato come me, ma penso che sia un po’ più… me”.

Guarda Brighton-Tottenham dal vivo Sky Sport Premier League Dalle 17 la partita inizia alle 17:30.