Febbraio 5, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Immagini straordinarie mostrano l’universo come mai prima d’ora

La Nebulosa Tarantola: a soli 161.000 anni luce dalla Terra, è qui che nascono migliaia di stelle

È stato un regalo da 10 miliardi di dollari al mondo. Una macchina che ci mostra il nostro posto nell’universo.

Il telescopio spaziale James Webb è stato lanciato Esattamente un anno faNel compleanno di Cristo. Ci sono voluti tre decenni per pianificare, progettare e costruire.

In molti si sono chiesti se questo successore del celebre telescopio spaziale Hubble possa davvero essere all’altezza delle aspettative.

Abbiamo dovuto aspettare alcuni mesi mentre il suo epico specchio primario da 6,5 ​​m veniva scaricato e focalizzato e gli altri suoi sistemi testati e calibrati.

Ma, sì, era tutto quello che dicevano che sarebbe stato. Le agenzie spaziali statunitensi, europee e canadesi organizzano una festa a luglio Per rilasciare le prime foto a colori. Quelle che vedi in questa pagina sono alcune delle foto pubblicate in seguito che potresti esserti perso.

La prima cosa da ricordare su James Webb è che si tratta di un telescopio a infrarossi. Vede il cielo in lunghezze d’onda di luce oltre ciò che i nostri occhi possono discernere.

Gli astronomi usano le sue varie fotocamere per esplorare regioni dell’universo, come queste grandi costellazioni di gas e polvere. The Pillars è stato un obiettivo preferito per il telescopio Hubble. Ci vorrebbero diversi anni viaggiando alla velocità della luce per attraversare l’intero paesaggio.

Leggi di più: Telescopio Pilastri della Creazione di Webb

Nebulosa Carena

Nebulosa Carena

Nebulosa Carena

Chiamano questo paesaggio Cosmic Cliffs. È il bordo di una cavità gigante gassosa all’interno di un’altra nebulosa piena di stelle, nota come Carena.

READ  Il perseverante Rover della NASA scarica rocce marziane "per guardare qualcosa che nessuno ha mai visto prima"

La cavità è stata scolpita dall’intensa luce ultravioletta e dai venti delle giovani stelle calde appena fuori dall’inquadratura.

Da un lato all’altro di questa immagine c’è una distanza di circa 15 anni luce. Un anno luce equivale a circa 9,46 trilioni di chilometri (5,88 trilioni di miglia).

La galassia a ruota di carro

La galassia a ruota di carro

La galassia a ruota di carro

Questa grande galassia a destra è stata scoperta dal grande astronomo svizzero Fritz Zwicky negli anni ’40. La sua complessa struttura costituita da una ruota è il risultato di una collisione diretta con un’altra galassia. Il suo diametro è di circa 145.000 anni luce.

Nettuno

Nettuno

Nettuno

James Webb non si limita a guardare l’universo profondo. Sonda anche oggetti nel nostro sistema solare. Questa gemma è l’ottavo pianeta dal Sole: Nettuno, visto con i suoi anelli. I puntini bianchi che la circondano sono lune, così come la grande “stella appuntita” sopra. Questo è Tritone, il più grande satellite di Nettuno. Le viti sono un artefatto del modo in cui è stato costruito il sistema di specchi di James Webb.

Leggi di più: Nettuno dagli anelli è stato catturato dal telescopio James Webb

Nebulosa di Orione

La Nebulosa di Orione interna

La Nebulosa di Orione interna

Orione è una delle aree più comuni del cielo. È una regione di formazione stellare, o nebulosa, a circa 1.350 anni luce dalla Terra. Qui, Webb raffigura una caratteristica chiamata Orion Bar, che è uno spesso muro di gas e polvere.

Dimorfo

Dimorfo

Dimorfo

In una delle grandi storie spaziali dell’anno, la NASA ha orbitato un veicolo spaziale su un asteroide chiamato Dimorphos, per vedere se il percorso della roccia larga 160 metri poteva essere deviato. È stato un test della strategia di difesa della Terra dalla minaccia degli asteroidi. James Webb ha raccolto una raffica di 1.000 tonnellate di detriti volanti all’impatto.

READ  La scoperta delle "impronte digitali" conferma previsioni allarmanti sullo scioglimento della calotta glaciale della Groenlandia

Leggi di più: Esperimento di deflessione di un asteroide sostenuto da detriti

WR-140

WR-140

WR-140

Questa è stata una delle immagini web più intriganti dell’anno. “WR” sta per Wolf-Rayet. È una specie di stella, una grande stella prossima alla fine della sua vita. Wolf Wrights soffia enormi venti di gas nello spazio. Una stella compagna, non visibile in questa immagine, sta comprimendo quei venti in polvere. I gusci polverosi che vedi si estendono per oltre 10 trilioni di chilometri. Questa è 70.000 volte la distanza tra la Terra e il nostro Sole.

Leggi di più: Un mistero stellare polveroso risolto dal telescopio James Webb

Galassia Fantasma

Galassia Fantasma

Galassia Fantasma

Soprannominato Phantom Galaxy, l’M74 è noto per i suoi fantasiosi bracci a spirale. Si trova a circa 32 milioni di anni luce dalla Terra nella costellazione dei Pesci, e si trova quasi di fronte a noi, dando a Webb una visione perfetta di quelle braccia e della loro struttura. I rilevatori di telescopi sono particolarmente efficaci nel rilevare tutti i minuscoli filamenti di gas e polvere.

Arte di James Webb

Artwork in Space di James Webb: il telescopio dovrebbe funzionare bene per 20 anni

Puoi ancora sentire la voce di Jonathan Programma di scoperta per BBC World Service Ha discusso il progetto di Webb con i principali scienziati e ingegneri.

E se c’è una storia da leggere sulla scienza che Webb ha fatto nell’ultimo anno, è questa: