Giugno 12, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il senatore Kevin Cramer del Partito Repubblicano

di Jim Saxa

Rotolo fresco

06.02.21

Quando parla con i giornalisti, il senatore del North Dakota Kevin Kramer di solito inizia le sue risposte con “Sì, è divertente…”

Questo si adatta al carattere del repubblicano che si sente felice solo qui, che lo distingue dagli ideologi dal volto severo di Capitol Hill. È contento di essere nel miscuglio di cose e può ridere del vorticoso dramma politico che lascia gli altri politici nervosi.

Ha detto a Heard on the Hill alla fine di maggio che il suo partito potrebbe ritrovare il suo “sorriso” nell’era estesa di Trump. Questa intervista è stata modificata e condensata.

D: Alcuni legislatori evitano completamente la stampa.

R: Sì, l’ho notato. [Laughs.]

D: Tu sei l’esatto contrario.

A: Sono molto bella, sì. Sembrerà pacchiano – e so di sembrare un cliché a volte – ma in realtà sento che siamo un po’ nella stessa attività. Cioè, sei il mio canale per informare le persone.

Molte persone non sono molto preparate. E se i repubblicani non ti parlano, non te lo dicono.

Anche al college, amavo i media. Sono rimasto affascinato da come è stato fatto. Ho fatto la mia prima intervista televisiva al March of Dimes – mia nonna aveva la poliomielite – quando ero uno studente universitario, e presto stavo facendo telethon di Jerry Lewis a livello locale. Ero un arbitro di baseball, ma ho sempre voluto essere il tizio nel taxi, sai?

D: E ti piace anche parlare di politica, vero?

R: Lo faccio, lo faccio.

D: Parliamo di politica. Hai detto che è stato Ronald Reagan e il suo “soleggiato conservatorismo” ad attirarti nel Partito Repubblicano. Ma il Partito Repubblicano di Trump ha usato il linguaggio della paura e della “carneficina americana”. Chi descrive la festa oggi?

un. Donald Trump è stato un eterno ottimista. In effetti, molte volte l’ho messo nei guai. Con la cosa del COVID, era molto del suo flusso di coscienza perché pensava che non sarebbe stato un grosso problema; Ha sempre pensato che saremmo tornati presto.

Pensare ad alta voce in questo modo – qualcosa che spesso mi accuso di fare – è molto pericoloso in questo business. Ma quando sei il presidente degli Stati Uniti, non ricevi troppa gentilezza quando dici la cosa sbagliata.

Quindi, in qualche modo, non era diverso da Reagan e dal suo ottimismo. Semplicemente non ha l’eloquenza che aveva Reagan.

Come festa, mi piace riavere il sorriso. Voglio dire, siamo ancora il più grande esperimento nella storia del mondo politico. L’autonomia richiede persone virtuose, dice Os Guinness, e la nostra virtù deve essere mostrata nei nostri caratteri, non solo nei nostri ideali. Se sei triste per qualcosa, significa che siamo diventati molto arrabbiati.

READ  Djokovic e Nadal sconfiggono due adolescenti italiani e si qualificano per il Roland Garros | Gli sport

D: Dove sta andando il Partito Repubblicano da qui, in attesa delle elezioni del 2022?

R: Ecco la sfortuna di essere una minoranza: la cosa che unisce l’opposizione leale è il partito di maggioranza. E dico “sfortunato”, perché è un ruolo più facile da svolgere – un partito di minoranza è un ruolo più facile da svolgere in un anno di campagna elettorale.

Hai James Carville che dice: “I democratici dovrebbero semplicemente bombardare il 6 gennaio, ogni giorno, ancora e ancora”, e usa tutti i soliti luoghi comuni colorati per chiarire il punto.

Bene, i repubblicani hanno l’opportunità, mentre osserviamo l’aumento dell’inflazione, mentre assistiamo allo scoppio della guerra in Medio Oriente, quando vediamo sgretolarsi il confine meridionale: ci sono così tante cose che possono unirci e nessuna di queste richiede una soluzione. E come ho detto, questo è un ruolo facile da interpretare.

