Dicembre 7, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il telescopio spaziale Hubble ha individuato qualcosa di spaventoso [Video]

Giusto in tempo per Halloween, la stella gigante rossa CW Leonis ci presenta una vista di “ragnatele” rosso-arancio che sono nuvole polverose di fuliggine che avvolgono una stella morente. Crediti: ESA/Hubble, NASA, Toshiya Ueta (Università di Denver), Hyosun Kim (KASI)

Uno sguardo inquietante a una stella che tesse una rete di polvere

Il dramma della morte interstellare può sembrare strano a volte. Questa foto dell’anziana stella gigante rossa CW Leonis sembra uscita da una storia di Halloween. La stella sembra essere intrappolata all’interno di morbide ragnatele arancioni che avvolgono la stella. I raggi di luce brillano attraverso la polvere, come la luce del sole in una giornata parzialmente nuvolosa. Quando il carburante si esaurisce, la stella “rutta” gusci di carbonio fuligginoso che fuggono nello spazio. Il carbonio è stato cotto nel nucleo della stella come prodotto di scarto della fusione nucleare. Chiunque abbia un caminetto sa che la fuliggine è una seccatura. Ma il carbonio espulso nello spazio fornisce le materie prime per la formazione di stelle, pianeti e forse la vita in futuro. Le molecole biologiche complesse sulla Terra sono costituite da atomi di carbonio legati ad altri elementi comuni.

Questa è una serie di immagini time-lapse dell’invecchiamento della stella gigante rossa CW Leonis, scattate in tre date: 2001, 2011 e 2016. La stella è incorporata in una ragnatela di polvere che circonda la stella. Questi sono in realtà gusci di polvere di carbonio emessi dalla stella. Man mano che si espandono nello spazio cambiano forma, come mostrato tra Telescopio Spaziale Hubble esposizione. Faretti luminosi si disperdono dalla superficie della stella attraverso la polvere. Questi raggi cambiano direzione durante le diverse date in cui sono state scattate le immagini di Hubble. Crediti: Animazione: ESA/Hubble, NASA, STScI, Ringraziamenti: Toshiya Ueta (Università di Denver), Hyosun Kim (KASI), M. Zamani

Hubble festeggia Halloween con una stella incandescente morente

idromassaggio ipnotico? Dai un’occhiata al calderone di una strega? Ragnatela spaziale gigante?

READ  Fauci dice che il Covid è venuto dalla grotta dove caddero i minatori nel 2012

In effetti, è uno sguardo alla stella gigante rossa CW Leonis fotografata dal telescopio spaziale Hubble della NASA, giusto in tempo per celebrare Halloween con viste celesti inquietanti.

I “ragni” rosso arancio sono nuvole polverose di carbonio fuligginoso che inghiotte la stella morente. Creato dagli strati esterni di CW Leonis che sono stati gettati nel vuoto dell’inchiostro nero. Il carbonio, che viene espulso dalla fusione nucleare all’interno della stella, le conferisce un’atmosfera ricca di carbonio. L’esplosione del carbonio nello spazio fornisce una materia prima per la formazione di stelle e pianeti in futuro. Tutte le forme di vita conosciute sulla Terra sono basate sul carbonio Mais. Le molecole biologiche complesse sono costituite da atomi di carbonio legati ad altri elementi comuni nell’universo.

CW Leonis si trova a una distanza di 400 anni luce dalla Terra ed è la stella di carbonio più vicina. Questo dà agli astronomi la possibilità di comprendere l’interazione tra la stella e la sua turbolenta atmosfera. La complessa struttura interna dei gusci e degli archi può essere modellata dal campo magnetico della stella. Le osservazioni dettagliate di Hubble di CW Leonis effettuate negli ultimi due decenni mostrano anche filamenti di materiale espulso che si estendono attorno alla stella.

Una delle caratteristiche più interessanti della stella sono i raggi luminosi di luce emessi da CW Leonis. Hanno cambiato luminosità in un periodo di 15 anni, un periodo di tempo incredibilmente breve in termini astronomici. Gli astronomi ipotizzano che le lacune nella polvere che ricoprono CW Leonis possano consentire ai raggi di luce stellare di penetrare nella polvere e illuminarli, come i fari dei riflettori, attraverso il cielo coperto. Tuttavia, la ragione esatta dei drammatici cambiamenti nella sua luminosità non è stata ancora spiegata.

READ  Un esopianeta estremo - Giove così caldo che piove ferro - è ancora più strano di quanto si pensasse inizialmente

La stella si accende quando la pressione esterna dell’altoforno nel nocciolo si contrappone allo schiacciamento gravitazionale. Quando la stella esaurisce l’idrogeno, la costante attrazione di gravità fa sì che la stella inizi a collassare. Quando il nucleo si restringe, l’involucro plasma La zona intorno al nucleo diventa abbastanza calda da iniziare a fondere l’idrogeno, dando alla stella una seconda possibilità di vita. Genera abbastanza calore per espandere drasticamente gli strati esterni della stella e gonfiarsi in una gigante rossa gonfia.

Il telescopio spaziale Hubble della NASA ha individuato molti oggetti agghiaccianti nell’universo. CW Leonis è solo l’ultimo. credito: Goddard Space Flight Center della NASA; Produttore principale: Paul Morris

CW Leonis ha un colore rosso-arancio a causa della sua temperatura superficiale relativamente bassa di 2.300 gradi F. Tuttavia, i raggi di luce di colore verde emessi dalla stella brillano a lunghezze d’onda invisibili del medio infrarosso. In assenza di colore naturale, è stato aggiunto il verde all’immagine a infrarossi per una migliore analisi del contrasto cromatico.

Il telescopio spaziale Hubble è un progetto di collaborazione internazionale tra la NASA e l’Agenzia spaziale europea (ESA). Il telescopio è gestito dal Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland. Lo Space Telescope Science Institute (STScI) di Baltimora, nel Maryland, conduce le operazioni scientifiche di Hubble. STScI è gestito per la NASA dal Consortium of Universities for Research in Astronomy, a Washington, DC