Luglio 13, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il tecnico del Napoli Spalletti conferma l’uscita dalla Serie A

Il tecnico del Napoli Spalletti conferma l’uscita dalla Serie A

Luciano Spalletti ha confermato che lascerà i campioni d’Italia del Napoli e non si allenerà la prossima stagione.

“Ho bisogno di prendermi un anno di pausa. Sono un po’ stanco e voglio stare con mia figlia Matilda”, ha detto Spalletti a margine della finestra di mercato di lunedì.

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha rivelato domenica alla RAI che Spalletti aveva chiesto un anno di pausa.

“È un uomo libero. Dopo 50 anni nel mondo del cinema, quando qualcuno viene da te e ti dice: ‘Ho dato tutto me stesso, parte della mia vita è finita, ho ancora un contratto con te, ma lo farei piuttosto prenditi un anno di pausa,’ cosa fai?

“Devi essere generoso nella vita… Gli ha dato tanto e lo ringrazio per questo. Ora è giusto che faccia quello che vuole”.

Nella sua seconda stagione al Napoli, il 64enne Spalletti ha guidato la squadra al primo titolo in Serie A in 33 anni. Hanno vinto cinque round.

Spalletti ha ancora un’altra partita con il Napoli contro la Sampdoria, che è già retrocessa in prima divisione domenica, dopodiché la squadra vincerà il titolo italiano di Prima Divisione, che è il terzo nella storia del club, dopo che l’argentino Diego Maradona ha guidato la squadra per vincere i titoli 1987 e 1990.

Spalletti è diventato il secondo allenatore in tre anni a lasciare una squadra che aveva appena vinto il campionato, dopo che Antonio Conte si è separato dall’Inter dopo il titolo del 2021.

Secondo quanto riferito, il direttore sportivo del Napoli Cristiano Giuntoli – l’uomo che ha rivisto la rosa con gli acquisti di Khavisha Kvaratskhelia e Kim Min-jae – se ne andrà e potrebbe unirsi ai rivali della Juventus.

READ  Verso un approccio di riproduzione sociale alle catene globali del valore - La mia risposta a Bernard Hochman - EJIL: Parla!

Il titolo di Serie A è stato l’unico trofeo importante che mancava alla carriera di Spalletti dopo aver allenato Roma e Inter e aver vinto il campionato russo con lo Zenit San Pietroburgo.

“A volte lasci qualcuno che ami”, ha detto Spalletti.

“Una città come Napoli vale molto più del solito… C’è da chiedersi se siamo ancora all’altezza. E siccome non credo che lo sarà, faccio un passo indietro”.

È stato riferito che l’ex allenatore del Barcellona e della Spagna Luis Enrique sostituirà Spalletti, così come l’ex allenatore del Napoli Rafael Benitez.