Ora, non mi attengo a questa come unica filosofia, perché ogni giorno non può riguardare le prossime elezioni. Proprio non può essere. Deve essere in giro per il paese.

D: Da dove viene questo lascia l’opportunità di partnership tra le due parti? Ho sponsorizzato una serie di progetti di legge con i Democratici, cose come la banda larga rurale e il SAFE Banking Act. Ma ora il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell afferma che l’unico obiettivo è “fermare questa amministrazione”.

A: Una delle mie più grandi preoccupazioni in questa città è che tutti cercano cose che possono fare dove sono i vincitori e qualcun altro è il perdente.

Questo è quello che stiamo attraversando in questo momento con l’infrastruttura. Penso che i Democratici non vogliano che vinciamo, e quindi stanno giocando duro per farlo accadere. Ma l’ordine di trasferimento superficiale che abbiamo appena concordato potrebbe passare all’unanimità. Dove andrà dopo non è stato ancora visto.

Sai quanto è difficile ottenere un voto di 28 a 0 di [Senate Environment and Public Works] Commissione su qualcosa di grande come una fattura di trasporto come abbiamo fatto l’anno scorso? Per farlo, ho dovuto accettare alcune questioni climatiche e loro hanno dovuto accettare alcuni finanziamenti per l’America rurale. C’è un compromesso alla fine della giornata, nel qual caso entrambe le parti possono vincere.

S. Quindi sei d’accordo con l’idea che, in teoria, potresti approvare il disegno di legge bipartisan sulle infrastrutture che Biden firmerebbe, così come alcune altre cose, come il SAFE Banking Act e l’Endless Frontier Act?

R: Come menzionano regolarmente alcuni dei miei colleghi, non abbiamo vinto le elezioni. Se faremo alcune delle cose che amiamo fare, dovremo fare alcune delle cose che amano fare.

READ  Novak Djokovic si riprende dal panico del gruppo B per superare Andre Martin nella vittoria in semifinale - Sports News, Firstpost

Faccio un sacco di conferenze radiofoniche conservatrici. Devo spiegarmi molto, vero? Avresti qualcuno, essere un combattente per la libertà, o un patriota, o uno che condivide il tè, o un agente, ma poi vogliono abolire la Costituzione quando non è appropriato. Quindi, dirò: “Ora, ricorda che i nostri fondatori hanno creato questo sistema apposta: tre rami uguali, una legislatura bicamerale. Nessuna entità può controllare tutto, ed è questo che ci rende grandi”.

D: Lei è vicino all’ex presidente, che stava inseguendo i repubblicani che lo hanno sfidato sulle sue bugie elettorali o hanno votato per metterlo sotto accusa. Lascia che ti metta un’altra citazione di Reagan: “Una persona che è d’accordo con te l’80% delle volte è un amico e un alleato, non un traditore il 20%”. È ancora vero oggi nel Partito Repubblicano?

A: Beh, penso che la responsabilità sia un chiaro esempio, perché sarebbe una misura molto forte di lealtà. [Laughs.] Potrei metterlo da parte.

Il capo mi ha chiamato non molto tempo fa. Voleva fare da me alcuni nomi al Senato, le persone che pensava di appoggiare. C’è stato un esempio in cui ha detto: “Beh, non era affatto con me”.

Ho detto: “Signore, posso dirle qualcosa su questa persona di cui sta parlando? Non è il tipo che mette la testa nel muro per lei. Ma filosoficamente, è più simile a lei che a me – è più populista, mentre Tendo ad essere un po’ più conservatore”.

Disse: “Oh, sì, so cosa intendi”.

Ho avuto molte conversazioni con Donald Trump in cui non ero d’accordo con lui – ho difeso i tassi di interesse e l’accordo di Parigi [Federal Reserve Chairman] Jay Powell un paio di volte – e diceva sempre “Beh, hai fatto un buon punto lì. Potresti avere ragione – ma non credo”. [Laughs.]

Non c’è dubbio: è coraggioso, è un combattente di strada e per lui ha funzionato. Ma non pretende il 100% di lealtà. Molte delle persone a cui sono piaciuti così tanto, come Marco Rubio e Ted Cruz, sono stati i principali antagonisti.

D: A differenza delle precedenti elezioni presidenziali, il candidato perdente non andrà lontano.

A: No, al contrario, giusto? Allora, qual è il suo ruolo? Da una parte c’è la personalità di Trump. Dall’altro c’è la filosofia populista da cui è stato chiaramente influenzato nel nostro partito.

Ed è qui che Liz Cheney si è lasciata un po’ trasportare. È stato difficile per lui personalmente, né condivide la sua filosofia fondamentale di giudizio. Quindi, ha avuto un paio di colpi contro di lei – in più è solo un’ottima parlatrice, e questo l’ha messa nei guai con lui.

READ  Sky Tempesta Racing: Nuove sfide e grandi obiettivi per GT World Challenge Europe | Notizie sulle corse automobilistiche

Ma detto tutto ciò, penso che alcune persone si stiano perdendo il quadro più ampio, e questo è il marchio: questa prima versione americana della globalizzazione, questo populismo quando si tratta di commercio o guerre in Medio Oriente. Il Partito Repubblicano non è il partito globalista ampiamente aperto, libero scambio, come una volta, che ci sia o meno Donald Trump.

D: Prima hai parlato dei fondatori. Mettono molto in gioco lo stato di diritto. Un presidente che si rifiuta di riconoscere un’elezione si scontra con ciò, attraversando la linea dall’essere un attaccabrighe a qualcosa di più serio. Come conciliate la vostra fede nel sistema e il sostegno a Trump?

R: Beh, non so che dovrei conciliarli, perché sono a conoscenza delle elezioni e vado avanti così. E anche se pensassi che fosse una frode, è ancora finita e abbiamo ancora le prossime elezioni di cui preoccuparci.

Nel film “Gumball Rally”, il pilota automobilistico italiano Franco sale sulla sua Fiat, strappa lo specchietto retrovisore e lo getta sul sedile posteriore e dice: “Quello che c’è dietro di me non ha importanza”.

C’è uno specchietto retrovisore per un motivo, ma è molto più piccolo di un parabrezza, vero? Ma penso che Franco stesse lavorando a qualcosa: se passi tutto il tuo tempo a pensare al passato, non puoi davvero fare molto in futuro. E questo è solo un lusso che non abbiamo, soprattutto perché questa amministrazione non spreca un solo minuto di piena potenza.

D: Questo è ciò che mi sconcerta del Partito Repubblicano in questo momento, perché politicamente non è nel tuo interesse indire le elezioni del 2020, ma hai ancora una persona che ne parla tutto il tempo. Sei preoccupato che torni a morderti?

A: Non molto, francamente, perché mentre lo fa, sta accendendo la base.

Ma sempre più persone sono coinvolte in ciò che sta accadendo nell’attuale amministrazione. Qui stiamo parlando con l’Iran della revoca delle sanzioni petrolifere, della revoca delle sanzioni su Nord Stream 2 e quindi della chiusura della nostra industria energetica. È completamente sottosopra, e stiamo pagando le persone per non lavorare, e tutte queste cose le persone raccolgono poco a poco.

Possiamo arrivarci più velocemente se non abbiamo quella distrazione? Poteva. Ma vi dirò cosa accadrà: quando riprenderà i suoi comizi – mentre parla al megafono – ha sparato a milioni di elettori repubblicani.

Quindi, penso che possiamo fare entrambe le cose. Penso che da un lato si possa creare il fastidioso Donald Trump, mentre concentriamo il nostro messaggio su cosa sta succedendo con il paese gestito dai democratici.

###